2007-2008: i nuovi chipset ATI per cpu AMD

2007-2008: i nuovi chipset ATI per cpu AMD

Il futuro delle soluzioni chipset ATI per processori AMD fa pensare all'utilizzo di sistemi con un massimo di 4 schede video

di pubblicata il , alle 16:26 nel canale Schede Madri e chipset
ATIAMD
 

A seguito dell'acquisizione da parte di AMD, procedura che verrà completata nel corso delle prossime settimane, ATI diventerà di fatto produttore di sole soluzioni chipset per processori AMD; la gamma di prodotti per processori Intel infatti continuerà a venir resa disponibile ai propri partner, ma pare poco probabile che questi ultimi possano continuare ad utilizzare soluzioni ATI considerando le presumibili pressioni che riceveranno da Intel per utilizzare le loro soluzioni.

Il sito Chilehardware ha pubblicato alcune informazioni sulle future piattaforme chipset che ATI immetterà in commercio nei prossimi mesi, con uno sguardo anche a quelle che saranno le soluzioni attese nel corso del 2008.

slide_roadmap_chipset_ati_1.jpg (102324 bytes)

Nel corso dei prossimi mesi ATI presenterà la piattaforma chipset RS690, dotata di chip video integrato basato su architettura Radeon X700. A seguire troveremo, con debutto previsto per il 2008, la soluzione RS790, dotata di architettura video integrata DirectX 10 e di compatibilità con il nuovo standard HyperThreading 3.0 che verrà adottato dai processori Athlon 64 X2 per piattaforme Socket AM2+.

slide_roadmap_chipset_ati_2.jpg (93683 bytes)

Le piattaforme chipset ATI per processori AMD top di gamma continueranno a vedere l'utilizzo della piattaforma RD580, presentata nel corso del mese di febbraio 2006 e in seguito migrata da schede madri Socket 939 a quelle Socket AM2. Nel corso del terzo trimestre 2007 ATI presenterà la soluzione nota con il nome in codice di RD790, caratterizzata dal supporto sino a 4 schede video, caratteristica che fa pensare alla possibilitò di configurare un setup con 4 schede video collegate con tecnologia Crossfire.

L'indicazione delle 3 schede video supportate dalla piattaforma RD580 nel corso del primo trimestre 2007, in abbinamento a processori Athlon 64 FX su Socket 1207 pin, è collegabile all'utilizzo di tecnologia ATI per la gestione della fisica, con una scheda video dedicata a questo genere di elaborazioni, oppure alla possibilità di abbinare 3 schede video con tecnologia Crossfire. Del resto, le future schede video ATI basate su GPU RV570 adotteranno connettori Crossfire interni, con la possibilità di utilizzare due connettori per ogni scheda video e quindi, almeno a livello teorico, collegare tra di loro più di due schede video.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7006 Ottobre 2006, 16:29 #1
E' iniziata finalmente.
!ce06 Ottobre 2006, 16:32 #2
HyperThreading 3.0??
Forse Hypertransport
dwfgerw06 Ottobre 2006, 16:42 #3
viene indicato anche il debutto di R600, che sembra fissato quindi per i primi tre mesi del prossimo anno.
Ratatosk06 Ottobre 2006, 17:33 #4
Evviva :>

(Evidentemente sono più AMDaro che nVidiaro )
Arshes06 Ottobre 2006, 17:40 #5
cioè..ma dai...a che servono 4 schede video...nn vi pare stiamo un po esagenando...e se poi volessi metterci le g80 della nvidia che consumano 400w ciascuna?? 1,6kw....devo chiedere l'aumento all'enel solo per il pc...
cmq ben vengano le gpu integrate su base x700 almeno nn so proprio da buttare via, spero..
romolo77506 Ottobre 2006, 18:29 #6
spero sia per AMD che per ATI che questa fusione porti buoni prodotti, Intel con il suo core 2 duo e il 975x, non è di sicuro da meno a nessuno.
L'unica cosa che non mi piace moltissimo è che a quanto pare il soket AM2 abbia vita breve, questa cosa non piace soprattutto a chi è abituato ad aggiornare il processore (ovviamente per AMD significa minori profitti).
MenageZero06 Ottobre 2006, 18:49 #7
Originariamente inviato da: Arshes]cioè
g80[/B] della nvidia che consumano 400w ciascuna?? 1,6kw....devo chiedere l'aumento all'enel solo per il pc...
cmq ben vengano le gpu integrate su base x700 almeno nn so proprio da buttare via, spero..



g80 non consuma 400-450 W, se leggi bene la news di oggi sulle sue carattristiche non ufficiali, in fondo c'è scritto che per farlo funzionare insieme al resto del pc può andare un ali da 400 - 450 W "scarso"..

... cmq non ci pensare proprio: vedrai che anche intel fa spesa... e che poi "stranamente" le gpu nvidia non funzioneranno o funzioneranno male su chipset amd/ati e idem le gpu ati su chipset intel/nvidia ...
... poi un giorno "lontano" tutti principali componenti elettronici senza parti meccaniche del pc staranno in unico vafer di silicio chiuso i una scatoletta con molti connettori vari... e quando vorrai cambiare qualcosa o butterai via tutta la "scatoletta" (da almeno 500€, per pc economici) o non cambierai e basta ...
capitan_crasy06 Ottobre 2006, 18:57 #8
Originariamente inviato da: Arshes
cioè..ma dai...a che servono 4 schede video...nn vi pare stiamo un po esagenando...e se poi volessi metterci le g80 della nvidia che consumano 400w ciascuna?? 1,6kw....devo chiedere l'aumento all'enel solo per il pc...
cmq ben vengano le gpu integrate su base x700 almeno nn so proprio da buttare via, spero..

le G80 non consuma 400W da sola; quel valore è riferito a tutto il sitema...
giovanbattista06 Ottobre 2006, 19:58 #9
Io sinceramente se fossi ati mi fermerei al massimo a 2 slot vga x gli ultraincalliti, e uno x la fisica, oltre è troppo i problemi dati dall'affinamento dei driver e le risorse dedicate non credo siano giustificate dai risultati delle vendite
bjt206 Ottobre 2006, 21:14 #10
Su Socket AM2 potrete montare anche i futuri processori AM2+ e AM3... Ma non il viceversa...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^