Voucher per la digitalizzazione 2018: fino 10.000 € per software e servizi tecnologici

Voucher per la digitalizzazione 2018: fino 10.000 € per software e servizi tecnologici

L'incentivo viene elargito sotto forma di Voucher con importo fino a 10.000 € per azienda, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, precisamente questo buono è utilizzabile per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Sistemi
 

Tramite il sito del Ministero dello sviluppo economico è disponibile la possibilità di richiedere un incentivo dedicato alle micro, piccole e medie imprese con lo scopo di implementare i processi di lavoro tramite un maggior uso di prodotti informatici e sistemi tecnologici che possano migliorare l'efficienza complessiva di un'azienda.

L'incentivo viene elargito sotto forma di Voucher con importo fino a 10.000 € per azienda, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, precisamente questo buono è utilizzabile per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l'efficienza aziendale;
  • modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Le modalità ed i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni sono state recentemente definite: le aziende le potranno inviare a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018, ad ogni modo già dal 15 gennaio 2018 è possibile accedere alla procedura informatica e pre compilare la domanda per poi inoltrarla nell'arco di tempo indicato; l'acquisto del bene o servizio scelto dovrà essere effettuato successivamente alla conferma di accesso all'incentivo.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina del ministero dello sviluppo economico dedicata a questa iniziativa e relativa sezione dedicata a sciogliere ogni dubbio su criteri e modalità di presentazione della domanda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco17 Gennaio 2018, 08:48 #1
Altri soldi buttati al cesso...
Ginopilot17 Gennaio 2018, 08:53 #2
Direi proprio di no. Con tassazione e regole assurde, le piccole imprese sono piu' che vessate, letteralmente schiacciate dallo stato. Chiaro che sarebbe molto meglio, invece di interventi una tantum, cambiare le tante follie introdotte, non ultima la scissione dei pagamenti.
Paganetor17 Gennaio 2018, 09:12 #3
chissà se è utilizzabile anche dalle partite iva... vediamo!
hockey17 Gennaio 2018, 09:18 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
chissà se è utilizzabile anche dalle partite iva... vediamo!


Ma figurati, sarà già tanto che non ci chiedano di farli pagare direttamente a noi i 10K euro a ogni impresa...
Tanto li pagheremo indirettamente, non preoccuparti
Paganetor17 Gennaio 2018, 09:31 #5
ovvio. ti danno 10.000 euro ma da dove credi li prendano?

ma almeno se ne usano un po'... eccheccazz!
s-y17 Gennaio 2018, 09:58 #6
qui le fuck... ops le faq

http://www.mise.gov.it/index.php/it...e-frequenti-faq

da letta al volo partite iva 'piatte' escluse e ammontare dei singoli voucher che verrà ripartito a seconda del numero di richieste approvate (100 milioni di euro complessivi)

mi pare molto poca roba insomma
Mparlav17 Gennaio 2018, 10:17 #7
Significa 10.000 voucher di quell'importo e non sono pochi.
I liberi professionisti non sono solo le singole partite iva, ma anche le associazioni di professionisti che si iscrivono alla camera di commercio come categoria speciale "società tra professionisti".

Inoltre le spese effettuate con quel voucher probabilmente sono cumulabili con il super ammortamento del 140% dei beni strumentali, che è valido anche nel 2018 (da verificare comunque, è una mia ipotesi).
hockey17 Gennaio 2018, 10:39 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
ovvio. ti danno 10.000 euro ma da dove credi li prendano?

ma almeno se ne usano un po'... eccheccazz!


Beh, già meglio dei 500 euro ai docenti in effetti
hockey17 Gennaio 2018, 10:40 #9
Originariamente inviato da: Mparlav
Significa 10.000 voucher di quell'importo e non sono pochi.
I liberi professionisti non sono solo le singole partite iva, ma anche le associazioni di professionisti che si iscrivono alla camera di commercio come categoria speciale "società tra professionisti".


Ma uno che lavora con partita IVA da solo perché deve sempre e solo avere sopra la scritta "bancomat"?
Ginopilot17 Gennaio 2018, 10:54 #10
E' necessaria l'iscrizione alla camera di commercio, quindi si tratta in effetti di imprese, le partite iva possono o non possono esserlo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^