Soltek: alimentatori da 300W per i sistemi barebone

Soltek: alimentatori da 300W per i sistemi barebone

Soltek dichiara i piani per l'utilizzo di alimentatori potenti nei sistemi small form factor

di pubblicata il , alle 16:35 nel canale Sistemi
 

Soltek Computer, noto produttore di schede madri e, da non molto tempo, anche sistemi PC Barebone, ha reso nota la scorsa settimana l'intenzione di equipaggiare le proprie soluzioni small form factor con alimentatori più potenti, al fine di supportare in modo stabile CPU e periferiche.

I prossimi sistemi compatti di Soltek, EQ3801-300 ed EQ3401-300P, dovrebbero essere equipaggiati con alimentatori da 300 watt, in grado di fornire maggiore potenza per i prossimi processori di AMD e Intel, così come per altri componenti, quali le recenti schede video dotate di chip ATI Technologies o NVIDIA.

La serie Soltek's QBIC EQ3801-300 è destinata all'utilizzo di processori AMD Athlon 64 in package PGA754 ed è basata su chipset nForce3 250Gb. La serie EQ3041-300P è invece destinata a processori Intel Pentium 4 in package PGA478 ed è basata su chipset i865G. Entrambe le serie saranno equipaggiate con tecnologia Serial ATA-150 RAID, Gigabit Ethernet, sistema audio a 8 canali, USB2.0 e FireWire.

I chip attualmente in commercio sono prodotti impiegando processi particolarmente avanzati e sono caratterizzati da numerose tencologie mirate a ridurre il consumo energetico ma, nonostante questo, a causa di frequenze operative elevate, del numero di transistor e della complessità e funzionalità dei processori, il consumo energetico continua a salire inesorabilmente.

Se il primo processore Intel Pentium richiedeva solamente un piccolo dissipatore con ventola, attualmente i processori Pentium 4 arrivano a dissipare fino a 115W e richiedono l'impiego di dissipatori particolarmente voluminosi e ventole di una certa portata.

Discorso identico anche per le schede video: una 3DFX Voodoo2 di sei anni fa richiedeva solamente piccoli dissipatori per poter operare. Attualmente una scheda GeForce 6800 Ultra utilizza un sistema di raffreddamento particolarmente voluminoso per dissipare circa 70W.

In precedenza anche Shuttle ha espresso l'intenzione di incorporare alimentatori da 350W nelle proprie soluzioni XPC, lasciando chiaramente intendere che l'adozione di tali alimentatori rappresenta un'esigenza comune in questo settore del mercato.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
junkye06 Settembre 2004, 16:55 #1
la voodoo2 con piccoli dissipatori? ma non fatemi ridere i chip erano addirittura nudi....
aventrax06 Settembre 2004, 16:59 #2
Erano dei 500nm e giravano sui 100mhz, permettimi
MaxP406 Settembre 2004, 17:30 #3
Shuttle ha gia eqipaggiato il suo SB81P con un alimentatore da 350W mentre quasi tutti gli altri modelli per Intel e AMD dispongono di un ottimo alimentatore da 250W in grado di gestire correttamente due hard disk, un procio overcloccato e una sk video di ultima generazione (oltre a qualche altro optional).
TheDarkAngel06 Settembre 2004, 17:52 #4
la geffo 6800 ultra consumano 70w in idle a momenti..
sottosforzo superano i 100w in agilità...
Korn06 Settembre 2004, 21:55 #5
imho sta corsa al wattaggio è troppo veloce, la bolletta sale troppo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^