Silverstone presenta T004, box esterno Thunderbolt per schede video

Silverstone presenta T004, box esterno Thunderbolt per schede video

T004 è il nome che Silverstone da ad un cabinet molto particolare, pensato per chi dispone di porta Thunderbolt e intende espandere le potenzialità videoludiche del proprio sistema. Ecco di cosa si tratta

di pubblicata il , alle 12:02 nel canale Sistemi
 

Silverstone Technology è un produttore taiwanese specializzato nella realizzazione di chassis e alimentatori, oltre ad una ricca dotazione di accessori che sono andati ad arricchire nel tempo il listino dell'azienda, attiva dal 2003 e particolarmente apprezzata dagli appassionati.

Giocando in casa, Silverstone ha scelto il Computex di Taipei per mostrare al proprio pubblico e agli operatori di settore alcune novità che arriveranno presto nei listini. Una delle proposte più curiose è sicuramente quella che Silverstone indica come T004, un prodotto che appare strano fin dal primo sguardo.

Troppo poco profondo per essere un case, troppo "liscio" (no USB, minijack e interfacce varie) per essere un cabinet per quanto bizzarro. A prima vista può essere scambiato per un NAS (strano anche lui), oppure per qualcosa di altro. Siamo in quest'ultimo caso: T004 è un case per schede video, che può connettersi a qualsiasi sistema con interfaccia Thunderbolt, andando quindi ad espandere le potenzialità videoludiche del sistema.

Il case integra un alimentatore da 450W Bronze SFX (ovviamente Silvestone), ospita un PCB con uno slot CPIe 16X ed è pensato per ospitare schede video di qualsiasi dimensione, anche la più grande sul mercato. 430x180x163mm sono le dimensioni rispettivamente per altezza, larghezza e profondità, mentre la realizzazione è molto accurata come da tradizione. Il materiale scelto è l'alluminio in finitura spazzolata, mentre non vi sono indicazioni ulteriori per quanto riguarda prezzi e disponibilità. Difficile in ogni caso pensare a grandi volumi di vendita, vista l'estrema particolarità della soluzione. Di seguito una breve galleria fotografica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kino8704 Giugno 2013, 13:36 #1
Ho qualche dubbio.. le dimensioni rendono questa soluzione utilizzabile solo alla stregua di dock station e non, per esempio, per ampliare in mobilità le capacità grafiche di un notebook (ovviamente con mobilità non intendo su un treno, ma anche solo portarlo avanti e indietro fra casa e ufficio o nel caso di uno studente fra casa e stanza di un campus), il che a questo punto mi porta a pensare che potrebbe risultare preferibile assemblare un desktop tradizionale che a fronte di un prezzo sicuramente maggiore ha molti altri vantaggi.

Per la banda passante invece ormai ci siamo, la Thunderbolt dovrebbe avere una velocità massima teorica di 20Gbps, più di quanto offre una PCI-E 2.0 16x (che è ancora sufficiente per qualsiasi scheda video), ho qualche riserva in più sulle latenze però
inatna04 Giugno 2013, 13:41 #2
Originariamente inviato da: Kino87
ma anche solo portarlo avanti e indietro fra casa e ufficio o nel caso di uno studente fra casa e stanza di un campus


La manigliona sul case comunque c'e`

Temo piuttosto per il prezzo, ricordo gli adattatori MSI viaggiare sui 300 eur (ed erano "banali" box con un brick esterno come alimentatore), questo temo ne costera` parecchi in piu`, tra alimentatore da 450W e chassis in alluminio.
Syk04 Giugno 2013, 14:56 #3
era ora! ne è passato di tempo dalle prime ViDock
Donbabbeo04 Giugno 2013, 15:16 #4
Sicuramente il prezzo sarà proibitivo e superiore persino a quello di una GPU top gamma, ma se effettivamente funzionasse bene sarebbe davvero interessante.
avvelenato04 Giugno 2013, 15:54 #5
Originariamente inviato da: Kino87
Ho qualche dubbio.. le dimensioni rendono questa soluzione utilizzabile solo alla stregua di dock station e non, per esempio, per ampliare in mobilità le capacità grafiche di un notebook (ovviamente con mobilità non intendo su un treno, ma anche solo portarlo avanti e indietro fra casa e ufficio o nel caso di uno studente fra casa e stanza di un campus), il che a questo punto mi porta a pensare che potrebbe risultare preferibile assemblare un desktop tradizionale che a fronte di un prezzo sicuramente maggiore ha molti altri vantaggi.

Per la banda passante invece ormai ci siamo, la Thunderbolt dovrebbe avere una velocità massima teorica di 20Gbps, più di quanto offre una PCI-E 2.0 16x (che è ancora sufficiente per qualsiasi scheda video), ho qualche riserva in più sulle latenze però


L'idea, seppur di nicchia, secondo me è pregevole: una dock station per un portatile che non risulta più limitato in potenza grafica dai vincoli ai quali altrimenti dovrebbe sottostare, permette di ottenere la flessibilità d'uso di un laptop unito alla potenza di una workstation.
Il tutto permette al professionista di lavorare su progetti che richiedano potenza grafica ottenibile solo con una workstation, e nello stesso tempo avere a disposizione un notebook in mobilità per attività non gravose come office automation (posta elettronica, produttività personale, presentazioni, ecc.).
Con quest'aggegio viene a mancare, se non per fattori di costi (e se vogliamo di sicurezza), ogni vincolo che impedisce l'adozione di un computer portatile in sostituzione di un client fisso.
kimlop04 Giugno 2013, 15:55 #6
sto già pensando ad uno smartphone quad-core con porta thunderbolt e questo coso! :-D
s0nnyd3marco04 Giugno 2013, 16:01 #7
Originariamente inviato da: avvelenato
L'idea, seppur di nicchia, secondo me è pregevole: una dock station per un portatile che non risulta più limitato in potenza grafica dai vincoli ai quali altrimenti dovrebbe sottostare, permette di ottenere la flessibilità d'uso di un laptop unito alla potenza di una workstation.
Il tutto permette al professionista di lavorare su progetti che richiedano potenza grafica ottenibile solo con una workstation, e nello stesso tempo avere a disposizione un notebook in mobilità per attività non gravose come office automation (posta elettronica, produttività personale, presentazioni, ecc.).
Con quest'aggegio viene a mancare, se non per fattori di costi (e se vogliamo di sicurezza), ogni vincolo che impedisce l'adozione di un computer portatile in sostituzione di un client fisso.


Il "vecchio" Sony vaio serie Z aveva una soluzione simile: ovvero scheda video discreta integrata nell'unita' esterna blu ray
Benna8004 Giugno 2013, 18:05 #8
Non mi è chiaro in che modo verranno installati i driver aggiornati, in che modo i giochi vedranno la scheda video etc... in ogni caso è una cosa fighissima, potrei comprarmi un imac 27" e usare questo rack per il comparto video
Vash8804 Giugno 2013, 18:18 #9
esistono già soluzioni simili pensate per le schede pci-ex, il risultato sarà molto buono considerando l'ottimizzazione di questa unita. Per i driver non c'è nessun problema, basta installarli normalmente. L'unico problema è il prezzo. Con il crescente livello delle gpu integrate un "professionista" penso che prenda la macchina migliore che trova e si assembli una bella workstation fissa. Inoltre la fascia che necessita veramente di potenza credo che volente o nolente si affiderà sempre più al cloud.
Vash8804 Giugno 2013, 18:23 #10
Originariamente inviato da: Benna80
Non mi è chiaro in che modo verranno installati i driver aggiornati, in che modo i giochi vedranno la scheda video etc... in ogni caso è una cosa fighissima, potrei comprarmi un imac 27" e usare questo rack per il comparto video


Visto il costo( sarà circa 1000€) la bassa necessità di mobilità (non credo lo useresti con il portatile in trasferta poi) e lo spazio occupato ( che differenza c'è con un desktop apple fisso?) non mi sembra il massimo. Se si prende un all-in-one per lo spazio e lo stile non mi sembra il massimo "rappezzarci" qualcosa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^