Outlook.com: funzioni rinnovate in arrivo per tutti

Outlook.com: funzioni rinnovate in arrivo per tutti

Il processo di rinnovamento di Outlook.com compie un ulteriore passo avanti con l'annuncio della fine della fase di test delle nuove funzioni che era iniziata nel 2015. Prende ora il via la distribuzione delle nuove feature anche per gli utenti a livello mondiale partendo dagli States

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Sistemi
Microsoft
 

Microsoft annuncia il termine della fase di test delle nuove funzioni introdotte nel sito di Outlook.com. Un nuovo importante passo avanti nel percorso di rinnovamento del servizio che era iniziato in maniera significativa a maggio del 2015 con l'annuncio delle modifiche introdotte a livello grafico, funzionale e strutturale. Microsoft, contestualmente, aveva consentito ad una ristretta cerchia di utenti di accedere alla fase preview del nuovo Outlook.com. Con l'annuncio delle scorse ore si dà ufficialmente alla distribuzione delle nuove feature ad un pubblico più ampio e non limitato esclusivamente ai partecipanti al programma di beta test. Come spesso accade con i prodotti e i servizi della casa di Redmond, gli utenti statunitensi saranno i primi a beneficiare dei cambiamenti, ma il roll-out è su scala mondiale e raggiungerà progressivamente tutti i principali mercati. 

Una sintesi delle novità introdotte in Outlook.com può essere utile agli utenti che nei mesi scorsi non hanno seguito i precedenti annunci di Microsoft. 

La premessa di base è che ora Outlook.com mutua, sia dal punto di vista strutturale (con cambiamenti, quindi, non visibili lato utente finale) sia da quello funzionale, molte risorse da Office 365. Ciò si traduce, in primo luogo, nella possibilità di beneficiare del collaudato servizio di posta elettronica integrato nella suite cloud di produttività personale di Microsoft con benefici valutabili sul fronte della sicurezza e dell'affidabilità del servizio. 

Entrando più nel merito dei cambiamenti, un primo gruppo di novità è riconducibile agli strumenti che consentono di migliorare la produttività cooperando con altri utenti alla modifica dei file e dei documenti. Grazie all'integrazione tra Outlook.com e Office, la nuova funzione per la modifica side-by-side permette di visualizzare e modificare il documento Word, PowerPoint ed Excel allegato alla mail e, contemporaneamente, rispondere alla medesima. 

Sono stati potenziati gli strumenti che permettono di aggiungere destinatari rendendoli partecipi del contenuto degli allegati inseriti nella conversazione. Non sempre, infatti, quando si aggiunge un nuovo partecipante si ha l'accortezza di reinserire l'allegato della conversazione originale. Outlook.com prevede ora un'apposita opzione, ben in evidenza, che permette di inserire gli allegati più recenti della conversazione quando si aggiunge un nuovo destinatario. Restando in tema di allegati, è ora possibile prelevare i relativi contenuti sfruttando i servizi cloud  di Dropbox e Box. Nuovi destinatari possono essere anche aggiunti rapidamente utilizzando @Mentions mentre si compone il corpo della mail e negli inviti inseriti nel calendario. Un metodo più semplice ed immediato, visto che è sufficiente inserire il nome del proprio contatto nel testo. 

Outlook Mail

In fase di composizione delle mail è possibile sfruttare il nuovo meccanismo che permette di individuare ed inserire rapidamente emoji e immagini. Per inserire le prime è sufficiente fare precedere dai due punti il nome della emoji desiderata, ad esempio digitando ":happy" verrà visualizzata la relativa emoji. Gli strumenti di gestione delle immagini sono stati potenzianti con la possibilità di copiarle e incollarle nel corpo del messaggio e di accedere ad una serie di strumenti per la formattazione delle medesime direttamente dalla casella inbox.

Outlook.com si rinnova anche per quanto riguarda i partner che forniscono gli add-in, ovvero gli strumenti che permettono di espandere ulteriormente le funzionalità di Outlook con servizi di terze parti. Oltre a Yelp - che fornisce informazioni su ristoranti ed esercizi commerciali - e Wunderlist - servizio di gestione delle liste di attività e cose da fare - le cui collaborazione con Microsoft era stata annunciata all'inizio dell'anno e i cui add-in sono ora disponibili nell'Office Store, arriva il nuovo add-in di GIPHY che permette di rendere più accattivanti le email grazie all'ampia libreria di immagini GIF. Nuovi contenuti che si sommano a quelli già forniti da nomi noti, com Uber, PayPal, Evernote e Boomerang.

Il nuovo Outlook.com è ancor più integrato con i servizi Skype di chat, chiamate video e audio. Obiettivo di Microsoft è consentire all'utente di usare il maggior numero di funzioni di Skype senza lasciare Outlook.com. L'annuncio più recente a riguardo è relativo alla possibilità di programmare una chiamata Skype direttamente da Outlook.com. La funzione non è ancora attiva, ma lo sarà a breve.

Outlook

Chiudono il quadro i nuovi temi, il supporto alla visualizzazione dell'anteprima dei video online e, non meno importanti, gli accorgimenti introdotti per portare all'attenzione degli utenti i  contenuti più rilevanti.  A differenza dei flag, che contrassegnano il messaggio di posta lasciandone inalterata la posizione nel flusso di mail, il "pin" della mail permette di posizionarla in cima alla lista. Outlook.com ora rende il pin applicabile ad una specifica cartella. Affinati anche gli strumenti di ricerca delle mail, mediante il miglioramento dei suggerimenti inviati dal sistema in fase di composizione del tag di ricerca.

Per sfruttare le nuove feature, chi è già utente Outlook.com non deve fare altro che attenderne la distribuzione trattandosi di modifiche effettuate nel backend del servizio. Chi non è utente Outlook.com ed è interessato ad utilizzarlo può effettuare in qualsiasi momento la sottoscrizione collegandosi a questo indirizzo. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1318 Febbraio 2016, 14:55 #1
non mi è ancora chiaro se sia possibile migrare tutto l'outlook attualmente client (ad esmpio un 2010 o un 2013) in questo basato sul cloud.
Pier220418 Febbraio 2016, 15:02 #2
Originariamente inviato da: djfix13
non mi è ancora chiaro se sia possibile migrare tutto l'outlook attualmente client (ad esmpio un 2010 o un 2013) in questo basato sul cloud.


Penso di si, ma non ne sono sicuro...

Comunque viste le funzioni che ha questo oggi ha veramente poco senso avere il client nel PC...
bigbox16818 Febbraio 2016, 15:55 #3
ormai uso solamente il client web, molto più comodo, sempre disponibile da qualsiasi device ma soprattutto nessuna gestione dei file archivio...dopo anni di GMail ora preferisco decisamente Outlook
coccos8418 Febbraio 2016, 19:54 #4
Sottoscrivo quanto detto da bigbox168...
MaxFabio9318 Febbraio 2016, 20:50 #5
Con Outlook ci si trova benissimo, mai errori o problemi, è veloce ed è comoda da usare, l'integrazione con tutti i servizi Microsoft è stata una fantastica idea!
Titanox218 Febbraio 2016, 21:53 #6
non male devo provarlo
ziozetti18 Febbraio 2016, 22:29 #7
Originariamente inviato da: Pier2204
Comunque viste le funzioni che ha questo oggi ha veramente poco senso avere il client nel PC...


Originariamente inviato da: bigbox168
ormai uso solamente il client web, molto più comodo, sempre disponibile da qualsiasi device ma soprattutto nessuna gestione dei file archivio...dopo anni di GMail ora preferisco decisamente Outlook


Originariamente inviato da: coccos84
Sottoscrivo quanto detto da bigbox168...

Tutto bene finché si è connessi a reti veloci, quando si naviga in EDGE o in GPRS voglio proprio vedervi con i client web (Outlook o Gmail o qualsivoglia altro servizio online).
In ogni caso utilizzare un client non esclude la possibilità di avere tutti gli altri dispositivi sincronizzati, con IMAP4 tutte le cartelle di posta sono perfettamente sincronizzate ovunque.
emiliano8419 Febbraio 2016, 10:10 #8
fortunatamente non ho mai abbandonato hotmail per gmail, con l'arrivo di outlook.com sono stato ricompensato, ho solo creato un nuovo alias (e indirizzo principale) con suffisso outlook.com (e anche indirizzo un po' piu' serio essendo il primo creato decine di anni fa' )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^