Nuovi dissipatori di calore per CoolerMaster

Nuovi dissipatori di calore per CoolerMaster

Grande attenzione per le tradizionali periferiche per PC da CoolerMaster: dissipatori e alimentatori, con uno sguardo ai futuri case attesi nella seconda metà dell'anno

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:41 nel canale Sistemi
 

In occasione del Computex 2011 CoolerMaster ha mostrato la propria completa gamma di soluzioni, nella forma di alimentatori, chassis, sistemi di raffreddamento e accessori, riprendendo in parte quanto già mostrato in occasione del Cebit 2011. In questa sede alcuni prodotti apparsi come prototipo sono stati di fatto presentati nella propria veste finale, mentre per altri Computex ha rappresentato il primo battesimo pubblico.

cm_computex_2011_3.jpg (30821 bytes)

cm_computex_2011_4.jpg (35447 bytes)

Project A-L2 è un kit di raffreddamento a liquido di tipo completamente integrato, tipologia di prodotto che sta conoscendo una certa diffusione di mercato grazie alla semplicità nell'installazione e alle prestazioni in dissipazione termica che permette di ottenere pur con una rumorosità di funzionamento contenuta. In questo caso troviamo un waterblock in rame, con struttura interna che prevede numerose canaline e un percorso di passaggio del liquido di raffreddamento particolarmente tortuoso, sul quale è innestata la pompa di circolazione del liquido. A monte, con tubazioni premontate in fabbrica, troviamo un radiatore sul quale è installata una ventola da 12 cm di diametro, con installazione che avviene nella parte posteriore dello chassis così da soffiare all'esterno l'aria di raffreddamento.

cm_computex_2011_1.jpg (67819 bytes)

cm_computex_2011_2.jpg (84165 bytes)

Projet S600 è un nuovo dissipatore di calore compatibile con tutti i più recenti socket per processori Intel e AMD basato su un design di tipo tradizionale, che abbina radiatore verticale con ventola da 120 millimetri di diametro ad un totale di 6 heatpipes. A caratterizzare questo prodotto un orientamento del radiatore che non è perpendicolare rispetto al socket ma leggermente ruotato, oltre alla presenza di alette di raffreddamento dal design molto particolare così da assicurare differenti livelli di pressione dell'aria soffiata dalla ventola.

cm_computex_2011_5.jpg (52317 bytes)

cm_computex_2011_6.jpg (34021 bytes)

L'alimentatore Silent Pro Hybrid 1050W implementa una struttura che ne permette il funzionamento in modo completamente passivo, quindi senza l'utilizzo di ventole di raffreddamento, sino ad una potenza erogata pari a 200 Watt. Superata questa soglia la ventola inizia a ruotare, con un profilo che cerca di minimizzare la rumorosità complessiva in funzione della potenza massima richiesta ed erogata. La struttura è di tipo completamente modulare e implementa anche un box esterno da inserire in uno slot dello chassis, con il quale monitorare il funzionamento senza ventola dell'alimentatore oltre a controllare la velocità di rotazione di quest'ultima ventole e di quelle inserite nel sistema.

Dietro le quinte abbiamo potuto vedere esposti alcuni prototipi di prossime generazioni di chassis per la categoria degli utenti enthusiast, attesi al debutto nel corso dei prossimi mesi, presumibilmente tra fine estate e inizio autunno. Queste soluzioni erano già state anticipate al CeBit di Hannover lo scorso mese di Marzo ma al Computex hanno raggiunto un livello di sviluppo interno che può essere considerato ormai completato per la maggior parte.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Yasha07 Giugno 2011, 09:48 #1
Interessante il Kit semi-liquido. Mi piacerebbe vedere una comparazione con i vari Corsair & Antec... per vedere come si comporta...
Vise 9107 Giugno 2011, 10:36 #2
forse non ho capito io... ma il liquido è a diretto contatto con la cpu attraverso quei canaletti che si vedono? se si non è pericoloso nel caso si sganci un pò, magari a causa di qualche vibrazione?
JOT07 Giugno 2011, 10:43 #3

@Vise 91

la foto si riferisce alla parte di rame del dissipatore a liquido SMONTATA. Praticamente stai guardando il lato che sta dalla parte del dissipatore e non dalla parte della cpu.
sniperspa07 Giugno 2011, 10:50 #4
anche l'idea dell'alimentatore mi piace assai...purchè non sia minimamente compromessa l'affidabilità chiaramente
Dry Patrick07 Giugno 2011, 11:39 #5
I sistemi All-in-one di Corsair e Antec sono la stessa identica cosa, prodotti da http://www.asetek.com/. Gli alimentatori con quello schema di funzionamento poi sono molteplici su tutti i Seasonic e la loro copia Corsair...
Baboo8508 Giugno 2011, 09:12 #6
Originariamente inviato da: JOT
Originariamente inviato da: Vise 91
forse non ho capito io... ma il liquido è a diretto contatto con la cpu attraverso quei canaletti che si vedono? se si non è pericoloso nel caso si sganci un pò, magari a causa di qualche vibrazione?


la foto si riferisce alla parte di rame del dissipatore a liquido SMONTATA. Praticamente stai guardando il lato che sta dalla parte del dissipatore e non dalla parte della cpu.


Esatto, la parte a contatto con la CPU e' la classica base rame liscia. E' quella che viene raffreddata direttamente dal liquido.

Comunque queste soluzioni "semi" liquide sono molto interessanti per i costi, per la manutenzione minima, per la facilita' d'installazione, per l'ingombro e per il consumo energetico dell'intero impianto.
Olfason09 Giugno 2011, 14:29 #7
Ottima soluzione!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^