Nuovi chassis enthusiast da Thermaltake

Nuovi chassis enthusiast da Thermaltake

Thermaltake presenta l'erede dello chassis Level 10: la versione GT riduce il prezzo ad un terzo rinunciando all'alluminio ma non alla praticità d'uso

di pubblicata il , alle 15:14 nel canale Sistemi
Thermaltake
 

Il mondo dei videogiocatori è il target di riferimento diretto di Thermaltake; l'azienda taiwanese ha presentato vari nuovi case specificamente sviluppati tenendo conto delle esigenze dei gamer più esigenti fornendo notevole spazio interno per configurazioni complesse oltre ad alcuni elementi esterni che aumentano la praticità d'uso.

tt_cebit_2011_1.jpg (79149 bytes)

La prima novità prende il nome di Level 10 GT, chassis in form factor full tower destinato al videogiocatore più esigente. Thermaltake ha voluto sviluppare una proposta alternativa al primo modello Level 10, soluzione costruita completamente in alluminio con un design innovativo proposta sul mercato ad un prezzo particolarmente elevato in senso assoluto e di fatto proposto dall'azienda taiwanese più come veicolo di branding che soluzione destinata alle masse.

tt_cebit_2011_2.jpg (79643 bytes)

Lo spazio interno ne modello Level 10 GT è notevole e ritroviamo alcune soluzioni tecniche già implementate nel modello Level 10, pur con alcune opportune semplificazioni nella costruzione che hanno permesso di contenere il prezzo ufficiale a circa 270 dollari, cioè 1/3 della cifra richiesta per lo chassis Level 10. L'area interna è di fatto un blocco unico, a tutto vantaggio dell'accessibilità, contro un design interno a moduli proposto nel modello Level 10 che se da un lato poteva essere più d'impatto dal punto di vista del design implica alcuni compromessi in termini di facilità di montaggio dei componenti.

tt_cebit_2011_4.jpg (89109 bytes)

Il case Chaser MK-1 è contraddistinto dalla presenza di un supporto laterale a scomparsa per agganciare le cuffie, di un connettore superiore per hard disk SATA compatibile con unità da 2,5 e 3,5 pollici e due porte USB 3.0, che si collegano direttamente alle porte integrate sul PCB della scheda madre senza passaggio di cavi all'esterno.

tt_cebit_2011_3.jpg (98958 bytes)

L'espandibilità interna è anche in questo caso molto elevata: troviamo infatti 4 slot da 5 pollici e 1/4 con 6 cassettini per hard disk da 3 polici e 1/2, raffreddati da una ventola frontale che è abbinata ad una di estrazione posizionata all'altezza del socket del processore. Nella parte superiore lo chassis si sviluppa in altezza più della media, lasciando così spazio per l'installazione di un radiatore qualora si utilizzi, come nel sistema mostrato in fiera, un kit a liquido.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb004 Marzo 2011, 15:24 #1
che abominio... erano i tempi di quei bei case rettangolari e basta..
moli89.bg04 Marzo 2011, 15:31 #2
Cacchio gran cosa i porta-cuffie
thedoctor196804 Marzo 2011, 15:37 #3

orrrore!

Trovo totalmente anacronistico un case con sli e alimentatore ad 1350 watt! Il trend attuale è ottimizzazione dei consumi, riduzione degli ingombri e riduzione della rumorosità. Ho assemblato un minitower ultrapompato con i7 920 6 giga di ram, ssd 120 della corsair + 2tb western digital green, scheda video radeon 5770 (la migliore nel rapporto prestazioni/rumore), alimentatore della enermax da 600 watt. Il tutto raffreddato ad aria, chiuso in elegante case nero in alluminio della lian li e dalla rumorosità assolutamente impercettibile. per quel che mi riguarda i miei pc saranno sempre così, seguirò un aumento della potenza solo se ne seguira un riduzione o per lo meno una un identico consumo con prestazioni superiori. una ulteriore ottimizzazione nei consumi a parità di potenza potrà essere fatta con i nuovi processori intel sandy bridge. Quello che vedo sopra mi sembra solo un giocattolone costoso, di pessimo gusto e che in un'annetto varrà la metà di quello che vale adesso.
theJanitor04 Marzo 2011, 15:42 #4
raramente ho visto case di una bruttezza paragonabile a questo
ignatech04 Marzo 2011, 15:45 #5
effettivamente son brutti esteticamente, poi magari sono organizzati bene all'interno. chissà i costi sul nostro mercato.
Kimera O.C.04 Marzo 2011, 15:52 #6
Se praticamente vivi con le mani nel case il minimo è che il case sia funzionale e che sia molto pratico e il primo credo rappresenti il meglio sotto quest'aspetto.
Anche io intendo il case come un rettangolo dalle linee pulite, semplici e prennemente chiusro per tutto gli altri usi penso al banchetto.
Il mio 101 è praticamente incassato in un mobile e la scrivania dista almeno 3mt (5 di cavo hdmi e hug usb) e quando devo intervenire sul pc in 2min ci faccio tutto e senza sdraiarmi a terra
MesserWolf04 Marzo 2011, 16:03 #7
Non li capirò mai sti case tutti stile cyborg, mi paiono l'antidesign.

Eppure a molti devono piacere perchè tutte le marche li producono


Urendi cmq.
marci2304 Marzo 2011, 16:03 #8
Originariamente inviato da: thedoctor1968
Trovo totalmente anacronistico un case con sli e alimentatore ad 1350 watt! Il trend attuale è ottimizzazione dei consumi, riduzione degli ingombri e riduzione della rumorosità. Ho assemblato un minitower ultrapompato con i7 920 6 giga di ram, ssd 120 della corsair + 2tb western digital green, scheda video radeon 5770 (la migliore nel rapporto prestazioni/rumore), alimentatore della enermax da 600 watt. Il tutto raffreddato ad aria, chiuso in elegante case nero in alluminio della lian li e dalla rumorosità assolutamente impercettibile. per quel che mi riguarda i miei pc saranno sempre così, seguirò un aumento della potenza solo se ne seguira un riduzione o per lo meno una un identico consumo con prestazioni superiori. una ulteriore ottimizzazione nei consumi a parità di potenza potrà essere fatta con i nuovi processori intel sandy bridge. Quello che vedo sopra mi sembra solo un giocattolone costoso, di pessimo gusto e che in un'annetto varrà la metà di quello che vale adesso.


Sono completamente d'accordo con te, ma ho due appunti da farti:

1) prestazioni/rumore non mi sembra il primo rapporto da prendere in considerazione per una scheda video, semmai prestazioni/consumi. Ti posso garantire che con una 5850 hai un rapprto prestazioni/consumi molto buono ed il rumore è molto basso, sopratutto se acquisti modelli con dissi non originale che ora si trovano a prezzi molto bassi. Con la 5850 hai prestazioni molto maggiori rispetto alla 5770 e la longevità dell'intero sistema ne beneficia sicuramente.
2)se vuoi veramente essere parsimonioso, soprattutto con i consumi, non devi certamente montare un i7 serie 9xx come CPU. Per i giochi ottieni praticamente le stesse prestazioni utilizzanodo gli i5 7xx oppure 6xx e consumi molto meno.

Confermo che questi case della T non mi piacciono per niente. Prefersco qualcosa di più sobrio con un design meno estroso, ma questo è un mio parere personale.
illidan200004 Marzo 2011, 16:07 #9
Originariamente inviato da: marci23
Sono completamente d'accordo con te, ma ho due appunti da farti:

1) prestazioni/rumore non mi sembra il primo rapporto da prendere in considerazione per una scheda video, semmai prestazioni/consumi. Ti posso garantire che con una 5850 hai un rapprto prestazioni/consumi molto buono ed il rumore è molto basso, sopratutto se acquisti modelli con dissi non originale che ora si trovano a prezzi molto bassi. Con la 5850 hai prestazioni molto maggiori rispetto alla 5770 e la longevità dell'intero sistema ne beneficia sicuramente.
2)se vuoi veramente essere parsimonioso, soprattutto con i consumi, non devi certamente montare un i7 serie 9xx come CPU. Per i giochi ottieni praticamente le stesse prestazioni utilizzanodo gli i5 7xx oppure 6xx e consumi molto meno.

Confermo che questi case della T non mi piacciono per niente. Prefersco qualcosa di più sobrio con un design meno estroso, ma questo è un mio parere personale.

quotissimo...
MesserWolf04 Marzo 2011, 16:09 #10
Originariamente inviato da: thedoctor1968
Trovo totalmente anacronistico un case con sli e alimentatore ad 1350 watt! Il trend attuale è ottimizzazione dei consumi, riduzione degli ingombri e riduzione della rumorosità. Ho assemblato un minitower ultrapompato con i7 920 6 giga di ram, ssd 120 della corsair + 2tb western digital green, scheda video radeon 5770 (la migliore nel rapporto prestazioni/rumore), alimentatore della enermax da 600 watt. Il tutto raffreddato ad aria, chiuso in elegante case nero in alluminio della lian li e dalla rumorosità assolutamente impercettibile. per quel che mi riguarda i miei pc saranno sempre così, seguirò un aumento della potenza solo se ne seguira un riduzione o per lo meno una un identico consumo con prestazioni superiori. una ulteriore ottimizzazione nei consumi a parità di potenza potrà essere fatta con i nuovi processori intel sandy bridge. Quello che vedo sopra mi sembra solo un giocattolone costoso, di pessimo gusto e che in un'annetto varrà la metà di quello che vale adesso.


condivido la tua filosofia, 1300W poi è solo ridicolo. E per altro considero SLI e Crossfire dei modi per buttare i soldi e basta (danno pure problemi in diversi giochi).

Anche se a dir la verità non mi piacciono i case Lian li e tutto sommato non disprezzo case spaziosi e pratici .


Il mio case ideale è una cosa tipo Corsair 600t

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^