Nuova classifica Top500

Nuova classifica Top500

Pubblicata la nuova classifica dei cinquecento supercomputer più potenti al mondo. L' Earth Simulator di NEC scende in terza posizione

di pubblicata il , alle 17:23 nel canale Sistemi
 

Durante la 24° edizione della "Top500 List of World’s Fastest Supercomputers" rilasciata lo scorso 8 Novembre, 232 dei sistemi inclusi si basano su processori Intel Xeon. L'ascesa degli Xeon nella Top500 dei supercomputers più veloci al mondo è stata molto rapida, in due anni si è passati dall'unico sistema basato su processori Xeon (Giugno 2002) ai 232 sistemi di quest'anno (Giugno 2004). A Novembre 2002 i supercomputers con processori Intel Xeon erano 20, a Giugno 2003 passarono a 76 e a Novembre 2003 arrivarono a 152.

In quest'ultima Top500 dei supercomputers più veloci al mondo, ci sono ovviamente anche sistemi dotati di Cpu Intel Itanium, che portano così il numero totale dei sistemi basati su CPU Intel a 318 (63,6%). IBM si piazza al secondo posto equipaggiando con i suoi processori PowerPC 54 supercomputers presenti nella Top500, mentre Hewlett-Packard (HP) si deve accontentare del terzo posto con 50 supercomputers. Advanced Micro Devices (AMD) è quarta nella Top500 con soli 31 supercomputers basati sui propri processori.

Se guardiamo il numero di processori dell'ultima Top500 dei supercomputers più veloci al mondo, ci sono adesso 142.065 CPU Xeon, 42.048 CPU Itanium 2 e altre 10.572 CPU Intel. L'ultima CPU IBM Power5 dual-core, che supporta il multithreading, è la prima volta che compare nella lista, con un singolo sistema composto da 720 processori. Attualmente ci sono 51.664 CPU IBM Power4 nella Top 500. A Novembre 2003 AMD era presente in 13 sistemi con 7.142 processori, a Giugno 2004 equipaggiava 34 sistemi con 22.230 processori, mentre adesso solo 31 supercomputers nella Top500 utilizzano CPU AMD ma il numero totale dei processori è salito a 25.296. Sono diminuiti anche i supercomputers basati su CPU HP però è cresciuto il numero totale di processori HP presenti nella Top500.

Passando ai sistemi veri e propri, il primo posto della nuova Top 500 spetta al sistema-beta BlueGene/L installato al Dipartimento dell'Energia (DOE)/IBM a Rochester in USA, che ha fissato un nuovo record con il benchmark Linpack raggiungendo i 70,72 Tflop/sec ("teraflops" o trilioni di calcoli al secondo). Questo supercomputer si basa su 32.768 CPU IBM PowerPC, una volta completato, sarà trasferito al Lawrence Livermore National Laboratory del DOE a Livermore in California.

Al secondo posto troviamo il Columbia, prodotto da SGI ed installato al NASA Ames Research Center a Mountain View in USA. Si tratta di un sistema basato su 10.240 CPU Itanium 2 che ha raggiunto i 51,87 Tflop/sec nel benchmark Linpack. Al terzo posto troviamo il supercomputer Earth Simulator di NEC con i suoi 35,86 Tflop/sec, installato all'Earth Simulator Center di Yokohama in Giappone.

Infine, al 4° posto c'è il supercomputer MareNostrum installato al Barcelona Supercomputer Center (Spagna) con i suoi 20,53 Tflop/sec, mentre al 5° posto troviamo il Thunder basato su processori Intel Itanium 2 ed installato al Lawrence Livermore National Lab (California), che ha raggiunto i 19,94 trilioni di calcoli al secondo con il bench Linpack.

Potete leggere la Top500 completa dei supercomputers più veloci al mondo sul sito ufficiale a questo indirizzo.

Fonte: Digitimes.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supermario10 Novembre 2004, 17:33 #1
belli i mei pc eh?

ogni anno li faccio vedere al pubblico
Wonder10 Novembre 2004, 17:39 #2
Proprio quello che mi ci vuole per giocare in software render con la mia Matrox G200
Silver_198210 Novembre 2004, 17:42 #3
...a chi potesse interessare il link diretto alla classificca eccolo qui :

http://www.top500.org/lists/plists.php?Y=2004&M=11


...cmq mi spiace che ci siano così pochi opteron!
maradona2210 Novembre 2004, 17:45 #4
sticalzi!!! come al solito l'italia e dietro al ruanda e al burkina faso.
Cimmo10 Novembre 2004, 17:46 #5
Dubito che un qualsiasi gioco possa trarre beneficio di cosi' tanti processori in software rendering...non basta avere un supercomputer, devi avere anche software superottimizzati...
supermario10 Novembre 2004, 17:58 #6
Originariamente inviato da Cimmo
Dubito che un qualsiasi gioco possa trarre beneficio di cosi' tanti processori in software rendering...non basta avere un supercomputer, devi avere anche software superottimizzati...



e secondo te li usano per giocare sti mostri?
flisi7110 Novembre 2004, 18:06 #7
Le tendenze sono molto significative, ormai pare che l'architettura x86 miri al dominio del mondo.
Ancora una volta l'Italia è sotto rappresentata, solo un cluster del Cineca è ancora nei primi 100 posti della lista. Anche questo è un segnale della poca attenzione che in questo paese di dedica alla ricerca.

Ciao

Federico
Manwë10 Novembre 2004, 18:06 #8
Non per giocare ma per hostare server di BFV da 64 slot
Cimmo10 Novembre 2004, 18:09 #9
x supermario:
no assolutamente era una risposta a Wonder
sirus10 Novembre 2004, 18:19 #10
beh non direi che l'italia è così indietro dato che il computer (ops supercomputers) MareNostrum è italianissimo prodotto da una azienda del nord-est italiano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^