Niente più PC con Ubuntu nel negozio online di Dell

Niente più PC con Ubuntu nel negozio online di Dell

Dell ha deciso di rimuovere dal proprio negozio online la possibilità di acquistare un PC con preinstallato Ubuntu Linux

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Sistemi
DellUbuntu
 

Pessime notizie per Canonical: Dell ha infatti deciso di togliere dal proprio negozio online la possibilità di acquistare un PC con preinstallato Ubuntu, la popolare distribuzione Linux basata su Debian. In accordo con quanto riportato da PC PRO, d'ora in poi l'acquisto di sistemi Dell con Ubuntu potrà essere effettuato solo contattando il call center.

Tale operazione sarebbe stata dettata dalla necessità di ridurre le opzioni disponibili al fine di semplificare l'offerta online. A tal proposito un portavoce della compagnia statunitense ha dichiarato: "Recentemente abbiamo lavorato per semplificare la nostra offerta online, focalizzando l'attenzione sui bundle e le configurazioni più popolari basandoci sui feedback dei nostri clienti per garantire un'esperienza di acquisto meno complessa e più semplice".

E ancora: "La ragione per cui Ubuntu non compare sul nostro sito è che i sistemi con Ubuntu sono indirizzati principalmente ad utenti avanzati ed enthusiast, mentre la maggior parte dei clienti acquista PC con preinstallato Microsoft Windows".

Il portavoce della compagnia ha tuttavia voluto chiarire che nonostante tutto Dell crede ancora in Ubuntu e continuerà a renderlo disponibile su alcuni sistemi desktop e notebook, inclusi diversi modelli delle serie Inspiron e Vostro.

Sempre in accordo con quanto riportato da PC PRO, il portavoce di Dell ha inoltre dichiarato che non dovrebbe trattarsi di una decisione permanente, tuttavia non ha voluto confermare né se, né quando la compagnia tornerà a riproporre sistemi basati su Ubuntu nel proprio negozio online.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

329 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Riccardo8227 Luglio 2010, 17:05 #1
haaaaaaaaaaaahahahahahahahahahaha

haaaaaaaaaaaaahahahahahahah

ma no il modo va a rotoli cattiva la microsoft linux è meglio..

haaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahahahahahah!!!
nudo_conlemani_inTasca27 Luglio 2010, 17:13 #2
Commento un po' sguaiato.. interverranno sicuramente i Moderatori per segarti le gambe (speriamo).
Spingo il bottone "SEGNALA" se permetti.
Cmq. è davvero un peccato perchè ubuntu insieme a Debian e alcune altre mitiche Distro Linux (Sabayon) e anche meno note ma validissime (ArchLinux, Vector, OpenGEU, Mint, DreamLinux, Black Phanter e chissà se ne dimentico altre, certo che si -_- ) meritano di essere provate, installate e utilizzate, per rendersi conto la bontà di come le Distro Linux e il software open sia cresciuto tantissimo in questi ultimi 5 anni.
Poi i PC e Notebook o Netbook con Linux costano molto meno, la licenza non è che vale i 30 micragnosi euro che ti rimborsano se non vuoi MS Windows.. lì è tutto magna magna, ben inteso.
polkaris27 Luglio 2010, 17:14 #3
"d'ora in poi l'acquisto di sistemi Dell con Ubuntu potrà essere effettuato solo contattando il call center"
...quindi cosa cambia realmente? Ubuntu comunque è il futuro, windows è destinato a un lento declino...
montanaro7927 Luglio 2010, 17:14 #4
@ Antonio23
per me si toglie piu visibilità al quel tipo di prodotto favorendone tutti gli altri ... e la gente comune non vedendolo crede che non esista e poi figuriamoci se si va a chiamare il call center per info ...

joop27 Luglio 2010, 17:16 #5
"La ragione per cui Ubuntu non compare sul nostro sito è che i sistemi con Ubuntu sono indirizzati principalmente ad utenti avanzati ed enthusiast"

Non so, trovo questa affermazione un po' strana. Parlo per esperienza personale ma ho installato Ubuntu su un vecchio pc che con Xp era diventato un po' pesante e l'ho dato a mio fratello di 16 anni. Lui non era un tipo "informatico" nè tantomeno aveva la necessità esagerata di un pc (quindi non era abbastanza pratico col mondo dell'informatica).

E direi che con Ubuntu si trova benissimo, lo trova molto semplice da usare, naviga sul web, scarica i giochini dal centro software, vede film, usa OpenOffice e gliel'ho anche personalizzato per renderlo più carino.

Ho detto questo perché mio fratello non fa parte assolutamente degli utenti avanzati ed enthusiast, eppure ci fa di tutto e di più (rispetto ad Xp per esempio). Forse è perché esiste ancora questo preconcetto del " linux=comandi da terminale=utenti smanettoni " che i sistemi operativi linux non si diffondono. Peccato, perché ogni sistema operativo ha i suoi pregi . . .
alexanderbledel27 Luglio 2010, 17:20 #6
Eh già, perchè gli "utenti avanzati ed enthusiast" acquistano il computer via telefono, non online...
nudo_conlemani_inTasca27 Luglio 2010, 17:21 #7
Effettivamente rimane vero tutt'ora che Linux (e tutto il mondo opensource) richiedono un livello di conoscenza e quel minimo di autonomia nel saper sfruttare al meglio e magari a migliorare (ottica partecipativa formidabile) i software migliorano in base alle richieste degli utenti sui Forum, figo.
Il software closed sotto questo punto di vista scricchiola. Vale anche per i sistemi operativi, naturalmente.
Certo, è anche vero che il supporto tecnico a pagamento dei software commerciali manca e bisogna essere un po' autonomi e smaliziati per cercare di far funzionare il tutto e configurare a dovere, sistema operativo, periferiche e driver e anche settaggio delle applicazioni.

Come newbbie il mondo open è putroppo un po' ostico, leggere tantissimi articoli/forum è l'unica per cavarsela. Poca gente ha la testa predisposta a ragionare così. Per quello fa fatica il modello open a diventare di uso quotidiano e fruibile da tutti gli utenti (soprattutto i meno avvezzi).
theJanitor27 Luglio 2010, 17:23 #8
Originariamente inviato da: joop
Forse è perché esiste ancora questo preconcetto del " linux=comandi da terminale=utenti smanettoni " che i sistemi operativi linux non si diffondono. Peccato, perché ogni sistema operativo ha i suoi pregi . . .


o forse perchè alla fine ne vendevano pochissimi ed hanno preferito dichiarare questo piuttosto che dire esplicitamente come stavano le cose.
ringway27 Luglio 2010, 17:32 #9
E ancora: "La ragione per cui Ubuntu non compare sul nostro sito è che i sistemi con Ubuntu sono indirizzati principalmente ad utenti avanzati ed enthusiast, mentre la maggior parte dei clienti acquista PC con preinstallato Microsoft Windows".

Quanto meno bizzarra come affermazione visto che tra supporto driver e disponibilità di giochi ubuntu e linux in generale stanno 10 anni indietro.

Vorrei conoscerli questi "Enthusiast" che scelgono un preassemblato dozzinale della dell con sopra ubuntu pre installato!!!
guyver27 Luglio 2010, 17:32 #10
Originariamente inviato da: nudo_conlemani_inTasca
Commento un po' sguaiato.. interverranno sicuramente i Moderatori per segarti le gambe (speriamo).
Spingo il bottone "SEGNALA" se permetti.
Cmq. è davvero un peccato perchè ubuntu insieme a Debian e alcune altre mitiche Distro Linux (Sabayon) e anche meno note ma validissime (ArchLinux, Vector, OpenGEU, Mint, DreamLinux, Black Phanter e chissà se ne dimentico altre, certo che si -_- ) meritano di essere provate, installate e utilizzate, per rendersi conto la bontà di come le Distro Linux e il software open sia cresciuto tantissimo in questi ultimi 5 anni.
Poi i PC e Notebook o Netbook con Linux costano molto meno, la licenza non è che vale i 30 micragnosi euro che ti rimborsano se non vuoi MS Windows.. lì è tutto magna magna, ben inteso.

già!! ma intanto devi pagare e nessuno nonostante i 20 anni di pratiche monopolistiche fa nulla... e i 30 euro di rimborso sono ridicoli quando una licenza oem base ne costa almeno 100

microsoft non si può permettere di perdere nemmeno una minima percentuale di mercato... non sai mai crescesse il dubbio che windows non serve per fare tutto quello di cui a bisogno un utente normale... ma basta gnu/linux e software open!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^