chiudi X
God of War in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Nel 2011 Gordon, il primo supercomputer con SSD

Nel 2011 Gordon, il primo supercomputer con SSD

Il primo supercomputer ad utilizzare soluzioni di storage SSD vedrà la luce nel giro di un paio d'anni, presso il San Diego Supercomputer Center

di pubblicata il , alle 08:29 nel canale Sistemi
 

La National Science Foundation USA ha conferito al San Diego Supercomputer Center presso l'UC San Diego un sussido del valore di 20 milioni di dollari e della durata di cinque anni per la realizzazione di un nuovo supercomputer che verrà destinato all'impiego in ambiti scientifici e di ricerca. Si tratta di "Gordon" che avrà inoltre il primato di essere il primo supercomputer ad utilizzare soluzioni di storage SSD per incrementare le prestazioni e contenere energetico.

Una volta messo in funzione ed adeguatamente configurato, Gordon sarà in grado di esprimere una potenza computazionale complessiva di 245 TFLOP, avrà a disposizione 64TB di memoria RAM, 256TB di memoria flash e 4 Petabyte di spazio di storage. Gordon dovrebbe avere tutte le carte in regola per piazzarsi tra i 30 migliori supercomputer nel mondo.

La realizzazione di Gordon è fissata per la metà del 2001, a cura di Appro International. Gordon rappresenterà l'erede di "Dash", il primo supercomputer a fare uso di dispositivi flash (non di SSD), che sarà finalista del concorso Data Challenge che si terrà alla conferenza SC09 a Portland, Oregon, dal 14 al 20 novembre.

Una caratteristica chiave di Gordon saranno i 32 supernodi basati sulle piattaforme che Intel renderà disponibili nel corso del 2011. Ciascuno di essi consiste di altrettanti 32 nodi di computazione, capaci cadauno di una potenza di 240 GFLOP e provvisti di 64GB di memoria RAM. Un supernodo è inoltre provvisto di e nodi I/O, ciascuno con 4TB di memoria flash. I supernodi sono progettati per interoperare tra loro tramite un software di memoria virtuale condivisa messo a disposizione da Scale MP: in questa maniera ciascun supernodo sarà potenzialmente in grado di mettere a disposizione 7,7 TFLOP di potenza computazionale e 10TB di memoria, di cui 2TB di memoria RAM e 8TB di memoria flash.

I 32 supernodi di Gordon saranno interconnessi tramite rete InfiniBand, in grado di supportare una comunicazione con larghezza di banda bidirezionale di 16Gb/s. La combinazione di potenza bruta, tecnologia flash, e elevati quantitativi di memoria condivisa su un singolo supernodo, abbinati all'elevata bandwidth consentiranno ai ricercatori di poter affrontare quegli impieghi di calcolo con elevate moli di dati che non riescono a scalare adeguatamente sui sistemi paralleli ad oggi disponibili.

"Questo sarà un computer allo stato dell'arte che non assomiglia a nessun HPC al mondo. Gordon, che sarà costruito sull'architettura di prossima generazione Appro Xtreme-X, metterà a disposizione un'inestimabile piattaforma per scopi accademici e commerciali e per chi necessita di un sistema HPC per manipolazioni ed analisi di enormi quantitativi di dati" ha dichiarato Anthony Kenisky, vicepresidente vendite per Appro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ghimmy09 Novembre 2009, 08:31 #1
Flash Gordon
gipa8609 Novembre 2009, 08:34 #2
chissà se ci gira cr...no...non lo dico
daviderules09 Novembre 2009, 08:36 #3
lo dico io: ci girerà crysis?
jamal198409 Novembre 2009, 08:52 #4
correggere:

"La realizzazione di Gordon è fissata per la metà del 2001,..."
gas7809 Novembre 2009, 09:31 #5
per incrementare le prestazioni e contenere energetico.


immagino sia contenere il consumo energetico

(mi consola che sia lunedi' mattina per tutti )
frankie09 Novembre 2009, 09:55 #6
Useranno quelli con controller JMF601?

In ogni caso si vede come abbiano separato il conto tra
RAM
Flash
Storage

Quindi facendo i conti è come dire che utilizzano degli SSD grandi 4 volte la ram.
Se utilizzano 16GB di RAM useranno 64GB di SSD. Verosimile.
In ogni caso lo storage a disco o nastro rimane. E ci mancherebbe visti i costi per GB
nudge09 Novembre 2009, 10:14 #7

Supercomputer???

A parte il costo finale di tale/i apparacchiatura/e....ma poi perché si deve ancora scoprire il vaccino per l'HIV? Con tutti quei calcoli al secondo ci dovrebbero impiegare un giorno a trovarlo...evidentemente non è una costruzione così importante :-)
Wikkle09 Novembre 2009, 10:15 #8
Originariamente inviato da: daviderules
lo dico io: ci girerà crysis?


crysis warhead, oltre che essere uno dei giochi più belli che ho visto, é anche ottimizzato da paura rispetto il primo


al13509 Novembre 2009, 10:23 #9
Originariamente inviato da: Wikkle
crysis warhead, oltre che essere uno dei giochi più belli che ho visto, é anche ottimizzato da paura rispetto il primo




guarda che era una battuta la loro. è diventato un modo di dire -.-
Dolphin8609 Novembre 2009, 12:15 #10
Originariamente inviato da: al135
guarda che era una battuta la loro. è diventato un modo di dire -.-


fastidioso aggiungerei...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^