NEC vende la divisione Packard Bell

NEC vende la divisione Packard Bell

NEC ha deciso di vendere la divisione Packard Bell PC al cofondatore di eMachines, produttore e reseller di sistemi completi

di pubblicata il , alle 09:06 nel canale Sistemi
Packard Bell
 

NEC ha annunciato di aver perfezionato l'accordo di vendita della divisione Packard Bell PC a Lap Shun Hui, cofondatore di eMachines. Trattative tra NEC e Shun Hui sono state intrattenute già nel corso del mese di Aprile e sono culminate con l'annuncio di NEC, nel mese di Giugno, relativo alla decisione di cedere la divisione Packard Bell per una somma di circa 87 milioni di dollari statunitensi.

NEC attualmente è il principale produttore giapponese di sistemi PC, che però registra risultati poco entusiasmanti al di fuori della patria. Secondo un'indagine di mercato condotta da Gartner pare che NEC detenga globalmente un market share del 2,8%.

Anche per Packard Bell la situazione non è stata particolarmente rosea nel corso degli ultimi anni. Dopo un discreto successo nel canale Nordamericano nel corso degli anni '90, la compagnia si è successivamente focalizzata sul mercato Europeo e dopo un primo momento con risultati convincenti è andata perdendo via via quote di pubblico.

Non sono disponibili altri dettagli in merito all'accordo, nemmeno dal punto di vista del nuovo assetto che si verrà a creare. Secondo gli analisti vi saranno comunque le condizioni per un nuovo ingresso di Packard Bell nel settore entry-level del mercato.

Fonte: Dailytech

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dOnDa17 Ottobre 2006, 10:14 #1
vedere scritto nec tra i componenti dei notebook della packard bell mi ha sempre fatto inorridire vista la qualità pessima dei prodotti PB.
imayoda17 Ottobre 2006, 10:27 #2
Io ho sempre avuto fortuna invece... cmq c'era di peggio la fuori.
Nippon Electronics Company è un marchio storico come Sony per la cronaca e ha anche una discreta fabbrica di semiconduttori.
JohnPetrucci17 Ottobre 2006, 11:00 #3
Io ho un monitor lcd nec da più di due anni e mi trovo benissimo, grande marchio e grande qualità.
Cmq hanno fatto bene a rivendere la PB visto che non rendeva bene.
jumperman17 Ottobre 2006, 11:08 #4
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
Io ho un monitor lcd nec da più di due anni e mi trovo benissimo, grande marchio e grande qualità.
Cmq hanno fatto bene a rivendere la PB visto che non rendeva bene.


Io personalmente ho sempre associato la PB a prodotti prezzo/prestazioni ottimi, tant'è che ho comprato direttamente da loro un ottimo HDD recorder da 250GB a 300 euro e và che è una meravilgia con supporto firmware e tanto di forum. Secondo me invece hanno sempre sbagliato politica con i portatili, soprattutto nel reparto software a corredo. chi comprava un PB aveva mille problemi se magari doveva formattare, reinstallare solo alcuni programmi diventava un impresa
Klingon6617 Ottobre 2006, 12:59 #5
Io ho avuto un lettore Cd e un CRT Nec: entrambi mi soono durati tre o quattro anni, poi la morte improvvisa. Per il lettore ci poteva stare, visto l'abuso che ne facevo, ma che un CRT 19 pollici muoia dopo soli quattro anni non mi va giù. E, quanto ai loro portatili, ho sentito dire su alcuni newsgroup che erano stati affettuosamente soprannominati "Cackard Bell". Credo che questo dica tutto. Io con Nec ho chiuso. Ciao
zephyr8317 Ottobre 2006, 13:42 #6
Ho avuto due PC Packard Bell e mi è sempre andata bene, per quelli che li ho pagati nn avrei trovato di meglio! Cmq leggendo il forum packard bell i problemi sn più che altro cn i portatili....nn comprerei mai un notebook packard bell ma un be desktop invece si
ferro7517 Ottobre 2006, 19:21 #7
Originariamente inviato da: jumperman
Io personalmente ho sempre associato la PB a prodotti prezzo/prestazioni ottimi, tant'è che ho comprato direttamente da loro un ottimo HDD recorder da 250GB a 300 euro e và che è una meravilgia con supporto firmware e tanto di forum. Secondo me invece hanno sempre sbagliato politica con i portatili, soprattutto nel reparto software a corredo. chi comprava un PB aveva mille problemi se magari doveva formattare, reinstallare solo alcuni programmi diventava un impresa

Probabilmente sei l'unico in Italia ad essere soddisfatto dell'HD recorder di PB (vedi il relativo forum)
NetHak17 Ottobre 2006, 23:00 #8
Originariamente inviato da: Klingon66
Io ho avuto un lettore Cd e un CRT Nec: entrambi mi soono durati tre o quattro anni, poi la morte improvvisa. Per il lettore ci poteva stare, visto l'abuso che ne facevo, ma che un CRT 19 pollici muoia dopo soli quattro anni non mi va giù. E, quanto ai loro portatili, ho sentito dire su alcuni newsgroup che erano stati affettuosamente soprannominati "Cackard Bell". Credo che questo dica tutto. Io con Nec ho chiuso. Ciao

i migliori CRT NEC avevano il tubo catodico sony e alla NEC sono riusciti anche a sfruttarlo meglio visto che non aveva quelle fastidiosissime righe nere orizzontali... cmq se è il tubo ad essere rotto te la devi prendere con sony nn con nec...
NoX8318 Ottobre 2006, 00:52 #9
Bè, packard bell produce cagate da anni. E' chiaro come il sole che punti sul prezzo e non certo sulla qualità. E' altrettanto chiaro che su migliaia di prodotti, qualcuno avrà anche la fortuna di accontentare il cliente (solitamente niubbo, senza offesa per nessuno, per lo meno quanto a notebook e desktop), cosa comunque ben lontana e diversa dal dire che "funziona bene".

D'altro canto, costano poco, forse meno di quel che valgono e ad ognuno il suo. Ma doveva finire, altro che continuare a crescere, come dicevano diversi distributori del settore.

Insomma, un marchio che fa della propria vita la distribuzione praticamente esclusiva nei centri commerciali ha ben poco da farsi descrivere...nessuno ha mai notato le schede madri gigabyte appositamente create per loro e che la stessa giga non riconosce sul sito ufficiale? Di certo non troverete delle schede madri di qualità in quei pc e con una rapida occhiata vi renderete facilmente conto che anche tutti gli altri componenti (generalmente schede video ati, hdd seagate e memorie varie) sono creati apposta per loro con seriali leggermente differenti dal "normale".
mjordan18 Ottobre 2006, 04:48 #10
Originariamente inviato da: jumperman
Io personalmente ho sempre associato la PB a prodotti prezzo/prestazioni ottimi, tant'è che ho comprato direttamente da loro un ottimo HDD recorder da 250GB a 300 euro e và che è una meravilgia con supporto firmware e tanto di forum. Secondo me invece hanno sempre sbagliato politica con i portatili, soprattutto nel reparto software a corredo. chi comprava un PB aveva mille problemi se magari doveva formattare, reinstallare solo alcuni programmi diventava un impresa


Già, talmente buono che quando lavoravo da MediaWorld ogni 5 venduti, 4 ne tornavano indietro per malfunzionamenti e 1 ne tornava perchè il cliente era insoddisfatto perchè rumoroso come una stufa. Penso tu stia parlando del modello "Easy Recorder", quello con la scatola viola. Che tra le altre cose, è dello stesso viola che adoperano i sacerdoti per i funerali
Il coperchio anteriore delle connessioni si rompe dopo dieci cicli di apertura/chiusura e la qualità della plastica di un accendino è 10 volte superiore a quel coso.

Preferisco spenderne 450 di euro, magari per un modello di "soli" 80GB, ma almeno che sia un Philips o al massimo un Pioneer.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^