Microsoft, nell'ultimo trimestre i Lumia crollano e i Surface crescono

Microsoft, nell'ultimo trimestre i Lumia crollano e i Surface crescono

La casa di Redmond comunica i risultati finanziari del suo ultimo trimestre fiscale. Il bilancio si chiudo in positivo con trend in crescita per i prodotti della linea Surface e il settore cloud; male, invece il fatturato prodotto dagli smartphone Lumia, ridotto del 49% su base annua.

di pubblicata il , alle 09:51 nel canale Sistemi
MicrosoftSurfaceWindows Phone
 

I risultati finanziari dell'ultimo trimestre fiscale della casa di Redmond - Q2 2106, chiuso il 31 dicembre 2015 - sono stati resi pubblici nelle scorse ore, tratteggiando, come di consueto, l'andamento dei principali rami di attività dell'azienda. A fronte di un fatturato GAAP di 23.8 miliardi di dollari (non GAAP 25.7 miliardi di dollari) e ad un utile netto GAAP di 5 miliardi di dollari (non GAAP 6.3 miliardi di dollari), che consente di chiudere il trimestre in attivo, emergono luci ed ombre. Il settore della telefonia continua a rappresentare quello di più difficile gestione per Microsoft, mentre il segmento Surface, che racchiude i tablet e il recente 2-in-1, Surface Book, ha evidenziato convincenti segnali di crescita. Risultati positivi anche dal settore cloud, che compensa le performance calanti del business Windows OEM, condizionate dall'andamento del mercato PC, anch'esso, come noto, in calo. Tra le luci si inserisce anche l'aumento del numero di iscritti al servizio di gaming di Xbox Live che può ora contare su 48 milioni di utenti.

Tratteggiati a grandi linee i trend, si può passare ad esaminare nel dettaglio l'andamento dei singoli rami di attività, partendo da quello che ha evidenziato le maggiori criticità, ovvero il segmento smartphone. Il crollo delle vendite su base annua si attesta al 49% e il numero di smartphone Lumia venduti, pari a 4.5 milioni di unità riporta i volumi a cifre che si registravano due anni fa, quando, a gestire la commercializzazione dei device Lumia Windows Phone, era esclusivamente Nokia (4.4 milioni di unità nell'ultimo trimestre del 2012). Nello stesso trimestre del 2014, per avere un parametro di riferimento, Microsoft era riuscita a superare la soglia dei 10 milioni di unità (10.5 milioni) . Il segnale è piuttosto eloquente ed è frutto di processi di transizione che lasciano il segno nei bilanci dell'azienda. Da un lato la persistente opera di assestamento derivante dagli effetti dell'incorporazione della divisione mobile di Nokia, dall'altro il passaggio da Windows Phone a Windows 10 Mobile che ha avuto un riflesso diretto sulla produzione e sulla commercializzazione di nuovi modelli. Pur prendendo in esame tali elementi ed anche considerando i margini di crescita dell'ecosistema Windows 10 Mobile, essere ottimisti, in questa fase, è abbastanza difficile.

Fortunatamente, un altro business (relativamente) nuovo per Microsoft, quello della produzione e della commercializzazione diretta di tablet e 2-in-1 mostra segnali positivi caratterizzati da trend in crescita. Il fatturato generato dai prodotti Surface ha evidenziato un aumento del 29% su base annua, effetto determinato, stando a quanto afferma Microsoft, dall'arrivo delle più recenti proposte quali Surface Pro 4 e Surface Book. Se gli investimenti effettuati da Microsoft sull'hardware Windows pagano, non altrettanto si può dire di quelli prodotti dal software. Windows 10, arrivato sul mercato alla fine di luglio 2015, non è riuscito a lasciare un segno positivo nel bilancio, il settore Windows OEM Pro ha registrato un calo del fatturato pari al 6% su base annua. L'andamento di tale business, come accennato in apertura, è condizionato da dinamiche proprie del mercato PC e non del tutto imputabile a Microsoft. A rilanciare il sistema operativo desktop della casa di Redmond interverranno le novità che si intravedono all'orizzonte con il prossimo step di sviluppo dell'OS. Ci vorrà comunque del tempo prima di renderle disponibili per l'utenza consumer - Windows 10 Redstone è previsto, genericamente per l'estate.

Tra le note positive dell'ultimo bilancio trimestrale di Microsoft figurano anche i risultati registrati dai prodotti Office: il fatturato generato è cresciuto del 70%, mentre le sottoscrizioni Office 365 sono ulteriormente aumentate raggiungendo quota 20.6 milioni. Cresciuto anche il fatturato di prodotti server e dei servizi cloud (+10% nel trimestre oggetto di osservazione) e quello generato dalla piattaforma Azure (+140%). Chiude il quadro i risultati del segmento gaming: da un lato il numero dei sottoscrittori del servizio Xbox Live è aumentato del 30% su base annua toccando il traguardo dei 48 milioni di utenti, dall'altro le vendite di Xbox in calo. Microsoft non fornisce dati più dettagliati sul numero di unità vendute di Xbox One e Xbox 360, ma, ad incidere sul numero complessivo, interviene la fisiologica contrazione delle vendite del modello più datato.

Per sintetizzare i risultati dell'ultimo trimestre fiscale di Microsoft, si potrebbe parafrasare l'ormai noto motto del CEO Satya Nadella che sintetizza il nuovo corso della casa di Remdond - "Cloud First, Mobile First" con "Cloud First, Mobile Last". Con la gradita eccezione dei Surface, Microsoft, purtroppo, non è ancora riuscita a proporre un'offerta di prodotti mobile in grado di competere ad armi pari con la concorrenza in termini di volumi di vendita. Il settore smartphone resta quello più critico. Sul versante cloud, al contrario, la strategia della casa di Nadella si dimostra vincente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

104 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Atarix7129 Gennaio 2016, 09:57 #1
mia personalissima opinione:
come brand per la telefonia (puo' essere smart quanto ci pare, ma sempre di telefonia si tratta) microsoft non e' nokia...
AceGranger29 Gennaio 2016, 10:07 #2
Originariamente inviato da: Atarix71
mia personalissima opinione:
come brand per la telefonia (puo' essere smart quanto ci pare, ma sempre di telefonia si tratta) microsoft non e' nokia...


l'errore non è stato il cambio di nome, hanno rallentato troppo le uscite dei terminali.
nickmot29 Gennaio 2016, 10:20 #3
Originariamente inviato da: Atarix71
mia personalissima opinione:
come brand per la telefonia (puo' essere smart quanto ci pare, ma sempre di telefonia si tratta) microsoft non e' nokia...


Originariamente inviato da: AceGranger
l'errore non è stato il cambio di nome, hanno rallentato troppo le uscite dei terminali.


Sono vere entrabe le affermazioni.

Il 950 non è male, ma non è un terminale curato come erano i precedenti Lumia a guida e marchio Nokia.
Ricordo che l'attual edirigenza non era tra i favorevoli all'acquisizione di Nokia, ormai l'affare è fatto e cercheranno di non perderci troppo, ma nemmeno mi aspetto che possano puntarci al massimo.
Alfhw29 Gennaio 2016, 10:25 #4
Originariamente inviato da: AceGranger
l'errore non è stato il cambio di nome, hanno rallentato troppo le uscite dei terminali.


Quoto.
Inoltre se la gente non li compra allora che li vendano a prezzo di costo (sono fatti in Cina quindi si può tagliare ancora il prezzo).
E migliorino i materiali dei top di gamma Basta sempre plastica.
E facciano anche dei tablet da 8" e 10" economici con Windows Mobile e Arm. Di tablet da 8" se ne vedono parecchi ma MS è l'unica che non li fa.
E offrano dei coupon da 30-40 dollari per il windows app store in modo che chi passa da Android/iPhone non debba ricomprarsi le app.
Pubblicizzino in giro le qualità di Windows Mobile.
Un colosso come MS che ogni 3 mesi ha utili da 5 miliardi di dollari può benissimo permetterselo tutto quanto sopra...

E' un peccato che con Windows Mobile stiano dormendo perché tecnicamente è anche fatto bene e gli aggiornamenti sono meno aleatori di Android (che spesso proprio non li ha...).
red5goahead29 Gennaio 2016, 10:30 #5
Ho preso un 950 e lo riprenderei. Non faccio molto testo perché ho sempre avuto Android di entru-level o medio (ultimo un lg l9) ma questo è assolutamente di un'altra categoria. su tutto.
Però spero sistemino il problema Wi-Fi vs Bluetooth che affligge molti esemplari compreso il mio.
inkpapercafe29 Gennaio 2016, 10:33 #6
Originariamente inviato da: red5goahead
Ho preso un 950 e lo riprenderei. Non faccio molto testo perché ho sempre avuto Android di entru-level o medio (ultimo un lg l9) ma questo è assolutamente di un'altra categoria. su tutto.
Però spero sistemino il problema Wi-Fi vs Bluetooth che affligge molti esemplari compreso il mio.


Sul blog ufficiale di Windows Insider hanno avvisato che tra qualche giorno inizieranno gli update dei firmware per 550, 950 e 950XL per i non insider
emiliano8429 Gennaio 2016, 10:34 #7
dispiace, non perche' vendono poco a me non entra nulla in tasca, ma perche' c'e' il rischio che possa scomparire, a me di snapchat o del giochino di turno non mi interessa nulla...spero non sparisca, ios e android non mi scendono proprio, nel peggiore delle ipotesi valuterei BB

p.s.
grazie a Nutella: "cloud first, mobile (other OS) first"
alexdal29 Gennaio 2016, 10:35 #8
Ho il lumia950xl

e dopo due mesi, ti assicuro che e' curato. la forma è perfetta l'hw eccezionale.

forse esteticamente sembra non curato. ma lo e' e basta una custodia a personalizzarlo.

Ma capisco il calo: il Lumia950 è per appassionati: WP10 doveva uscire a luglio, con 3 mesi di aggiustamenti e una uscita a novembre dei terminali.

Le vendite sarebbero state migliori.

Invece non si passa per i vecchi e ancora ci vogliono aggiustamenti.

Ho paura che quando uscira la versione veramente buona (giugno??) le vendite saranno cosi' basse che non si risolleveranno e il Surface Phone alla fine sara' eccezionale ma solo per un ristretto numero di persone.

cosi' come lo e' il surface pro: vendite alte: 4/5 miliardi di fatturato. ma alla fine sono solo 2/3 milioni di pezzi, quando dovrebbe vendere dieci volte tanto per essere al top.

Nadella sta recuperando gli errori di Ballmer. ma ha bisogno di cambiare rotta:

Microsoft ha sempre avuto un problema: fanno le cose con troppa calma e troppe cose rimangono alla ricerca: vedi Cortana: gli altri hanno fatto uscire subito la versione loro anche se pessima: cortana e' rimasta 5 anni nei laboratori e 3 anni in Alpha e solo ora e' uscita dalla beta

è perfetta: mia moglie è giapponese e la sua cortana riesce a capire il mio pessimo giapponese alla grande (cosa che non riesce alla concorrenza) ma in giappone non conoscono cortana conoscono solo siri per quanto non capisce un cavolo


emiliano8429 Gennaio 2016, 10:38 #9
Originariamente inviato da: Alfhw
E migliorino i materiali dei top di gamma Basta sempre plastica.


e basta con questa legenda dei materiali scadenti, non e' plastica, e' policarbonato ed ha una resistenza maggiore dell'aluminio, consente la ricezione di un segnale migliore, per me e' piu' piacevola al tatto e come costi non e' cosi' inferiore all'aluminio ... io lo preferisco, se e' per questo preferivo il 930 al 950 perche' piu' spesso e piu' pesante... ma purtroppo la maggior parte vogliono il telefono fico: d'alluminio, ultra sottile e ultra leggero
red5goahead29 Gennaio 2016, 10:39 #10
Originariamente inviato da: inkpapercafe
Sul blog ufficiale di Windows Insider hanno avvisato che tra qualche giorno inizieranno gli update dei firmware per 550, 950 e 950XL per i non insider


si lo so, speriamo risolvano , sono uscito dalla Insider Slow (.36) l'altro giorno per ricevere il firmware appena possibile

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^