Microsoft continua a sviluppare tecnologie per l'hand tracking

Microsoft continua a sviluppare tecnologie per l'hand tracking

Microsoft continua a cercare strumenti di input alternativi rispetto ai tradizionali mouse e tastiera ed a tagliare traguardi importanti con la tecnologia per l'hand tracking.

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Sistemi
MicrosoftWindows
 

Tastiera, mouse e trackpad rappresentano le periferiche di input tuttora più diffuse, ma non manca chi come Microsoft prova a porre le basi per realizzare strumenti di input per le interfacce utente del futuro, soprattutto tenuto conto dell'emergente settore della Realtà Virtuale e Aumentata. I ricercatori di Microsoft hanno messo a punto un software che consente di tracciare e riconoscere con accuratezza i movimenti delle mani. Un'evoluzione, molto più raffinata, della tecnologia portata all'attenzione del grande pubblico con il sensore Kinect. 

Gli ambiti di applicazione sono molteplici: dall'integrazione in un visore di Realtà Virtuale, alla possibilità di manipolare in maniere più intuitiva un oggetto 3D rappresentato in un monitor. Non si tratta di un progetto di ricerca inedito, visto che anche negli anni passati la casa di Redmond ha dimostrato interesse nei confronti dello specifico settore, ma i più recenti progressi compiuti descrivono una tecnologia che diventa sempre più matura, soprattutto dal punto di vista dell'accuratezza del rilevamento. 

Abbiamo raggiunto il punto in cui l'accuratezza è tale che l'utente può iniziare a sentire che le mani dell'avatar sono le proprie, ha sottolineato Jamie Shotton, ricercatore della divisione UK di Microsoft Research, aggiungendo: E' stato un argomento di ricerca per molti, molti anni, ma credo che ora sia il momento in cui vedremo soluzioni reali, utilizzabili e utilizzate. In sostanza, potrebbe non essere troppo distante il momento in cui l'interazione con il PC avverrà con le nuove tecnologie sviluppate da Microsoft che, per rendere ancor più chiaro il contenuto del progetto, ha pubblicato due video.  

Nel primo video, è possibile notare come, utilizzato l'hand tracking, è possibile interagire con pulsanti e tastiere virtuali, quadranti, manopole e controlli slider con una precisione molto elevata ed eseguendo gli stessi movimenti che si effettuerebbero nel mondo reale. 

 

Mentre il primo video testimonia i progressi di una tecnologia che potrebbe trovare ampia applicazione nel settore della Realtà Virtuale, il secondo mostra come l'hand tracking possa essere utile per controllare la tradizionale interfaccia di un sistema operativo visualizzato sullo schermo del PC piuttosto che in un visore VR. Nel 2013 Microsoft aveva mostrato la possibilità di interagire con Windows tramite un sistema di air gestures grazie ad un apposito software e al visore Kinect.

Il progetto ha continuato ad essere portato avanti da un team israeliano di Microsoft Research e viene oggi identificato con il nome di Project Prague. Il sensore Kinect lascia spazio alle sempre più diffuse fotocamere 3D. Obiettivo del progetto è la creazione di strumenti grazie ai quali sarà possibile interagire con interfaccia e app utilizzando le gesture che gli utenti comunemente utilizzano nella vita di ogni giorno.

Microsoft Research presenterà entrambi i progetti presso due importanti conferenze nel corso dell'estate (CVRP 2016 e SIGGRAPH), al momento si tratta di due progetti sperimentali, ma non è escluso che, in futuro, troveranno applicazione in prodotti consumer, soprattutto tenuto conto dei risultati raggiunti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rockroll28 Giugno 2016, 04:14 #1

Maggior precisione?

rispettto agli strumenti tradizionali?

Mi chiedo quale puà essere la precizione di una manina da nerd tremolante con braccio sospeso a mezz'aria!
Qui si vuol contrabbandare un potere di definizione al centimetro rispetto a quello ben al di sotto del millimetro di un mouse anche dei più scarsi. Mi chiedo poi: anche per scrivere o addirittura disegnare faremo ditalini a mezz'aria?

Una persona normale può gestire un mouse e una tastiera per ore continuativamente senza alcun problema, ma già una cavolata come il track-pad è imprecisa oltre che faticosa dopo dieci minuti di scazzo; bene, provate ora, voi futuristi, ad agitare la vostra manina con braccio sospeso a mezzaria anche per un solo paio di minuti senza interrompervi, ammesso che ce la facciate, e poi ne parliamo magari dell'acido lattico e del tremolio da stress muscolare ...

Ergonomia, questa sconosciuta (almeno per M$)!

Vi siete mai chiesti perchè i round di pugilato durano solo 3 minuti? Lo sforzo maggiore non è menar pugni (azione addirittura defatigante), ma tenere le braccia in posizione di guardia: quando un pugile è stanco si mette fuori portata e lascia cadere le braccia, anche se è in grado di sferrare cazzotti con la stessa efficacia.
Eress28 Giugno 2016, 10:18 #2
Una strada sbagliata. Come sia ergonomicamente sbagliato e scomodo utilizzare per esempio, uno schermo touch su PC. Alla MS non riescono proprio a capirla sta cosa.
Syk28 Giugno 2016, 11:16 #3
Originariamente inviato da: Eress
Come sia ergonomicamente sbagliato e scomodo utilizzare per esempio, uno schermo touch su PC.
i fisioterapisti ringraziano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^