L'interfaccia uomo-macchina del futuro? Lavori in corso

L'interfaccia uomo-macchina del futuro? Lavori in corso

Pranav Minstry, uno studente del MIT fan di Minority Report, realizza una prima rudimentale interfaccia di quello che potrebbe essere il futuro dell'interazione uomo-macchina.

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 14:29 nel canale Sistemi
 

Al centro dell'interesse delle grandi aziende e dei centri di studio attivi nel campo della tecnologia, più che la realizzazione di microchip più o meno evoluti, si trova l'evoluzione di quella che viene comunemente indicata come l'interazione uomo-macchina. Da tempo, specie negli eventi in cui si ipotizza il futuro della tecnologia, viene dato per morto il binomio che ci accompagna nelle nostre operazioni, ovvero tastiera-monitor, prescindendo da quelle che sono le dimensioni delle componenti appena citate.

A riprova di come ci sia interesse per un nuovo modo di interagire con la macchina valgano due esempi concreti: Apple iPhone e Nintendo Wii. Al primo il merito di aver portato l'interfaccia multitouch agli onori della cronaca e ad una diffusione, anche in apparecchi della concorrenza, ormai molto diffusa. Non che prima non esistesse, sia chiaro, ma la vera fruibilità, supportata da semplicità di utilizzo, ha permesso un balzo in avanti in un settore stagnante.

Anche il successo di Nintendo Wii è eloquente: a colpire il pubblico non è stata certo la perfezione della grafica o la complessità della trama dei giochi, quanto il modo nuovo di interfacciarsi con giochi tutto sommato semplici, ma eccezionalmente godibili grazie ad un controller rivoluzionario sotto molti aspetti.

Microsoft ha un intero gruppo del proprio dipartimento ricerca e sviluppo concentrato su  Project Natal, di cui proponiamo un video per rendere meglio l'idea:

Vi sono però progetti incorso che si discostano di molto dagli ambiziosi progetti con milioni di dollari alle spalle. Uno di questi, realizzato da Pranav Minstry, studente del MIT, dimostra che certe idee possono essere realizzate con poco. La loro evoluzione poi potrà essere sviluppata da gruppi più ambiziosi, ma l'idea ci sembra molto buona e la proponiamo anche in questo caso in forma di video. Il progetto, chiamato sixthsense, sesto senso, si basa sul movimento delle dita ed è gestito da una webcam, un proiettore a LED, un telefono cellulare connesso alla rete. Tutti apparecchi in commercio e disponibili con un budget limitato. Ecco il video:

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zlatan9127 Agosto 2009, 14:48 #1
figoo!
al13527 Agosto 2009, 14:49 #2
fantascientifico. realistico. bellissimo
a breve alla portata di tutti
gas7827 Agosto 2009, 14:51 #3
Il primo video e' un po troppo futuristico.. non credo che prima di 15 anni avremo davvero sistemi anche solo simili.
Il secondo.. davvero notevole: sono riusciti con "poco" a fare cose interessanti e, in alcuni casi, anche utili.
Poi.. dubito che mi mettero' mai a girare con il proiettore come il protagonista del filmato(delle due sarebbe preferibile che il proiettore proietti direttamente verso l'occhio), ma l'idea di fondo e' buona.
Jopi27 Agosto 2009, 14:53 #4
in realta' il primo video... sara' realta' tra circa 1/2 anni
TRF8327 Agosto 2009, 15:02 #5
Carina l'idea dell'interfaccia alla Minority Report, ma..solo per alcuni scopi. Comoda la lista della spesa (ma forse il classico bigliettino o una lista sul cell(pda/quello_che_volete continua a risultare più comoda.. Come ritengo più comodi mouse e tastiera per lavori lunghi (lavorate al pc con le mani sollevate e protese in avanti per 8 ore..poi ditemi se non vorreste "regredire"! ^^).
Project Natal, per ora, non sta riscuotendo il successo sperato..le SH si lamentano del lag che rende i giochi ingiocabili..senza contare che, per mantenere la fluidità, stanno abbassando la qualità grafica..unico metro di paragone per i giochi, dei gamers moderni.. (e molti sono gruppi di minigiochi stile Wii..)
nexso27 Agosto 2009, 15:12 #6

nexso

Non capisco nel video della microsoft perchè le donne del filmato vengono messe in secondo piano, escluse dal divertimento. Addirittura la moglie nemmeno è seduta sul divano
NIB9027 Agosto 2009, 15:12 #7
com'è che nello skate del bambino nel primo video non gli ha scansionato anche le dita? come al solito esagerano nelle pubblicità per far sembrare il prodotto migliore di quello che in realtà è...
^TiGeRShArK^27 Agosto 2009, 15:19 #8
Originariamente inviato da: gas78
Il primo video e' un po troppo futuristico.. non credo che prima di 15 anni avremo davvero sistemi anche solo simili.
Il secondo.. davvero notevole: sono riusciti con "poco" a fare cose interessanti e, in alcuni casi, anche utili.
Poi.. dubito che mi mettero' mai a girare con il proiettore come il protagonista del filmato(delle due sarebbe preferibile che il proiettore proietti direttamente verso l'occhio), ma l'idea di fondo e' buona.


ehmm..... project natal verrà rilasciato dalla MS durante il prossimo anno se non ne ritardano l'uscita....
JackZR27 Agosto 2009, 15:22 #9
Originariamente inviato da: gas78
Il primo video e' un po troppo futuristico.. non credo che prima di 15 anni avremo davvero sistemi anche solo simili.

A dire il vero è già realtà:
http://www.youtube.com/watch?v=dWnZOseA3Lw
http://www.youtube.com/watch?v=vTtlM0v7iLs
Originariamente inviato da: NIB90
com'è che nello skate del bambino nel primo video non gli ha scansionato anche le dita? come al solito esagerano nelle pubblicità per far sembrare il prodotto migliore di quello che in realtà è...

Sì, è pubblicità per l'appunto.
red.hell27 Agosto 2009, 15:26 #10
fico nel secondo video che ti proietta le informazioni sugli amici

almeno se mi presentano qualcuno qualcosa mi ricorda il suo nome, dato che normalmente lo dimentico in 2ms

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^