Il nuovo ceo di Hp: concretezza e tranquillità per il futuro

Il nuovo ceo di Hp: concretezza e tranquillità per il futuro

Il nuovo CEO di Hp Mark Hurd ha affrontato la stampa trasmettendo concretezza e tranquillità per il futuro di HP. Comparto stampanti e PC lontani da essere ceduti

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sistemi
HP
 
Il nuovo CEO di Hp Mark Hurd ha affrontato la stampa trasmettendo concretezza e tranquillità per il futuro dell'azienda.
E' stato descritto come una persona pragmatica e analitica, profondamente differente da Carly Fiorina che era più attenta all'immagine ed alla comunicazione.

Mark Hurd ha una buona esperienza nel computer business, in lui quindi gli analisti vedono una persona attenta alla razionalizzazione ed ai costi.

Un argomento decisamente spinoso è quello relativo al tanto vocifero spin-off del comparto PC; probabilmente influenzati dalla vicenda IBM-Lenovo si era affermato che anche HP fosse destinata alle medesime scelte.
Il nuovo numero uno di HP getta acqua sul fuoco affermando che a breve non si occuperà di questo aspetto.

Fonte: ITNews.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Motosauro01 Aprile 2005, 14:54 #1
Vedremo gli HP alla LIDL?
IMHO sì
ciop7101 Aprile 2005, 15:32 #2
Solo ieri è uscita la notizia che HP produrrà dei PC con un apposito alloggiamento per l'Ipod, per cui almeno per un po' non si disimpegnerà da questo settore.
NoX8301 Aprile 2005, 16:07 #3
Alla lidl? Mica li vendono già? :stralol:
Psychnology02 Aprile 2005, 11:30 #4
curioso che in hp parlino ancora di razionalizzazione dei costi...
Con la fusione con compaq hanno licenziato non meno di 15.000 persone (ma penso che questo numero iniziale sia aumentato nel tempo).
Hanno iniziato a "ricattare" i produttori taiwanesi di notebook scegliendo di volta in volta quello che faceva l'offerta più bassa, un vero sfruttamento legalizzato. Infatti gli hp sono i notebook che in proporzione sono scesi di più di prezzo.
Le loro stampanti hanno prezzi umani, peccato che ti inc****lino letteralmente col prezzo delle loro cartuccie, prezzo non giustificabile dall'incorporamento degli ugelli ecc... visto che poi epson e canon hanno ai massimi livelli una qualità di stampa superiore, vedi comparative in giro per il web.
R0b102 Aprile 2005, 12:17 #5
infatti ultimamente hanno dei comportamenti abbastanza mafiosi con quanta, compal, htc per i palmari...per noi però è 1 bene perchè i portatili hp sono mediamente buoni e i prezzi molto competitivi.
Psychnology02 Aprile 2005, 16:03 #6
cos'è bene, a questo punto, io non lo so.
Quando paghi 29 euro un lettore dvd, credo che sarebbero molte le domande da porsi. Io, alla fine, ho ad esempio preferito prendere un Philips da 89 euro. Forse ho sbagliato lo stesso, ma almeno ci ho provato a dare una direzione a un mercato pazzo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^