Il BTX prenderà piede nel 2006

Il BTX prenderà piede nel 2006

Secondo Shuttle bisognerà aspettare fino al prossimo anno per una crescita nella domanda dei sistemi BTX

di pubblicata il , alle 15:49 nel canale Sistemi
Shuttle
 

Shuttle ha anticipato che la domanda per i sistemi BTX (Balanced Technology Extended) non risulterà particolarmente consistente almeno fino al prossimo anno e che le previsioni di consegna per XPC in formato BTX per il 2004 rappresenteranno il 5% circa delle 750 mila unità totali consegnate.

La compagnia proporrà tre nuovi sistemi BTX XPC nel corso dell'anno, ognuno dei quali realizzato in formato Pico-BTX. Shuttle attualmente non ha in programma l'introduzione di sistemi small form factor realizzati con formato micro-BTX.

La domanda per questo tipo di sistemi inizierà a crescere il prossimo anno, dal momento che i consumatori devono ancora essere educati sullo standard sviluppato da Intel e che sul mercato sono disponibili ancora pochi accessori per questo formato.

Per molte compagnie risulta ancora più conveniente realizzare prodotti utilizzando lo standard ATX, dal momento che gli alimentatori e i dissipatori di calore per infrastrutture BTX hanno un costo maggiore di 10-20 dollari rispetto a quelli realizzati per le piattaforme ATX

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sinergine25 Marzo 2005, 16:05 #1
Cosa vuol dire "i consumatori devono ancora essere educati sullo standard sviluppato da Intel"?


Il 90% delle persone non sa cos'è lo standard ATX figuriamoci cosa gliene può fregare del BTX....

Per venderli basta farli trovare nei negozzi/centri commerciali. I consumatori non noteranno nessuna diferenza tra i due formati
LASCO25 Marzo 2005, 16:16 #2
Originariamente inviato da sinergine
Cosa vuol dire "i consumatori devono ancora essere educati sullo standard sviluppato da Intel"?
Effettivamente se la si interpreta in un certo modo questa frase fa rabbrividire, come dire che prima o poi bisogna piegarsi alle direttive indicate da un produttore (cosa negativa se quest'ultimo trae i maggiori vantaggi dall'introduzione di tale tecnologia). La si può anche interpretare come un auspicio al ché i consumatori sappiano che esiste uno standard che ha dei vantaggi (non per tutti) rispetto a quello attuale così da compiere una scelta consapevole (sempre che scelta rimanga).

Il 90% delle persone non sa cos'è lo standard ATX figuriamoci cosa gliene può fregare del BTX....

Per venderli basta farli trovare nei negozzi/centri commerciali. I consumatori non noteranno nessuna diferenza tra i due formati
Infatti se verrà diffuso senza entrare in competizione con sistemi simili, ma con standard ATX, allora si venderà per forza.
MCA25 Marzo 2005, 16:22 #3
Qualcuno mi può "educare" spiegandomi a cosa serve introdurre un nuovo standard? Che fine faranno le tonnellate di cabinet ATX che dovranno per forza essere buttati pena l'impossibilita di upgradare?...

Grazie

PS. A quando è previsto il CTX?...
CiccoMan25 Marzo 2005, 16:33 #4
Originariamente inviato da MCA
Che fine faranno le tonnellate di cabinet ATX che dovranno per forza essere buttati pena l'impossibilita di upgradare?...


La stessa identica che hanno fatto i cabinet AT ...nel secchio
Watt25 Marzo 2005, 16:37 #5
ahahaha

però che noia tutti sti standard che vengono cambiati solo per indurre l'utente a comprare qualcosa di nuovo, dato che l'utilità del btx è ancora tutta da dimostrare...
comunque ho preso lo stacker e fortunatamente il problema non mi riguarda.
MasterGuru25 Marzo 2005, 16:51 #6
Comunque mi sembrano davvero pazzeschi i prezzi che hanno raggiunto i case...Un Coolermaster Stacker costa 160€, ma ci sono anche altri case che sorpassano abbondantemente i 200€...Dove arriveremo?Faranno i case in oro massiccio?Non mi sembra che certi case, solo perchè hanno un aspetto + accattivante, devono costare così tanto...con quei 200€ mi compro altri 1,5Gb di Ram e sto a posto per un bel pò...Ki si accontenta gode
DjLode25 Marzo 2005, 16:58 #7
Con 30€ un case te lo compri. Dipende da cosa vuoi e da cosa ci devi mettere dentro. I casi costosi ci sono sempre stati (vedi LianLi) ma ci sono differenze enormi tra quelli che costano 30€ e quelli che ne costano 700. Con i mezzo tutti gli inutili e costosi case tamarri pieni di lucine e ventoline, che poi dentro sono uguali agli Antec di 4 anni fa.
Andreakk7325 Marzo 2005, 17:18 #8
Originariamente inviato da DjLode
Con 30€ un case te lo compri. Dipende da cosa vuoi e da cosa ci devi mettere dentro. I casi costosi ci sono sempre stati (vedi LianLi) ma ci sono differenze enormi tra quelli che costano 30€ e quelli che ne costano 700. Con i mezzo tutti gli inutili e costosi case tamarri pieni di lucine e ventoline, che poi dentro sono uguali agli Antec di 4 anni fa.


Hai ragione dipende tutto da cosa devi metterci dentro questo case,per qello che mi riguada io ho sia LianLi che Coolermaster e mi sono trovato bene con tutti e due.
PS: la cosa più odiosa dei case da 30€ è che non combaciano mai i fori delle schede pci e altri punti.
21325 Marzo 2005, 17:44 #9
Il fatto è che agli utenti come me, che possiedono uno Stacker o simili, non serve a nulla lo standard BTX, in quanto il sistema di cooling è già più che adeguato a raffreddare i componenti hardware, ed è inoltre molto meno rumoroso di certi sistemi che montano 4/5 ventole da 80 piuttosto che 2/3 da 120. Quello che non mi va giù è che alla Intel avendo problemi di riscaldamento dei proci, vadano a creare uno standard che dovrebbe risolvere parte dei loro problemi, e così facendo, si portino dietro anche tutti gli altri, che magari non sono afflitti dai loro problemi.
rob-roy25 Marzo 2005, 18:01 #10
Che intel vada a quel paese insieme a precotti e btx.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^