ID-Cooling sistema AIO Hunter Duet II per CPU e VGA

ID-Cooling sistema AIO Hunter Duet II per CPU e VGA

Hunter Duet II dotato di radiatore da 360mm x 120mm e con elevata pressione del circuito grazie alla presenza di due blocchi pompa con cuscinetti in ceramica: uno tradizionale nella base della CPU e uno invece in quello di GPU

di Carlo Pisani pubblicata il , alle 08:41 nel canale Sistemi
 

ID- Cooling presenta un nuovo sistema AIO di raffreddamento a liquido studiato per raffreddare con un unico kit pronto all'uso sia processore che scheda video.

Parliamo del nuovo modello Hunter Duet II dotato di radiatore da 360mm x 120mm e con elevata pressione del circuito grazie alla presenza di due blocchi pompa con cuscinetti in ceramica:  uno tradizionale nella base della CPU e uno invece in quella dedicata alla GPU; la sezione da abbinare alla scheda video inoltre è equipaggiata anche di un dissipatore in alluminio a piastra dotato di ventola, così da garantire una corretta dissipazione del calore prodotto da memorie e VRM.

I due blocchi sono collegati in serie al radiatore che, dotato di tre ventole da 120 mm incluse, raggiunge una capacità termica combinata di 500W; per quanto riguarda la compatibilità, Hunter Duet II supporta i socket AM4, LGA2066, LGA2011 (v3), LGA115x, AM3 (+) e FM2 (+), mentre la sezione scheda video risulta compatibile con GPU con fori da 58,4 mm e 53,3 mm.

Per il momento ID-Cooling non ha ancora rivelato informazioni su prezzi e disponibilità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200010 Luglio 2017, 12:27 #1
l'idea non è male. il radiatore mi pare un po' sottile però. Da verificare la compatibilità gpu
lucusta11 Luglio 2017, 11:31 #2
il radiatore è da 25mm di spessore e comunque usi un circuito su due sistemi che generano calore in modo indipendente: soluzione poco pratica...
meglio separare sempre i circuiti (o fare open loop).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^