Google: nuova divisione hardware guidata da Rick Osterloh, ex presidente Motorola

Google: nuova divisione hardware guidata da Rick Osterloh, ex presidente Motorola

Google assume Rick Osterloh, ex presidente di Motorola per, con il compito di guidare la nuova divisione hardware. La divisione si occuperà di portare avanti lo sviluppo di tutti i progetti hardware di BigG, dai dispositivi Nexus, per arrivare ai Chromebook ed ai progetti sperimentali, come Project Ara e i Google Glass

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 16:31 nel canale Sistemi
Google
 

Google è intenzionata a riorganizzare i molteplici progetti hardware raggruppandoli sotto il cappello di un'unica nuova divisione. A guidarla sarà Rick Osterloh, che torna a lavorare per Google, dopo aver interrotto la collaborazione quando la casa di Mountain View ha ceduto Motorola a Lenovo. Rick Osterloh ha occupato posizioni di prestigio in Motorola, assumendo, da ultimo, la carica di Presidente della compagnia. Osteroloh assumerà la carica di Vice Presidente Senior e farà rapporto direttamente al CEO Sundar Pinchai.

Osterloh

Rick Osterloh guiderà la nuova divisione hardware di Google con la carica di Vice Presidente Senior

La notizia è stata confermata da Google al sito Re/Code che fornisce interessanti dettagli sui prodotti di cui, in concreto, si occuperà la nascente divisione. La gamma di prodotti è decisamente estesa e comprende, in primo luogo, i dispositivi Nexus. Osterloh si occuperà di dirigere lo sviluppo dei nuovi modelli e di gestire le relazioni con i partner OEM, lavorando a stretto contatto con Hiroshi Lockheimer Vice Presidente Senior Android che si concentrerà sull'evoluzione del software. 

Confluiranno nella nuova business unit anche altri prodotti consumer: la chiavetta per lo streaming video Chromecast, i portatili Chromebook e il tablet Android Pixel C. Trasferito dalla divisione Access gestita da Alphabet alla nuova divisione hardware anche il progetto OnHub (router wireless). Anche i progetti sperimentali non direttamente gestiti dalla divisione Realtà Virtuale di Google saranno sviluppati con la supervisione di Osterloh; si fa riferimento, tra gli altri, a Project Ara, lo smartphone modulare da tempo in sviluppo ma che, sino ad ora, non è stato mai finalizzato in un prodotto commerciale. 

Restando in tema di progetti promettenti che non si sono tradotti in prodotti distribuiti su vasta scala nel mercato consumer, si possono citare i Google Glass, il cui sviluppo proseguirà nell'ambito della nuova divisione. Project Aura, il team che si sta occupando di realizzare i Google Glass di nuova generazione, sarà anch'esso sotto il controllo diretto del nuovo Vice Presidente. Un ventaglio di prodotti e di attività più ampio rispetto a quelle di cui si è occupato Osterloh durante il la precedente collaborazione con Google. Il dirigente inizia la nuova avventura con BigG dopo aver interrotto il rapporto di lavoro con Lenovo il mese scorso, nell'ambito di un più ampio processo di riorganizzazione.

La razionalizzazione delle strutture che si occupano di realizzare i dispositivi hardware di Google è potenzialmente in grado di produrre effetti positivi sotto il profilo dell'accelerazione dello sviluppo e della gestione delle relazioni con i partner hardware coinvolti. Considerazioni ancor più valide tenuto conto che alla guida della divisione Google ha scelto di porre un dirigente di indubbia esperienza, al quale va riconosciuto il merito di aver dato un importante contributo per rilanciare la linea di smartphone Motorola.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^