Foxconn sostituisce 60 mila dipendenti con robot automatizzati

Foxconn sostituisce 60 mila dipendenti con robot automatizzati

Pare che Foxconn abbia sostituito 60 mila dipendenti con robot all'interno di un unico stabilimento. La società smentisce dichiarando che i 60 mila dipendenti sono stati integrati in posizioni di maggior valore

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Sistemi
Foxconn
 

Il più grande produttore e fornitore di elettronica al mondo, Foxconn, ha sostituito circa 60 mila dipendenti con macchine automatizzate. Una grande conquista secondo il pubblicista governativo per la città di Kunshan che ha rivelato la novità al South China Morning Post: "Lo stabilimento ha ridotto la forza lavoro da 110 mila a 50 mila grazie all'introduzione di robot. Il produttore ha assaporato il successo nella riduzione del costo del lavoro", sono state le sue parole.

Lavoratori in Foxconn

Nonostante Foxconn abbia confermato alla BBC di aver lavorato per automatizzare parte delle sue operazioni di produzione, la compagnia ha smentito che la nuova linea d'assemblaggio robotica si tradurrà in una diminuzione della forza lavoro. In realtà le macchine serviranno a "sostituire gli impiegati negli incarichi ripetitivi", permettendo loro di concentrarsi su compiti di maggior valore nel processo di produzione, come ricerca e sviluppo e controllo qualità.

"Continueremo a sfruttare l'automazione e la manodopera nelle nostre operazioni di produzione", ha dichiarato Foxconn alla BBC, "E ci aspettiamo di mantenere la nostra grande forza lavoro di cui disponiamo in Cina". Foxconn ad oggi può contare su 1,2 milioni di impiegati. Il South China Morning Post scrive che 35 compagnie taiwanesi, fra cui Foxconn, hanno investito un totale di 4 miliardi di yuan (545 milioni di euro al cambio) sull'intelligenza artificiale.

Molte di queste compagnie danno impiego a decine di migliaia di individui a Kunshan, laddove i due terzi della popolazione (oltre 2 milioni di cittadini) è rappresentata da lavoratori immigrati. E secondo un sondaggio del governo la tendenza è quella di rimpiazzare i lavoratori tradizionali con macchine automatizzate almeno per 600 compagnie che lavorano nell'area. Seguiranno, quindi, l'esempio di Foxconn, produttrore di molti smartphone, tablet e computer per varie società.

Nel 2012 Foxconn era stata colpita da una nota della Fair Labor Association che dimostrava come gli impiegati della società lavorassero in condizioni difficili e ben al di sotto degli standard di legge. La società ha quindi accettato di rispondere alle richieste dell'associazione per migliorare le condizioni dei lavoratori nei vari stabilimenti. Ed è un po' triste pensare che il problema possa essere eliminato alla radice, o comunque molto ridimensionato, con l'integrazione di macchine e IA nei posti di lavoro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

194 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bio.hazard26 Maggio 2016, 18:27 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
La società smentisce dichiarando che i 60 mila dipendenti sono stati integrati in posizioni di maggior valore


...e se a questa non ci crediamo, ce ne racconteranno un'altra!
eddie8126 Maggio 2016, 18:44 #2
Lo stabilimento ha [U]ridotto la forza lavoro[/U] da 110 mila a 50 mila [...] ha smentito che la nuova linea d'assemblaggio robotica si tradurrà in [U]una diminuzione della forza lavoro[/U]
Vabbè
PaulGuru26 Maggio 2016, 18:53 #3
che c'è di male nel rimpiazzare l'essere umano col robot nei lavori di manodopera ?
kamon26 Maggio 2016, 18:54 #4
Ecco finalmente hanno trovato il modo di ridurre il tasso di suicidi dei dipendenti, basta ridurre il numero di dipendenti!

Originariamente inviato da: PaulGuru
che c'è di male nel rimpiazzare l'essere umano col robot nei lavori di manodopera ?


Beh, apparte i discorsi ovvi, più che altro fa "ridere" che sostengano di aver fatto una mossa del genere riqualificando il personale in mansioni migliori... Certo.
Pino9026 Maggio 2016, 18:54 #5
Originariamente inviato da: PaulGuru
che c'è di male nel rimpiazzare l'essere umano col robot nei lavori di manodopera ?


Non c'è niente di male in sé, ci si chiede solo che fine faranno quelle 60.000 (!!!) persone.
PaulGuru26 Maggio 2016, 18:57 #6
Originariamente inviato da: Pino90
Non c'è niente di male in sé, ci si chiede solo che fine faranno quelle 60.000 (!!!) persone.

Il prezzo dell'evoluzione non dovrebbe dare spiegazione alcuna.
Andranno a casa probabilmente !
gerko26 Maggio 2016, 19:18 #7
Originariamente inviato da: Pino90
Non c'è niente di male in sé, ci si chiede solo che fine faranno quelle 60.000 (!!!) persone.


Saranno future persone povere per la maggior parte, che non potranno più comprare i prodotti della Foxconn, che dopo altro tempo ancora andrà a fare compagnia a loro.
Con questa evoluzione imploderà tutto su se stesso.
demon7726 Maggio 2016, 19:18 #8
Originariamente inviato da: PaulGuru
che c'è di male nel rimpiazzare l'essere umano col robot nei lavori di manodopera ?


Originariamente inviato da: PaulGuru
Il prezzo dell'evoluzione non dovrebbe dare spiegazione alcuna.
Andranno a casa probabilmente !


Ma tra 20 anni, quando il 99 per cento della forza lavoro nelle fabbriche saranno robot.. e tutti gli operai saranno a casa senza stipendio.. chi comprerà i beni prodotti dai robot??? Con che soldi??

È una rogna che prima o poi va gestita.
torgianf26 Maggio 2016, 19:18 #9
Originariamente inviato da: PaulGuru
che c'è di male nel rimpiazzare l'essere umano col robot nei lavori di manodopera ?


di questo passo pero', chi comprera' cio' che si produce ? i robot ?
Pino9026 Maggio 2016, 19:23 #10
Originariamente inviato da: PaulGuru
Il prezzo dell'evoluzione non dovrebbe dare spiegazione alcuna.
Andranno a casa probabilmente !


Che strano, PaulGuru che ragiona per assoluti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^