Fastra II, un supercomputer con 6 GeForce GTX 295

Fastra II, un supercomputer con 6 GeForce GTX 295

Fastra II è un sistema in grado di garantire ben 12TFLOPS grazie alla presenza di sette schede video al suo interno

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 08:26 nel canale Sistemi
GeForceNVIDIA
 

Si tratta di un nuovo progetto di supercomputing, che prevede la presenza di 7 schede grafiche all'interno di uno stesso sistema. Fastra II, questo il nome della nuova soluzione creata dal Vision Lab presso l'università di Antwerp, Belgio, è completamente basato su hardware sviluppato per il mondo del gaming. Fastra II nasce come successore di Fastra, un progetto basato su schede GeForce 9800gx2.

Con un costo complessivo di 6000 euro, questo supercomputer viene impiegato principalmente per la Tomografia: una modalità diagnostica della radiografia che consente di riprodurre sezioni corporee e relative elaborazioni tridimensionali. La possibilità di sfruttare la potenza di calcolo delle GPU impiegate (6 GeForce GTX 295 e 1 GeForce GTX 275 per un totale di 12TFLOPS) rende il sistema particolarmente adatto quindi a calcoli di questo tipo.

Il video, realizzato dagli stessi ricercatori che stanno dietro al progetto, mostra il funzionamento e i vantaggi che Fastra II è in grado di garantire. Per tutti gli appassionati di hardware, inoltre, vengono mostrati i componenti hardware impiegati: oltre ad una scheda madre Asus in grado di offrire sette slot PCI- Express, sono state anche impiegate sette schede video, tra cui 6 GeForce GTX 295 e una GeForce GTX 275. Uno dei principali problemi incontrati durante lo sviluppo del sistema è stato quello di trovare lo spazio sufficiente ad alloggiare le sette schede video dual slot: in questo caso l'ausilio di prolunghe flessibili per le connessioni PCI-Express ha rappresentato la soluzione. Lo chassis è stato successivamente adattato alle esigenze.

Asus ha inoltre fornito una edizione speciale del proprio BIOS per rendere possibile il funzionamento dell'intero sistema, altrimenti impossibile da avviare con le sette schede grafiche collegate simultaneamente. Per tutti gli interessati, la pagina di riferimento è disponibile a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

59 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
piererentolo16 Dicembre 2009, 08:36 #1
Stupendo! con 6000 Euro un computer che non serve solo a far girare videogiochi o il desktop di Win/Linus/Mac...
gutti16 Dicembre 2009, 08:47 #2
chissa come ci gira...
GabrySP16 Dicembre 2009, 08:51 #3
OMG........l'onorevole avvocato Ghedini ha montato un PC (che fa i raggi agli omini playmobil..... )

ma che news è ?
Marco rossi16 Dicembre 2009, 09:03 #4
Dico io che cosa fanno a fare schede madri con 7 slot pci-express se poi ci vuole un bios speciale per farle funzionare?
Giusto per prendere per i fondelli l'utenza....dato che sanno che difficilmente metteranno davvero 7 schede....
veltosaar16 Dicembre 2009, 09:05 #5
Si ma a parte le battute.. cm è possibile che per noi comuni mortali il max che si può avere è un quad sli (con 2 dual gpu) o un tri sli con tre single cpu..

mentre loro hanno un dodeca sli?????????? Se è solo un problema di bios perchè non lo rendono possibile a tutti?
UR_ano16 Dicembre 2009, 09:05 #6
veramente non capisco che razzo di commento è il tuo. questa news è collegata con una vecchia news dove avevano usato se non sbaglio 4x9800gx2 e usavano quel computer per fare tac o raggi non ricordo in 3d.
toyman9016 Dicembre 2009, 09:11 #7
no ma aspettate...Hanno provato ad accenderlo e solo DOPO si sono accorti che non avrebbe potuto funzionare con tutte quelle schede video?? cosa sono? un'università inventata da TOPO GIGIO!
Mparlav16 Dicembre 2009, 09:20 #8
Soluzione sicuramente interessante, ed economica in termini economici ed energetici se confrontata a sistemi tradizionali.
Però avrei utilizzato un buon raffreddamento a liquido con waterblock per le schede video.
Nel video del sistema a pieno carico, a case aperto, raggiunge i 60-65 C° nel giro di pochi minuti. Non va' affatto bene.

Nota: il bios delle schede video normalmente gestisce fino a 8 gpu.
Quindi sulla P6T7 chiunque può montare 7 schede video single slot oppure 4 schede dual gpu, senza dover modificare alcun bios. Pr il gpgpu, perchè per il 3D il limite è 4 gpu nel QuadSLi. Per un maggior numero di gpu supportaet, ci vogliono driver custom, come normalmente avviene nei simulatori venduti a peso d'oro.

Se leggeste le note relative al sistema FastraII, trovereste il perchè del bios custom (sostanzialmente è un problema d'indirizzamento)
Tale bios, ed il kernel linux modificato sono disponibili liberamento per il download
g.luca86x16 Dicembre 2009, 09:21 #9
Originariamente inviato da: veltosaar
Si ma a parte le battute.. cm è possibile che per noi comuni mortali il max che si può avere è un quad sli (con 2 dual gpu) o un tri sli con tre single cpu..

mentre loro hanno un dodeca sli?????????? Se è solo un problema di bios perchè non lo rendono possibile a tutti?


Se usano le schede per fare i calcoli tipo cuda allora non serve che le si colleghi in sli... e poi che razza di ricercatori sono se non ricercano il modo da soli di farlo funzionare? Saremmo tutti ricercatori allora se bastasse giocare coi lego... Ma io mi chiedo: invece di fare le prolunghe pci-ex e lasciare i dissipatori dual slot ad aria non era meglio fare per tutte le schede un impianto a liquido con waterblock single slot così ci stavano tutte le schede negli slot? Oltretutto non sono tesla ma delle g-force, non avrebbero gradito di più un sistema di raffreddamento più efficiente?
Opteranium16 Dicembre 2009, 09:22 #10

3 volte la prima versione

non male!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^