Enermax pubblica una lista di alimentatori compatibili con Haswell

Enermax pubblica una lista di alimentatori compatibili con Haswell

Enermax è uno dei primi produttori a specificare quali dei propri alimentatori, sia in commercio sia già fuori produzione, siano compatibili con le nuove specifiche abbinate ai processori Intel Haswell

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Sistemi
IntelEnermax
 

A inizio settimana abbiamo segnalato la possibilità che i sistemi Intel di prossima generazione, basati su architettura nota con il nome in codice di Haswell, possano presentare dei problemi di compatibilità con alimentatori ATX che non soddisfino le più recenti specifiche sviluppate da Intel.

Nello specifico non sarebbe possibile impostare correttamente le modalità di basso consumo C6 e C7, nelle quali il processore si posiziona automaticamente così da ridurre al minimo i consumi quando non è impegnato nelle elaborazioni. A questi stadi le nuove specifiche richiedono una corrente minima di 0,05 Ampere, valore 10 volte inferiore agli 0,5 Ampere delle specifiche precedenti.

Resta ora da capire quali alimentatori siano in grado di supportare correttamente queste nuove specifiche di funzionamento; per questo motivo alcuni produttori di alimentatori si sono affrettati a indicare quali modelli della propria gamma lo siano. Il primo è Enermax, che con un comunicato stampa ha precisato quali siano le soluzioni

Platimax Series

  • Platimax 500W (EPM500AWT)
  • Platimax 600W (EPM600AWT)
  • Platimax 750W (EPM750AWT)
  • Platimax 850W (EPM850EWT)
  • Platimax 1000W (EPM1000EWT)
  • Platimax 1200W (EPM1200EWT)
  • Platimax 1500W (EPM1500EGT)

Revolution87+ Series

  • Revolution87+ 550W (ERV550AWT-G)
  • Revolution87+ 650W (ERV650AWT-G)
  • Revolution87+ 750W (ERV750AWT-G)
  • Revolution87+ 850W (ERV850EWT-G)
  • Revolution87+ 1000W (ERV1000EWT-G)

MaxRevo Series

  • MaxRevo 1200W (EMR1200EWT)
  • MaxRevo 1350W (EMR1350EWT)
  • MaxRevo 1500W (EMR1500EGT)

Triathlor Series

  • Triathlor 385W (ETA385AWT)
  • Triathlor 450W (ETA450AWT)
  • Triathlor 550W (ETA550AWT)

Triathlor FC Series

  • Triathlor FC 550W (ETA550AWT-M)
  • Triathlor FC 650W (ETA650AWT-M)
  • Triathlor FC 700W (ETA700AWT-M)

Oltre all'attuale gamma di prodotti sono riportati anche degli alimentatori non più in produzione ma comunque certificati per la compatibilità con le nuove specifiche:

Revolution85+ Series

  • Revolution85+ 850W (ERV850EWT)
  • Revolution85+ 920W (ERV920EWT)
  • Revolution85+ 950W (ERV950EWT)
  • Revolution85+ 1020W (ERV1020EWT)
  • Revolution85+ 1050W (ERV1050EWT)
  • Revolution85+ 1250W (ERV1250EGT)

Modu87+ Series

  • Modu87+ 500W (EMG500AWT)
  • Modu87+ 600W (EMG600AWT)
  • Modu87+ 700W (EMG700AWT)
  • Modu87+ 800W (EMG800EWT)
  • Modu87+ 900W (EMG900EWT)

Pro87+ Series

  • Pro87+ 500W (EPG500AWT)
  • Pro87+ 600W (EPG600AWT)

Vedremo nel corso delle prossime settimane se altri produttori di alimentatori faranno seguito con annunci simili, indicando non solo i prodotti attualmente in commercio ma anche eventuali compatibilità con alimentatori venduti negli anni passati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200003 Maggio 2013, 09:18 #1
e magari si potrebbe fare un bel thread raggruppandoli tutti...
Lino P03 Maggio 2013, 11:20 #2
a questo punto non è chiaro se gli altri ali, magari + datati, non siano semplicemente certificati, o se possano, con estrema probabilità, dare problemi con queste cpu...
illidan200003 Maggio 2013, 11:52 #3
Originariamente inviato da: Lino P
a questo punto non è chiaro se gli altri ali, magari + datati, non siano semplicemente certificati, o se possano, con estrema probabilità, dare problemi con queste cpu...


a quanto ho capito, tutti i modelli enermax non in elenco, non supportano gli stati c6 e c7 di haswell. (quindi basterebbe disabilitarli per farli cmq funzionare).
Se gli altri produttori pubblicano la stessa cosa, si può avere un quadro completo
Lino P03 Maggio 2013, 12:49 #4
Originariamente inviato da: illidan2000
a quanto ho capito, tutti i modelli enermax non in elenco, non supportano gli stati c6 e c7 di haswell. (quindi basterebbe disabilitarli per farli cmq funzionare).
Se gli altri produttori pubblicano la stessa cosa, si può avere un quadro completo


imho solo l'utenza che fa da cavia può dare le risposte che cerchiamo.
Ad ogni modo pensiamo all'utilizzo medio, e agli assemblaggi medi uso home/office, con ali da 30 euro, non ci si può proprio azzardare?
Cioè per un assemblato haswell entry level da 500 euro per uso ufficio o intrattenimento domestico bisogna piazzargli su un ali con gli attributi sennò non funge come deve? Mi sembra strano, visto che questo genere di macchine sono quelle di + larga diffusione.
Sarebbe troppo penalizzante per intel...
illidan200003 Maggio 2013, 13:10 #5
Originariamente inviato da: Lino P
imho solo l'utenza che fa da cavia può dare le risposte che cerchiamo.
Ad ogni modo pensiamo all'utilizzo medio, e agli assemblaggi medi uso home/office, con ali da 30 euro, non ci si può proprio azzardare?
Cioè per un assemblato haswell entry level da 500 euro per uso ufficio o intrattenimento domestico bisogna piazzargli su un ali con gli attributi sennò non funge come deve? Mi sembra strano, visto che questo genere di macchine sono quelle di + larga diffusione.
Sarebbe troppo penalizzante per intel...


secondo me metteranno nel bios una impostazione molto conservativa, per farlo girare con tutti gli alimentatori, anche cinesi. lasciando ai più smaliziati, l'opportunità di andare a impostare i c6 e c7 e consumare meno
marchigiano03 Maggio 2013, 14:02 #6
Originariamente inviato da: illidan2000
secondo me metteranno nel bios una impostazione molto conservativa, per farlo girare con tutti gli alimentatori, anche cinesi. lasciando ai più smaliziati, l'opportunità di andare a impostare i c6 e c7 e consumare meno


sicuro che si potrà risolvere da bios, "disabilita stati C6/7" ed è fatto

per assurdo gli ali cinesi sono quelli che non avranno problemi perchè hanno un solo rail a 12V quindi non scenderanno mai sotto i 6W, il problema potrebbe essere come sul mio, che ho un rail esclusivo per cpu e vga, se tengo la vga nessun problema perchè consumerò sempre più di 6W in idle, se uso la igp di haswell potrei avere problemi, nel caso, o attacco una ventola sul connettore della vga giusto per avere un carico, oppure da bios disabilito gli stati C6/7

in tutti i casi, è un non-problema, ma evidentemente a qualcuno farà comodo vendere qualche ali in più
Lino P03 Maggio 2013, 14:18 #7
Originariamente inviato da: marchigiano
sicuro che si potrà risolvere da bios, "disabilita stati C6/7" ed è fatto

per assurdo gli ali cinesi sono quelli che non avranno problemi perchè hanno un solo rail a 12V quindi non scenderanno mai sotto i 6W, il problema potrebbe essere come sul mio, che ho un rail esclusivo per cpu e vga, se tengo la vga nessun problema perchè consumerò sempre più di 6W in idle, se uso la igp di haswell potrei avere problemi, nel caso, o attacco una ventola sul connettore della vga giusto per avere un carico, oppure da bios disabilito gli stati C6/7

in tutti i casi, è un non-problema, ma evidentemente a qualcuno farà comodo vendere qualche ali in più


avevo pensato anch'io ad una logica di tipo commerciale, ma non credo sia questo il caso, perchè sarebbe scomodo per tutti: intel potrebbe scoraggiare i consumatori, ed i produttori di ali sarebbero accusati da intel stessa di divulgare notizie false o fuorvianti, per cui sono convinto che tutto ciò abbia una logica tecnincamente fondata...
Ad ogni modo ripeto credo si tratti + di una pratica precauzionale, perchè sarebbe da folli limitare così tanto un prodotto, che non dimentichiamolo sarà pur sempre destinato + all'acquisto di massa, e in minor parte all'utenza + esigente.
marchigiano03 Maggio 2013, 14:40 #8
ok ma per la massa non ci sono problemi perché i notebook e desktop preassemblati funzionano già in partenza, ci sarebbero problemi solo con quelli che montiamo noi a casa ma ripeto:

1. quelli con un solo rail non hanno problemi

2. quelli con la vga discreta non hanno problemi

3. gli altri (pochissimi credo) o agiscono sul bios o mettono un carico sul secondo rail...

faccio veramente fatica a chiamarlo problema, su 400 milioni di pc venduti all' anno quanti saranno nel caso 3? secondo me meno di 5000...
aled197404 Maggio 2013, 09:06 #9
se non prendo un granchio 0,05A x 12V = 0,6W

ora, quale pc dotato di alimentatore magari da 1500W (ma anche da 550W) andrà mai in stato c6/c7 con assorbimento sotto agli 0,6W ?

IMHO al momento è più uno specchietto per allodole che reale necessità di questa certificazione, capirei su netbook o minipc dal consumo minimo, ma li si parla anche di pico psu, e quelle non hanno 550~1500W

sbaglio qualcosa, vero?

ciao ciao
marchigiano04 Maggio 2013, 13:44 #10
Originariamente inviato da: aled1974
sbaglio qualcosa, vero?


si... se leggevi il mio post sopra, capivi che i problemi ce li avranno gli ali con due rail, ovvio che con un solo rail non scenderai mai sotto i 6W di consumo complessivo (ventole, HD, ram, chipset...)

gli ali con 2 rail, uno è dedicato alla cpu e vga, quindi se non hai la vga solo la cpu potrebbe scendere a 0.6W e l'ali o si spegne o eroga una tensione troppo ballerina (o funziona perfettamente... mica tutti avranno problemi)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^