EK Water Blocks presenta le nuove ventole Vardar EVO con funzione Start-Stop 0dB

EK Water Blocks presenta le nuove ventole Vardar EVO con funzione Start-Stop 0dB

Vardar EVO offre un'esperienza di funzionamento anche a 0dB, con ventola spenta, con una sua gestione automatica in base al profilo PWM impostato: per valori inferiori al 25-30% infatti la ventola cesserà di girare

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Sistemi
EK Water Blocks
 

EK Water Blocks ha rilasciato una nuova versione della propria serie di ventole Vardar: stiamo parlando delle Vardar EVO aggiornate in prestazioni, silenziosità e funzioni; dalla prima versione proposta nel 2014, queste ventole principalmente si arricchiscono offrendo un sistema PWM con range di funzionamento esteso, garantendo anche la possibilità di gestire, con lo stesso standard di controllo, l'accensione e spegnimento della ventola stessa (Start&Stop).

Come indicato sulla confezione, e pubblicizzato dal produttore, l'elettronica della nuova serie di ventole è stata così appositamente modificatala in modo da offrire all'utente la possibilità di godere di un'esperienza di funzionamento anche a 0dB, con ventola spenta, grazie ad una gestione automatica in base al profilo PWM impostato: per valori inferiori al 25-30% (a seconda del modello della scheda madre), la ventola cesserà di girare, riprendendo a funzionare non appena il software che gestisce il profilo richiederà un carico di lavoro maggiore.

Questa innovativa funzione risulta molto utile, non solo per godere di un PC più silenzioso in condizioni di basso carico di  lavoro, ma anche ad esempio, per contenere l'accumulo di polvere sui radiatori di un sistema di raffreddamento a liquido, causato della bassa pressione dell'aria spostata a bassi regimi e, ultimo ma non meno importante, prolungare la vita utile della ventola stessa.

EK-Vardar EVO, come anche la sua versione precedente, è una ventola ad elevata pressione statica, progettata e costruita principalmente per essere abbinata a radiatori di sistemi di raffreddamento a liquido in computer ad alte prestazioni e importanti condizioni di carico di lavoro.

Il design a 7 pale è ottimizzato per il funzionamento ad alta pressione, pur mantenendo il profilo a basso rumore per tutti i regimi di funzionamento: il nuovo circuito elettrico, gli avvolgimenti attivi del motore e il cuscinetto idro-dinamico garantiscono una durata di 50.000 ore (MTBF) continuative.

Le ventole EK-Vardar EVO, come tutti gli altri prodotti a catalogo, sono progettati e realizzati in Slovenia direttamente dalla stessa EK Water Blocks: sono disponibili in tre varianti di colore, total black, total white e a due toni con corpo nero e pale grigie.

La nuova serie in oggetto è già disponibili per l'acquisto tramite EK Webshop, nella tabella sotto riportata riportiamo tutti i modelli disponibili e per ciascun il prezzo finale di acquisto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Personaggio01 Agosto 2017, 13:55 #1
Una ventola che emette 0Db da spenta , che genialata...
Lelevt01 Agosto 2017, 14:49 #2
Non è una cosa stupida come potrebbe sembrare, a me sembra utile.
Effettivamente la gestione in PWM da parte delle schede madri può regolare la velocità della ventola, ma non può spegnerla. Ed in certe occasioni alcune ventole potrebbero effettivamente essere spente, cosa che normalmente non è possibile.
Rubberick01 Agosto 2017, 17:44 #3
E' una bella idea.. potrebbero implementarla anche quelli di noctua
djfix1302 Agosto 2017, 09:47 #4
restiamo a guardare la nostra cpu che invece di stare sui 35-40° va a 50° guardando un filmato sul web...
ma ancora meglio sapendo che queste ventole fanno parte del circuito del radiatore water-block mi sapetto che ci sia una gestione separata dalla scheda madre...e allora arrivo sempre allo stesso punto:
"che senso ha implementare uno spegnimento quando il controller esterno coordina completamente pompa e ventole del radiatore?"
"ha senso per voi che un radiatore esterno fermi la ventola mentre la pompa del water block continua a pompare calore?"
"per quanto credete che la ventola rimanga spenta su sistemi desktop? 5-10 secondi?"
Personaggio02 Agosto 2017, 14:57 #5
Originariamente inviato da: Lelevt
Non è una cosa stupida come potrebbe sembrare, a me sembra utile.
Effettivamente la gestione in PWM da parte delle schede madri può regolare la velocità della ventola, ma non può spegnerla. Ed in certe occasioni alcune ventole potrebbero effettivamente essere spente, cosa che normalmente non è possibile.


Con AI Suite le ventole le puoi anche spegnere

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^