Da Cray e Microsoft un supersistema "economico"

Da Cray e Microsoft un supersistema "economico"

Cray CX1, questo il nome del nuovo supercomputer destinato alle piccole realtà che non possono sostenere le spese per l'adozione di un cluster di calcolo

di pubblicata il , alle 10:33 nel canale Sistemi
Microsoft
 

Cray e Microsoft hanno annunciato congiuntamente nel corso della giornata di ieri la disponibilità del nuovo supercomputer Cray CX1 equipaggiato con sistema operativo Windows HPC Server 2008. Si tratta di una soluzione che i due colossi vogliono destinare a quelle piccole realtà che non hanno le risorse per permettersi grossi cluster di calcolo ma necessitano comunque di strumenti in grado di fornire una elevata potenza computazionale per impieghi di analisi finanziaria, ricerca scientifica, progettazione o produzione multimediale.

Cray CX1 è stato progettato proprio per venire incontro a queste realtà, con l'intento di fornire una soluzione dagli alti livelli prestazionali ad un prezzo accessibile anche alle realtà medio-piccole. Secondo quanto riportato nel comunicato ufficiale, Cray CX1 verrà infatti proposto ad un prezzo compreso tra i 25 mila ed i 60 mila dollari, a seconda della configurazione.

Il sistema Cray CX1 è composto da otto nodi per un totale di 16 processori Intel Xeon 5400, dual o quad core a seconda delle configurazioni, e con un quantitativo di 64GB di memoria per ciascun nodo. Dal punto di vista dello storage il supersistema CX1 è in grado di mettere a disposizione fino a 4 terabyte di spazio. Secondo quanto riferito da Cray il sistema può essere configurato in maniera molto flessibile, utilizzando soluzioni blade destinate al puro calcolo, allo storage oppure alla visualizzazione, in modo da poter soddisfare le esigenze di differenti tipologie d'utenza.

Il nuovo supercomputer è uno dei frutti dell'accordo che Intel e Cray hanno stretto nel corso del mese di aprile e rappresenta il primo sistema di Cray realizzato con i processori del colosso di Santa Clara. Il Laboratory of Neuro Imaging presso l'Università di Los Angeles ha già fatto sapere di voler utilizzare il nuovo Cray CX1 per impieghi di modellazione matematica e visualizzazione al fine di portare avanti uno studio sulla struttura e sul funzionamento del cervello umano.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale di Cray.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia17 Settembre 2008, 10:36 #1
bello è bello :-D

per il resto ormai non fa più per me.. ma è bello e il nome è una garanzia
Wilfrick17 Settembre 2008, 10:38 #2
Parlo da ignorante, ma secondo me questi computer sono fatti per fregare la gente: se uno ha un po' di conoscenze si può "fare" da solo un computerino del genere (mettendone in parallelo 4 o 8) e raggiunge la medesima potenza di calcolo spendendo molto meno di 30-40-50 mila dollari.
Boh...
ReverendoMr.Manson17 Settembre 2008, 10:45 #3
Ma non sono pochini 4 terabyte di spazio???
Rand17 Settembre 2008, 10:45 #4
Originariamente inviato da: Wilfrick
Parlo da ignorante, ma secondo me questi computer sono fatti per fregare la gente: se uno ha un po' di conoscenze si può "fare" da solo un computerino del genere (mettendone in parallelo 4 o 8) e raggiunge la medesima potenza di calcolo spendendo molto meno di 30-40-50 mila dollari.
Boh...


Pagando ti garantisci un sistema stabile e ben testato.

Se l'assemblato va in crash a causa di una incompatibilità mentre esegui una simulazione che dura molto, perdi il tuo risparmio molto in fretta.
pazzy8317 Settembre 2008, 10:46 #5
Il problema è il supporto.... Puoi anche assemblartelo da solo spendendo 10.000 dollari di meno. Ma poi se ti si rompe e se qualcosa non funziona le mani ce le devi mettere te... Quando compri uno di questi server (HP-SUN-etc..) sai di acquistare, oltre alla macchina, anche il supporto da parte di personale qualificato e sai di poter contare sul supporto sia hardware che software per tutta la durata della vita del server (sempre se continui a pagare) :-)
Poty...17 Settembre 2008, 10:47 #6
bu anche io lo vedo spropositato il prezzo...buu non ne capisco di super pc el genere...
mAo_lo17 Settembre 2008, 10:47 #7
x Wulfrick

Aziende che necessitano di una cosa del genere non si possono permettere il "fai da te"; necessitano di soluzioni enterprise certificate e "sicure", non serve certo per scaccolare su BOINC. Considera che il sistema operativo è HPC una versione specifica per il calcolo parallelo e che un HW del genere è sicuramente più performante della somma degli equivalenti PC, consuma meno corrente, occupa meno spazio, ha bisogno di meno manutenzione...

X Rand

giusto, conosco personalmente gente che lancia simulazioni su cluster di calcolo (mica micio micio bau bau) che impiegano oltre 200 ore per essere elaborate. quindi un crash non è consiglibile.
GIAN.B17 Settembre 2008, 10:48 #8
Finalmente un bel computer "Crysis ready"...
Aryan17 Settembre 2008, 10:50 #9
Ma che centra M$?!?!?!
teod17 Settembre 2008, 10:50 #10
Originariamente inviato da: Wilfrick
Parlo da ignorante, ma secondo me questi computer sono fatti per fregare la gente: se uno ha un po' di conoscenze si può "fare" da solo un computerino del genere (mettendone in parallelo 4 o 8) e raggiunge la medesima potenza di calcolo spendendo molto meno di 30-40-50 mila dollari.
Boh...



Secondo te un'azienda che deve usare sistemi di calcolo complessi si affida ad un assemblato senza garanzia?
Qualsiasi azienda ormai deve avere un supporto informatico affidabile... figuriamoci poi chi investe in sistemi di calcolo complessi che richiedono parecchio tempo per l'elaborazione... se il sistema va in crash a causa dell'assemblaggio o della scarsa compatibilità hardware puoi perdere anche giorni di lavoro
Io stesso, pur avendo scarse richieste hardware, ormai mi affido a "colossi" con assistenza e garanzie di affidabilità per le workstation... gli assemblati da negozio sotto casa o da assemblaggio amatoriale lasciamoli ai videogiochi please.
Ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^