CRYORIG, dissipatore C7 Cu completamente in rame: da un po' che non se ne vedevano più

CRYORIG, dissipatore C7 Cu completamente in rame: da un po' che non se ne vedevano più

Il modello in questione è il C7 Cu, l'adozione esclusiva del rame, al posto dell'alluminio adottato per la versione base, garantisce un incremento delle prestazioni del 15 % arrivando a garantire un adeguato funzionamento per TDP fino 115 W

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Sistemi
Cryorig
 

CRYORIG lancia il suo primo dissipatore della linea Cu, ovvero linea composta da modelli già sul mercato ma aggiornati utilizzando esclusivamente il rame come materiale per base, heatpipe ed alette.

Il modello in questione è il C7 Cu, l'adozione esclusiva del rame, al posto dell'alluminio adottato per la versione base, garantisce un incremento delle prestazioni del 15 % offrendosi per un funzionamento per processori con TDP fino 115 W; nessuna variazione per quanto riguarda le forme che rimangono nell'ordine di 97x97 mm e 47 mm di altezza ventola inclusa.

Leggero restyle per la ventola da 92 mm che passa da una colorazione nera con girante bianca all'esatto opposto, cioè bianca con girante nera; invariate le sue specifiche tecniche che vedono un regime di funzionamento compreso tra 600 e 2.500 RPM ed un rumore massimo generato pari a 30 dBA.

Pensato per essere abbinato al meglio con schede madri ITX, è compatibile con socket Intel 1150, 1151, 1155 e 1156 ed AMD FM1, FM2/+, AM2/+, AM3/+, AM4

CRYORIG ha comunicato che il dissipatore C7 Cu sarà disponibile sul mercato europeo per la fine di maggio e sarà venduto ad un prezzo di listino di 49,95 €; per maggiori dettagli tecnici ed immagini vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a questo rinnovato dissipatore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deepdark19 Aprile 2018, 10:17 #1
Il rame nei dissipatori delle cpu mi sa di fregatura. Non solo costa un botto, ma in breve tempo di ossida, perdendo parte dell'efficienza. Tanto vale uno in alluminio che costa meno e pesa meno.
Notturnia19 Aprile 2018, 10:21 #2
si ossida ?.. ne ho avuto uno e non mi è mai successo.. certo non tutti sono trattati ma non credo siano in rame crudo come le grondaie..
a te è successo ?
Notturnia19 Aprile 2018, 10:26 #3
mi aggiusto il tiro da solo :-D era rame nickelato il mio..
FaMe.it19 Aprile 2018, 10:27 #4

domanda

ma perchè perde efficenza?(sono curioso)poi non parlerei di ossido..perde la lucentezza ma da li a vedere vero e proprio ossido in superficie ce ne vuole.
demon7719 Aprile 2018, 10:41 #5
Originariamente inviato da: deepdark
Il rame nei dissipatori delle cpu mi sa di fregatura. Non solo costa un botto, ma in breve tempo di ossida, perdendo parte dell'efficienza. Tanto vale uno in alluminio che costa meno e pesa meno.


What? Si ossida??
Si.. ok.. il rame in genrale se esposto all'acqua SI OSSIDA.. ma nel case di un PC questo non dovrebbe accadere eh..
Io ho a casa un bel dissi completamente in rame che ha più di 10 anni e ti assicuro che di ossido proprio non ne ha.

Per il resto posso dirti che la conducibilità termica (spero di aver azzeccato il termine) del rame è maggiore di quella dell'alluminio. Pertanto un dissi in rame è sempre più performante del suo corrispettivo in alluminio.
Poi.. si ok, il rame costa di più dell'alluminio. Ma è rame mica platino.. ci fanno i canali di gronda delle case.. per 600-800 grammi di rame non è che è sto esborso.
HSH19 Aprile 2018, 10:45 #6
molto bello ed efficente, se non è un mattonazzo da kilo potrei anche prenderlo!
demon7719 Aprile 2018, 10:46 #7
Originariamente inviato da: FaMe.it
ma perchè perde efficenza?(sono curioso)poi non parlerei di ossido..perde la lucentezza ma da li a vedere vero e proprio ossido in superficie ce ne vuole.


In condizioni ideali il rame scambia calore con l'aria che lo circonda ed è a contatto con la superficie delle alette.
Se queste alette si coprono di un sottile strato di ossido, essendo questo meno conduttivo del rame puro, è come se l'intero dissipatore si rivestisse di un sottile strato di isolante.
Conseguenza diretta è che cio che prima dissipava 100 dopo dissipa magari 98.
deepdark19 Aprile 2018, 10:49 #8
Il rame si ossida. Punto. Possiamo discutere sul come e sul quanto (che è difficilmente calcolabile) ma si ossida, basta l'umidità dell'aria per sciogliere l'ossigeno.
Se poi questi dissipatori al rame sono in lega di rame è un altro discorso. Ho uno zalman cpns 9000 che si è ossidato.
Non avete mai visto le pentole della nonna ossidarsi?

Cmq da wiki: è molto resistente alla corrosione (per via di una patina aderente che si forma spontaneamente sulla superficie, prima di colore bruno e poi di colore verde o verde-azzurro) e non è magnetico

Da altra fonte: La superficie esterna dei trefoli di Rame a lungo andare si ricopre di ossido che si trasforma, in condizioni di umidità e a contatto con l'anidride carbonica dell'aria, in idrato e successivamente in sali basici di Rame, principalmente Carbonati.

Edit: effettivamente potrebbe essere un bel esperimento fare due dissipatori praticamente uguali con il cnc, uno in rame e l'altro in alluminio e capire se per raffreddare una cpu abbia senso usare il rame.
TechnoViking19 Aprile 2018, 10:59 #9
anche io ho uno zalman cnps 9600 dal 2008. E NON è ossidato, nonostante viva in pianura padana in mezzo alla nebbia.

Non mettere il pc in bagno
KampMatthew19 Aprile 2018, 11:02 #10
Originariamente inviato da: demon77
ci fanno i canali di gronda delle case..


Nella maggior parte dei casi è rame finto, sembra rame ma è altra roba trattata in superficie che la fa sembrare rame, solo per fini estetici. Il rame negli ultimi anni è aumentato di prezzo a dismisura, lo sa bene chi fa l'elettricista o l'idraulico. Prima in casa l'impianto idrico era rame e basta, da una decina di anni a questa parte o plastica o multistrato che è composto da plastica, gomma e uno strato di rame sottilissimo.
Non avete mai sentito di furti sulle linee elettriche delle ferrovie, dell'Enel, sulle linee telefoniche ecc? Rubano i cavi perchè seppur lo rivendono a nero ci guadagnano grosse cifre.

Qualcuno ci è pure rimasto secco: https://www.google.it/search?source...1.0.M0OLkxsHCWY

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^