Corsair svela Carbide 600Q e 600C, i primi case 'inverted-ATX' della società

Corsair svela Carbide 600Q e 600C, i primi case 'inverted-ATX' della società

Corsair ha annunciato due nuovi case della famiglia Carbide con i quali introduce nella propria line-up il concetto di "inverted-ATX" per migliorare il flusso d'aria

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Sistemi
Corsair
 

Corsair ha annunciato i nuovi case "inverted-ATX" della famiglia Carbide. Corsair Carbide 600Q e 600C si differenziano soprattutto per la presenza di un'ampia finestra laterale sul secondo, ma si caratterizzano per alcune funzionalità condivise particolarmente distintive. Il design è decisamente elegante e minimalista, mentre il PC viene installato sotto sopra per ottimizzare quanto possibile il flusso dell'aria proveniente dalle ventole installate.

Corsair Carbide 600Q

In particolare la scheda madre va posizionata a 180° rispetto alle installazioni più comuni, con la gabbia dei dischi e l'alimentatore che andranno posizionati nella parte più alta del case. Una struttura così particolare consente, secondo Corsair, di migliorare il ricircolo dell'aria all'interno del case e rendere più semplici e veloci le procedure di montaggio e manutenzione della componentistica interna del PC.

Questo grazie soprattutto al fatto che gli spazi nel vano della scheda madre sono praticamente liberi da un qualsiasi ostacolo. Molto corposa anche la lista di compatibilità con radiatori e ventole: sulla parte frontale possono essere installate due ventole da 120 e 140mm, mentre su quella inferiore c'è spazio per tre ventole da 120 o 140mm. Un'ultima ventola può essere installata posteriormente, anche in questo caso da 120 o 140mm.

Gli alloggi disponibili prevedono l'installazione di un massimo di tre radiatori: uno frontalmente da 280mm, uno sul lato inferiore da 360mm e uno da massimo 140mm sul lato posteriore. All'acquisto troviamo tre ventole da 140mm (AF140L), abbinate ad un controller che permette di impostare tre velocità diverse per privilegiare le prestazioni di raffreddamento o la silenziosità del sistema assemblato.

Corsair Carbide 600Q

Sul fronte storage, i nuovi Carbide 600Q e 600C accettano fino a due dischi da 3,5 pollici e tre unità da 2,5", ed è prevista la possibilità di installare fino a due drive da 5,25". La manutenzione è resa più semplice da due filtri parapolvere rimovibili installati sul lato frontale e su quello inferiore. I due case (maggiori informazioni sul sito ufficiale) saranno venduti ad un prezzo di listino di 149,99 dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7709 Dicembre 2015, 16:10 #1
boh.
più scomodo che altro.
Notturnia09 Dicembre 2015, 16:14 #2
capisco quelle a 90° che migliorano il passaggio dell'aria calda.. ma questa.. boh..
inited09 Dicembre 2015, 16:30 #3
Mah. Forse così il calore delle gpu non passa attraverso la zona cpu prima di fuoriuscire, essendo più in alto di essa. Comunque tengo il pc di casa a destra per vederne l'interno sulla fiancata sinistra, dovrei cambiare tutto per questo tipo di soluzione e non m'aggrada. Facciamo che mi fanno una soluzione Inverted BTX così abbiamo i presunti benefici di questo modello ma posso tenere la visuale sulla fiancata sinistra, eh? :P
Rinz09 Dicembre 2015, 16:42 #4
Prendere il case, mettere i piedini sopra, capovolgere. Inverted ATX
Rubberick09 Dicembre 2015, 16:44 #5
Ah mo la chiamano Inverted ATX ?? ma che è ? a volte ritornano? Chiamato BTX ai tempi dei prescott che consumavano e scaldavano una fucilata ci sono ancora un sacco di case in giro, stesso io ne ho rivenduti un paio n'annetto fa
techsupportupgrade09 Dicembre 2015, 16:46 #6
secondo me ha un senso solo per chi fa watercooling estremo comunque avrei preferito un case total mesh con "serigrafie" sul pannello laterale e anteriore amd/intel/nvidia stile bitfenix venom nvidia edition.
se si utilizza la configurazione di sli in foto è VIVAMENTE CONTROPRODUCENTE PER LA STABILITÀ' DELLE SCHEDE VIDEO. poi se uno vuol farsi del male.
techsupportupgrade09 Dicembre 2015, 16:50 #7
e a sx una bella window a tutta ampiezza
Al3ego09 Dicembre 2015, 17:38 #8
Ma come? Finalmente non vedevo più l'alimentatore posizionato in alto, quasi da dimenticarmelo, e ora lo ripiazzano su? Nooo, ma proprio no. Piuttosto lasciassero i case così come sono adesso con l'ali sotto e lavorassero proprio sugli alimentatori per renderli più piccoli a parità di prestazioni e magari meno "calorosi", e magari si inventassero qualcosa proprio per ridurre le dimensioni dei cavi di alimentazione o quantomeno migliorarne il posizionamento sulla scheda madre.
Enderedge09 Dicembre 2015, 19:28 #9
Non capisco come possa essere meglio avere la scheda video in alto e le ventole del radiatore (che è caldo) in basso.
Tutto l'aria che sale è calda ...
DarkmanDestroyer09 Dicembre 2015, 20:19 #10
resto tuttora fedele al mio carcassone 100x100 con alimentatore in alto.
sarà vecchio, sarà pesante come la suocera, sarà brutto come la cugina della morte, ma ci metto dentro anche 3 pc completi + il cambio di stagione.

a quel prezzo poi, sarebbe bello vedere un custom atx, che l'utente gira ocme gli pare in quanto predisposto per girare su 4 versi.
diversamente a quel prezzo e con quel design qualcuno può tranquillamente pensare di farselo in garage nel tempo libero...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^