Cooler Master HAF XB: a metà fra LAN Box e banchetto

Cooler Master HAF XB: a metà fra LAN Box e banchetto

Un po' LAN Box, un po' banchetto test-overclock: Cooler Master HAF XB mira al cuore degli appassionati che passano molto tempo con le mani dentro il case

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Sistemi
Cooler Master
 

Basta un'occhiata e si capisce che Cooler Master HAF XB è un case molto particolare, destinato agli appassionati che amano mettere spesso mano al proprio PC, alla ricerca di prestazioni sempre più elevate, magari ben al di fuori delle specifiche. Simili scenari di utilizzo necessitano di sistemi di raffreddamento adeguati, che trovano la perfetta collocazione in sistemi pensati ad hoc, dove certamente ci sarà ben più della semplice ventola per la CPU standard.

E' a questa utenza che Cooler Master si rivolge con il nuovo HAF XB. Chiamarlo case è riduttivo e potrebbe essere fuorviante, poiché le forme e le dimensioni non sono quelle classiche da tower duro e puro. Siamo di fronte, piuttosto, a qualcosa che ricorda sia un LAN Box ipertrofico, sia un banchetto dotato di chassis esterno.

Cooler Master

A voi la scelta se collocarlo nella prima o seconda categorizzazione. La parte frontale prevede l'integrazione di due ventole da 120mm, mentre nella parte superiore trova spazio una da ben 200mm; altre due ventole, questa volta da 80mm, sono invece posizionate nella parte posteriore. Cooler Master sottolinea l'importanza data al cable routing, pernsato per far passare tutti i cavi in zone ben precise dello chassis e lasciare quindi ampio spazio per un ottimale flusso d'aria in ingresso e uscita.

Cooler Master

Non mancano due maniglie in acciaio poste ai lati, mentre è da segnalare il tray rimovibile per la scheda madre, così come lo chassis esterno, facendo assumere al sistema l'aspetto di un classico banchetto di test-overclock. Lo spazio interno è sufficiente a ospitare soluzioni multischeda NVIDIA o AMD, mentre anche per le unità da 2,5 pollici non manca spazio, essendo presenti ben 6 slot. Presente inoltre una doppia X-Dock per l'installazione di unità da 2,5 o 3,5 pollici hot swap. Sottointesa la presenza di porte USB 3.0 e 2.0, così come di ogni altro connettore di I/O che troviamo normalmente su prodotti di questa categoria.

Cooler Master HAF XB farà al sua comparsa nei listini europei il 26 di questo mese; per i prezzi occorrerà aspettare, poiché saranno decisi in base a criteri che non sono comuni ai singoli paesi in quando dipendenti dagli accordi con specifici canali di distribuzione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheSim15 Novembre 2012, 09:02 #1
Interessante, mi sembra un bel compromesso tra case e banchetto. L'unica pecca è che non vedo nussuna predisposizione per il liquid cooling.. almeno due fori per far passare i tubi potevano pensarla.. e comunque non si riuscirebbe a montargli dentro o dietro un rad decente. Diciamo che se torno ad aria ci faccio un pensierino...vediamo i prezzi.
Tedturb015 Novembre 2012, 09:06 #2
finalmente un case interessante
demon7715 Novembre 2012, 09:13 #3
Stuzzichevole!
Anche se per questioni di forma mi trovo più comodo con i case tradizionali.. questo sul tavolo occupa un bel po di spazio.
Messi8915 Novembre 2012, 09:39 #4
Bellissimo *.* quasi quasi ci faccio un pensierino!
maxmax8015 Novembre 2012, 10:06 #5
bello, infarcito di features interessanti e soprattutto "arrogante"!!


non ho capito però perchè hanno sfornato il mITX, e poi sono passati all' ATX, saltando il mATX!


CM non scherza mica,
sta implementando cose come hot swap & mesh dappertutto,
che una volta erano cose che si pagavano profumatamente solo su case di fascia superiore,
obbligando Corsair ed altri brand -in teoria- + pregiati, ad abbassare i prezzi per adeguarsi alla offerta "mediatica" che CM sta facendo da un paio di anni, rinnovando massicciamente le linee produttive dei sui case, dissipatori & ventole silent..

non ero e non sono un fanboy di coolermaster, ma dopo tutte le innovazioni a prezzi accessibili che ha introdotto dal 690 adv II in poi, non si può non dire che sia forse l' azienda più importante del mercato di oggi.


l' unica cosa su cui si può ancora eccepire è il rapporto qualità/prezzo dei suoi alimentatori..
yukon15 Novembre 2012, 10:17 #7
mi sembra ben realizzato
maxmax8015 Novembre 2012, 10:31 #8
a proposito,
ma quel lamptron che si vede sul frontale nelle foto della news di hardware hupgrade, che rheobus è?

roba nuova?
fabio.xs15 Novembre 2012, 11:06 #9
Originariamente inviato da: TheSim
Interessante, mi sembra un bel compromesso tra case e banchetto. L'unica pecca è che non vedo nussuna predisposizione per il liquid cooling.. almeno due fori per far passare i tubi potevano pensarla.. e comunque non si riuscirebbe a montargli dentro o dietro un rad decente. Diciamo che se torno ad aria ci faccio un pensierino...vediamo i prezzi.


Dietro ha la predisposizione per il liquido con 3 buchi vicino alla ventola da 120mm, si vede nelle video review.


Originariamente inviato da: maxmax80
bello, infarcito di features interessanti e soprattutto "arrogante"!!


non ho capito però perchè hanno sfornato il mITX, e poi sono passati all' ATX, saltando il mATX!


CM non scherza mica,
sta implementando cose come hot swap & mesh dappertutto,
che una volta erano cose che si pagavano profumatamente solo su case di fascia superiore,
obbligando Corsair ed altri brand -in teoria- + pregiati, ad abbassare i prezzi per adeguarsi alla offerta "mediatica" che CM sta facendo da un paio di anni, rinnovando massicciamente le linee produttive dei sui case, dissipatori & ventole silent..

non ero e non sono un fanboy di coolermaster, ma dopo tutte le innovazioni a prezzi accessibili che ha introdotto dal 690 adv II in poi, non si può non dire che sia forse l' azienda più importante del mercato di oggi.


l' unica cosa su cui si può ancora eccepire è il rapporto qualità/prezzo dei suoi alimentatori..


Concordo con te sulla strana scelta della Coolermaster di saltare da mITX a ATX senza passare da mATX, un case identico a questo ma più piccolo che conteneva una mATX sarebbe stato perfetto! Almeno per me
Per ridurre non solo la larghezza e la profondità ma anche l'altezza in un case mATX simile potevano eliminare la ventola posteriore da 120mm tanto l'aria passa davanti, dall'alto e dai lati direi che può bastare.
inited15 Novembre 2012, 11:31 #10
Molto interessante. Mi pare però un po' propenso a pagare il tributo del polveratico, non vedo infatti filtri. Per me che due anni fa sposai il paradigma della pressione positiva interna con il Fortress FT01 di Silverstone, ognbi altra prospettiva sembra sempre comportare pulizie indesiderate. Ammetto però che l'idea mi fa gola, specie valutando la possibilità di due 7970 o della 7970x2 di HIS quando si deciderà a essere disponibile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^