Commodore non molla, ecco un nuovo sistema per il gaming

Commodore non molla, ecco un nuovo sistema per il gaming

Lo storico marchio resiste alla concorrenza e, forte del suo brand, presenta una nuova soluzione per il gaming, basata su CPU Core i7

di pubblicata il , alle 09:18 nel canale Sistemi
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

65 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
salvodel18 Novembre 2008, 10:01 #11
Che volete i sentimentaloni come me potrebbero buttarli li i soldi invece che con una console di nuova generazione che mi fa sentire vecchio!!!
Solo vedere quel simbolo mi ha ringiovanito!
[CODE]Bontempi quelli degli organetti che soffiavano motivi validi,
Adica pongo che si fanno morbidi tra le mie mani,
richiami così vicini da non apparire più lontani,
in una spirale verso il disastro,
una Girella nella bocca del Golosastro, uno strazio,
Topo Ignazio buttami un mattone sulla testa che questa nostalgia non passa mai.[/CODE]
Collision18 Novembre 2008, 10:10 #12
Va beh, se ti dico che tempo fa su ebay stavo per comprare un insegna luminosa Commodore (di quelle da vetrine da negozio) a quasi 200 € !

Però insomma... qui mi da l'impressione che ci sia poco dello spirito Commodore di allora... se facessero un bell'hardware proprietario, con coraggio! Allora si....
the_joe18 Novembre 2008, 10:16 #13
Originariamente inviato da: Collision
..... se facessero un bell'hardware proprietario, con coraggio! Allora si....


Purtroppo credo che i tempi dell'Hardware proprietario siano passati......

Chi può contrastare i produttori specializzati? Non certo un produttore piccolo, come potrebbe mettersi contro a nomi come INTEL-AMD-NVIDIA ecc. ecc........

Il mercato ha operato le scelte e non si torna indietro, purtroppo la selezione ha lasciato sul campo ottimi prodotti, ma è andata così........

Piango se penso a quanto costavano le periferiche e gli accessori per AMIGA rispetto a quelli per PC........
iva18 Novembre 2008, 10:33 #14
@Collision: tu stavi "quasi" per comprare, invece sfortunatamente non ho resistito (!) e ho comprato l'espansione di memoria da 512k per il Commodore 64 (che contiene un alimentatore con cui sostituire quello standard da quanto consuma!) un sogno ai miei tempi, su ebay a 180 euro!!
...ah che nostalgia, e che tristezza il marchio utilizzato in questo modo adesso ;( ;( ;(
Runfox18 Novembre 2008, 10:33 #15
Da Ex possessore Amiga mi associo, lasciateci ricordare la Commodore per quella che era.



Ridi pure ma la situazione è tragica per chi è convinto che la maglieria sia magica, nessuna logica mi salva, sai,sono un fottuto nostalgico, non mi riprenderò mai. Mai, mai e poi mai riproverò questi brividi, mai e poi mai riproverò cose simili.
OmbraShadow18 Novembre 2008, 10:34 #16
Buttarsi nel campo dei pc per gamers? Ma che idiozia dai...

Sono l'unico a pensare che la Commodore dovrebbe specializzarsi solo nel campo dei netboot?
A me un bel netbook targato commodore, magari anche con un leggero stile retrò, non farebbe affatto schifo

Firmato, un utente dei mitici VIC20, C16, PLUS/4, C64, C128...(praticamente non me ne lasciavo scappare uno ^_^)
ncc200018 Novembre 2008, 10:35 #17
ricordo ke correva il '92 quando la commodore abbraccio' il mondo pc-compatibile, affiancandolo alle sue proposte amiga...è strano ke in tutto questo tempo, con un markio simile alle spalle non siano riusciti a sfondare come un "compaq", un "packard bell" o un "acer" per fare dei nomi...oltretutto non esiste periodo migliore per vendere pc pronti ed assemblati col markio, vista la vendita favorevolissima ke queste soluzioni hanno presso mediaworld et similia...forse dovrebbero scendere un po' dal piedistallo virtuale su cui hanno messo il markio da lustri, ed abbassando il prezzo, gettarsi nella miskia...lo spazio nel mercato c'è
diabolik198118 Novembre 2008, 10:42 #18
Originariamente inviato da: ncc2000
ricordo ke correva il '92 quando la commodore abbraccio' il mondo pc-compatibile, affiancandolo alle sue proposte amiga...è strano ke in tutto questo tempo, con un markio simile alle spalle non siano riusciti a sfondare come un "compaq", un "packard bell" o un "acer" per fare dei nomi...oltretutto non esiste periodo migliore per vendere pc pronti ed assemblati col markio, vista la vendita favorevolissima ke queste soluzioni hanno presso mediaworld et similia...forse dovrebbero scendere un po' dal piedistallo virtuale su cui hanno messo il markio da lustri, ed abbassando il prezzo, gettarsi nella miskia...lo spazio nel mercato c'è


il problema è che quel marchio è andato molto forte 20 anni fa. Poi è scomparso. Oggi dovrebbero ricostruire l'immagine, e i competitors di certo non mancano. Senza dimenticare che anche i fanatici dell'epoca sono migrati verso altri lidi da cui difficilmente si torna indietro. Se chiedi ad un ragazzo di 20 anni cosa è Commodore e Amiga è già tanto se ti sa rispondere un Pc. E questo perchè semplicemente non ne ha mai visto/usato uno, perchè già 15 anni fa erano praticamente inesistenti.
the_joe18 Novembre 2008, 10:42 #19
Originariamente inviato da: ncc2000
ricordo ke correva il '92 quando la commodore abbraccio' il mondo pc-compatibile, affiancandolo alle sue proposte amiga...è strano ke in tutto questo tempo, con un markio simile alle spalle non siano riusciti a sfondare come un "compaq", un "packard bell" o un "acer" per fare dei nomi...oltretutto non esiste periodo migliore per vendere pc pronti ed assemblati col markio, vista la vendita favorevolissima ke queste soluzioni hanno presso mediaworld et similia...forse dovrebbero scendere un po' dal piedistallo virtuale su cui hanno messo il markio da lustri, ed abbassando il prezzo, gettarsi nella miskia...lo spazio nel mercato c'è


Min[size=7]K[/size]ia
Wilfrick18 Novembre 2008, 11:07 #20
Beh, Commodore ed Amiga non sono legate ormai da anni, ogniuno è andato per la sua strada (una strada marcia devo dire).
In ogni caso non è che siano proprio legate nemmeno in origine, infatti Amiga non era nato in Commodore, bensi era un'altra società, fondata se non ricordo male da due ingenieri che hanno progettato il primo Amiga 1000 in un garage (quando erano indecisi fra due opzioni facevano decidere al loro "bassotto", ecco il perchè dell'impronta di bassotto sulla mother del 1000). Poi attraverso un'abile quanto folle strategia sono riusciti a vendere le azioni di Amiga alla Commodore (erano sul punto di venderle ad Atari a prezzo irrisorio) e così Amiga è diventato (per sua sfortuna evidentemente) Commodore. E lì, dopo la fortuna del 500 e del 3000, hanno distrutto il miglior computer esistente del tempo con una politica aziendale scellerata.
Questo per dire che in ogni caso gli Amighisti non devono essere molto dispiaciuti per ciò che succede al marchio commodore, e vero che era la proprietaria, ma i natali di Amiga erano altrove.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^