Chipset Intel X48 per l'ultimo barebone Shuttle

Chipset Intel X48 per l'ultimo barebone Shuttle

Supporto alla tecnologia CrossfireX e memoria DDR3 per l'ultimo barebone Shuttle, compatibile anche con processori Intel Core 2 Extreme

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:38 nel canale Sistemi
ShuttleIntel
 

Shuttle, azienda taiwanese specializzata nella produzione di sistemi barebone PC, ha annunciato una nuova soluzione della propria famiglia XPC Barebone basata sul chipset Intel X48, attuale proposta top di gamma del produttore americano per sistemi Intel Socket 775 LGA: parliamo del modello SX48P2 Deluxe.

Questo chipset, presentato precedentemente ai modelli della serie P45 Express, implementa supporto ufficiale alla frequenza di bus quad pumped di 1.600 MHz, utilizzata al momento soltanto dal processore Intel Core 2 Extreme QX9770 dalla frequenza di clock di 3,2 GHz. Questo processore è supportato dal nuovo barebone Shuttle, nonostante abbia un TDP massimo dichiarato in 130 Watt che quindi implica l'utilizzo di un sistema di raffreddamento opportunamente dimensionato.

shuttle_x48_1.jpg (13499 bytes)

 

Queste le caratteristiche tecniche dettagliate del nuovo barebone Shuttle:

  • Intel X48 Express / ICH9R chipset
  • Supports 45nm processors and/or current models of the Intel Core 2 Extreme / Core 2 Quad / Core 2 Duo Series with Socket 775 (up to FSB 1600)
  • Max. 8 GB Dual Channel DDR3-1600
  • 8-channel HD audio with Dolby Digital Live! and DTS Connect
  • 2x PCI-E 2.0 X16, 1x Mini-PCIe
  • 2x Gigabit LAN
  • 8x USB 2.0
  • 4x SATA2, 2x eSATA
  • WLAN
  • Bluetooth
  • USB Speed-Link
  • Fingerprint reader
  • I.C.E. Heat pipe cooling with OASIS module
  • Solid capacitors
  • 450 watt power supply (80 PLUS)
  • Dimensions of 325(D) x 220(W) x 210(H) mm

Shuttle ha implementato due Slot PCI Express 16x di tipo Gen 2, sfruttando quindi il supporto alla tecnologia CrossfireX con due schede video ATI Radeon operanti in parallelo. Per via delle ridotte dimensioni complessive del barebone non è possibile utilizzare due schede video da 2 Slot di ingombro ciascuna, come i nuovi modelli ATI Radeon HD 4870: rimane possibile utilizzare due schede ATI Radeon HD 4850 in configurazione Crossfire, in quanto queste schede utilizzano con il proprio reference design un dissipatore a singolo Slot.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Shuttle a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Praetorian22 Luglio 2008, 16:48 #1
mi piacciono troppo questi shuttle...c'è poco da fare, piccoli e completissimi, il mio prossimo pc
Evangelion0122 Luglio 2008, 16:48 #2
Posso imaginare come respireranno bene 2 4xxx dentro quel case minuscolo... tanto già scaldano poco di loro..
ignatech22 Luglio 2008, 16:55 #3
euri?
R.Raskolnikov22 Luglio 2008, 16:56 #4
Sono molto belli, ma perchè prenderlo piccolo se non serve piccolo? Io queste soluzioni (cioè piccolo+prestazioni) le trovo un controsenso. Io ce l'ho piccolissimo e ce l'ho molto grande: ma entrambi hanno una loro specificità di utilizzo. Sicuramente non metto due 4870 in un cosetto del genere, anzi direi, che se ci metto dentro tutto quello che si puo' metterci....mi si fonde tutto.
ignatech22 Luglio 2008, 16:56 #5
euri?
ignatech22 Luglio 2008, 16:57 #6
scusate il doppio post
i
Automator22 Luglio 2008, 16:58 #7
scaldate i turboreattori
killercode22 Luglio 2008, 16:59 #8
Bello
domthewizard22 Luglio 2008, 17:04 #9
è troppo bello, ma ricordo che quando decisi di farmi un shuttle mi costava meno il pc normale fatto da me, che il solo case+mobo
mau.c22 Luglio 2008, 17:11 #10
molto carino. ma ho come l'impressione che non sia molto silenzioso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^