Arduino UNO, 10 milioni di unità e non sentirle: si fa Mini in una fantastica edizione da collezione

Arduino UNO, 10 milioni di unità e non sentirle: si fa Mini in una fantastica edizione da collezione

Dopo 10 milioni di unità vendute e un successo planetario, la board Arduino UNO arriva in una versione da collezione chiamata Arduino UNO Mini Limited Edition. Potete preordinarla a 40 euro con consegne previste a inizio dicembre.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Sistemi
Arduino
 

Sono 10 milioni le board di sviluppo Arduino UNO vendute in tutto il mondo dal 2010 a oggi. Il nome, scelto per indicare l'importanza di questa board nella linea di prodotti Arduino, cinque anni dopo la nascita del progetto Arduino presso l'Interaction Design Institute di Ivrea come strumento per la prototipazione rapida e per scopi hobbistici, didattici e professionali.

Da lì, Arduino è diventato uno degli strumenti preferiti per il crescente movimento dei maker e per le persone che volevano imparare l'elettronica, la programmazione e realizzare qualcosa da soli, dall'inizio alla fine. "Alcuni dei progetti sono divertenti, altri stanno cambiando il mondo e un numero enorme di questi è basato su Arduino UNO", ha dichiarato Massimo Banzi, cofondatore del progetto. "I nostri valori sono sempre gli stessi; creiamo strumenti che danno potere alle persone, le aiutano a creare ciò che vogliono e rendono la tecnologia accessibile. Ora realizziamo prodotti più performanti e sofisticati, ma Arduino UNO è più di un prodotto. È un'icona".

Per questo a oltre un decennio dal lancio, ecco arrivare un'edizione speciale collezionabile di Arduino UNO in formato mini, con dimensioni pari a soli 34,2 x 26,7 x 8 mm. Progettata e prodotta secondo i più alti standard, questa board non solo è numerata, ma ha anche un esclusivo schema di colori nero e oro, ripreso anche dalla confezione. La porta USB, inoltre, è stata aggiornata a USB C.

Di seguito le specifiche tecniche complete.

  • Microcontroller: ATmega328P
  • Tensione operativa: 5V
  • Tensione input: 6-20V
  • Pin Digitali I/O: 14
  • Pin PWM I/O: 6
  • Pin input analogici: 6
  • Memoria flash: 32 KB
  • SRAM: 2 KB
  • EEPROM: 1 KB
  • Frequenza: 16 MHz
  • Dimensioni: 34,2 x 26,7 x 8 mm

Potete preordinare Arduino UNO Mini Limited Edition a 40 euro direttamente dal sito Arduino con consegne previste a inizio dicembre.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
euscar25 Novembre 2021, 10:48 #1
Posso capire che Arduino UNO Mini sia una board da collezione, ma ha un prezzo eccessivo, imho.

Da utilizzatore di Arduino ho apprezzato tale scheda e continuo a farlo.
Dal mio punto di vista l'applicazione più grande che è stata fatta con questa scheda è il software di controllo di una CNC hobbistica tramite il CNC shield: un grazie a chi ha implementato tale codice.
!fazz25 Novembre 2021, 12:30 #2
mai apprezzato arduino l'ho sempre trovata una scheda "inutile" per un utilizzo serio micro scrauso e sistema di sviluppo indecente nulla a che vedere con le varie nucleo e discovery et similari dove puoi usare un sistema di sviluppo vero e hai accesso anche all'hardware a basso livello

l'unico vero pregio di arduino imho, e non è un pregio da poco, è stato quello di avvicinare i neofiti al mondo dell'elettronica digitale a microcontrollore con progetti semplici e sketch da copia incollare
mally25 Novembre 2021, 12:41 #3
si ma il cubemx non è software per neofiti. Concordo sulla potenzialità completamente diversa delle piattaforme. Basta una bluepill da pochi euro per superare con gran margine le capacità di arduino. Il tool di sviluppo però permette di far cose gradevoli in tempi rapidissimi, anche con board basate su 8266 e esp32...
!fazz25 Novembre 2021, 12:49 #4
Originariamente inviato da: mally
si ma il cubemx non è software per neofiti. Concordo sulla potenzialità completamente diversa delle piattaforme. Basta una bluepill da pochi euro per superare con gran margine le capacità di arduino. Il tool di sviluppo però permette di far cose gradevoli in tempi rapidissimi, anche con board basate su 8266 e esp32...


vero infatti è il suo gran pregio come ho detto io ma come tool di sviluppo insomma, magari è migliorato nel tempo ma quando l'ho usato io non aveva watch, debug nulla a parte colorazione della sintassi e una seriale (oggettivamente un pò poco per uno abituato ad usare EW e micro arm )
mally25 Novembre 2021, 14:01 #5
si ad oggi è un tool che definire basico è un eufemismo. Lentissimo poi nella gestione delle librerie e schede. Zero controllo ortografico, sintassi evidenziata basica, zero gestione di progetti e workspace, compilazione dalla lentezza esasperante...
Pino9025 Novembre 2021, 14:05 #6
Originariamente inviato da: !fazz
mai apprezzato arduino l'ho sempre trovata una scheda "inutile" per un utilizzo serio micro scrauso e sistema di sviluppo indecente nulla a che vedere con le varie nucleo e discovery et similari dove puoi usare un sistema di sviluppo vero e hai accesso anche all'hardware a basso livello

l'unico vero pregio di arduino imho, e non è un pregio da poco, è stato quello di avvicinare i neofiti al mondo dell'elettronica digitale a microcontrollore con progetti semplici e sketch da copia incollare


Eh fra ma le Nucleo stanno su un altro livello proprio in tutto, a partire dalla board...

Diciamo che il pubblico di Arduino non è interessato all'accesso hardware a basso livello. Considera anche che se prendi una nucleo con la memoria flash devi scriverti il filesystem (ci sono passato) o devi acquistarlo a caro prezzo: chiaro che per una azienda non è un problema, ma per un hobbysta sì. Ora c'è un tizio che ne ha pubblicato uno su git hub però insomma capisci che la difficoltà è su un altro livello...
!fazz25 Novembre 2021, 14:08 #7
Originariamente inviato da: Pino90
Eh fra ma le Nucleo stanno su un altro livello proprio in tutto, a partire dalla board...

Diciamo che il pubblico di Arduino non è interessato all'accesso hardware a basso livello. Considera anche che se prendi una nucleo con la memoria flash devi scriverti il filesystem (ci sono passato) o devi acquistarlo a caro prezzo: chiaro che per una azienda non è un problema, ma per un hobbysta sì. Ora c'è un tizio che ne ha pubblicato uno su git hub però insomma capisci che la difficoltà è su un altro livello...


filesystem? che ci dovevi fare?
Pino9025 Novembre 2021, 14:33 #8
Originariamente inviato da: !fazz
filesystem? che ci dovevi fare?


Il product pwner aveva venduto la possibilità di riconfigurare al volo i micro su piattaforma Nucleo e di avere persistenza delle impostazioni... Già che ci sei implementa questo e quell'altro... per quando devi farlo? Per ieri...
mally25 Novembre 2021, 15:20 #9
per salvare le impostazioni in memoria non hai bisogno di un filesystem...
Pino9025 Novembre 2021, 15:50 #10
Originariamente inviato da: mally
per salvare le impostazioni in memoria non hai bisogno di un filesystem...


Sono d'accordo... c'è un motivo se lo chiamavamo il product pwner

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^