Apple: 31 nuove vulnerabilità per Mac OS X

Apple: 31 nuove vulnerabilità per Mac OS X

31 nuove falle nel sistema operativo della Apple mettono a serio rischio la sicurezza del computer. Alcune falle in QuickTime minacciano anche Windows.

di Marco Giuliani pubblicata il , alle 09:13 nel canale Sistemi
AppleWindowsMac OS XMicrosoft
 
Sono ben 31 le falle scoperte nel sistema operativo Mac OS X, mentre sono una dozzina quelle scoperte nel player multimediale QuickTime che potrebbero affliggere sia il sistema operativo della mela che Windows.

Le 31 falle del sistema operativo, giudicate critiche - sebbene Apple non fornisca un rating ufficiale - sarebbero state individuate in varie componenti del sistema operativo, sia le versioni server che quelle client.

"Queste falle potrebbero essere sfruttate da degli attacker per eseguire comandida remoto, evitare sistemi di protezione, rubare informazioni private o addirittura causare attacchi di tipo Denial Of Service" recita il French Security Incident Response Team (FrSirt) in un bollettino.

Diverse invece le falle del player QuickTime, che mettono a rischio i sistemi operativi di Apple e Microsoft contemporaneamente.

Il bug consiste in un'errata gestione di alcuni determinati tipi di files - inclusi files jpg, QuickTime, Flash, MPEG4 e AVI. Un file creato appositamente potrebbe permettere ad un attacker remoto di compromettere il sistema operativo.

Apple ha tuttavia messo a disposizione le patch, scaricabili attraverso il Sopftware Update o attraverso il sito web della Apple.

Fonte:ZDNet

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

70 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Il Capitano13 Maggio 2006, 09:30 #1
E' un bene che siano stati scoperti, purche' vengono sistemati in fretta.
Avatar013 Maggio 2006, 09:33 #2
praticamente un bug al giorno per un intero mese, solo che 'sti furboni te li dicono tutti assieme nel momento in cui vengono risolti così la notizia fa' parlare di meno e viene subito archiviata...almeno microsoft te lo ricorda tutti i giorni
Lonolf13 Maggio 2006, 09:47 #3
Non sono un esperto di programmazione, ma non è che il passaggio alla x86 ha reso più facile mordere la mela? Dopotutto è da vent'anni che hacker e cracker si esercitano su questa architettura...
Xadhoomx13 Maggio 2006, 10:26 #4
Bahhhhhhh ma questo è prima o dopo l'ultimo Secure update (l'altro ieri)+ quello di Quicktime? Perché se scoprono in 2 gg tante falle così sono veramente bravi devo dire.
Ok, andate a leggere l'articolo di Zdnet. Poi leggete l'articolo tecnico di Apple. E' appunto cosa hanno corretto con l'ultimo update!!!!!!!!!!!!!
Le hanno corrette con l'ultimo update, non è che le hanno scoperte.
sirus13 Maggio 2006, 10:26 #5
Originariamente inviato da: Lonolf
Non sono un esperto di programmazione, ma non è che il passaggio alla x86 ha reso più facile mordere la mela? Dopotutto è da vent'anni che hacker e cracker si esercitano su questa architettura...

Stai certo che non dipende dall'architettura del processore, per un programmatore scrivere codice "maligno" per x86 o PPC non cambia nulla, è il compilatore che lo traduce in linguaggio macchina. Diverso se affermi che il passaggio ad Intel ha dato ad Apple una visibilità ed una diffusione mai avuto nel passato recente, cosa che comunque porta un certo numero di hacker alla ricerca di bug!
danyroma8013 Maggio 2006, 10:27 #6
no no i problemi di sicurezza sono sempre quasi esclusivamente software.
niko*13 Maggio 2006, 10:50 #7
come mai la notizia è sbucata solo ora che 2 giorni fa c'era già l'aggiornamento software per fixare questi problemi?
Paolos8213 Maggio 2006, 11:08 #8
Ecco adesso ke l'apple sta avendo piu visibilità si accorge di avere tutti sti bug, cosi la finiranno di dire ke apple è piu sicuro. Ma x favore...
Dias13 Maggio 2006, 11:16 #9
Mi verrebbe da quotare "colabrodo", un commento di un Mac-user ad una notizia simile che riguardava Windows.
blackshard13 Maggio 2006, 11:19 #10
Non c'è niente di sicuro al 100%. Chi programma, e soprattutto chi programma applicazioni che interagiscono con socket e reti in generale, lo sa benissimo.
Si può parlare quanto se ne vuole riguardo le vulnerabilità di Windows, di Mac OS, o di tutti gli applicativi del mondo, ma il discorso non cambia: più il software è diffuso, più sarà scandagliato da hacker alla ricerca di vulnerabilità, che sono peraltro molto più subdole e difficili da scovare dei bug.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^