Antec: due alimentatori in parallelo per sistemi high end

Antec: due alimentatori in parallelo per sistemi high end

L'azienda americana mostra le ultime novità in termini di case e alimentatori ma prepara la strada ad una serie di nuove tipologie di prodotti, slegandosi almeno in parte dalla componentistica per sistemi PC

di pubblicata il , alle 12:13 nel canale Sistemi
 

Antec è azienda ben nota per alimentatori e chassis che da tempo propone sul mercato, ed è presente al Computex 2012 di Taipei con queste soluzioni. Non mancano tuttavia i prodotti legati ad un processo di progressiva diversificazione dell'offerta: alla base di questa dinamica il mercato attuale che è sempre più rivolto verso sistemi mobile e tablet con una progressiva diminuzione delle vendite di sistemi desktop.

La ricerca di nuove linee prodotto da affiancare a quelle storiche, case e alimentatori, non è approccio che riguarda la sola Antec ma investe in misura più o meno evidente tutti i produttori impegnati nella componentistica per sistemi desktop. Antec ha quindi avviato lo sviluppo di accessori quali adattatori per schede memoria, diffusori Bluetooth e in generale componenti che possono venir affiancati ai propri sistemi mobile.

antec_c2012_1.jpg (62589 bytes)

Quello della componentistica rimane tuttavia ancora il business principale dell'azienda; tra le novità mostrate in fiera segnaliamo gli alimentatori High Current Pro Platinum HCP-1000 e HCP-1300, dotati di tecnologia OC Link. Questi alimentatori possono venir accoppiati in un singolo sistema attraverso il semplice collegamento di un cavo dedicato, così che in parallelo siano utilizzati per alimentare un sistema.

Uno degli alimentatori si occupa dell'alimentazione della scheda madre e dei componenti di storage, mentre il secondario può essere dedicato alle schede video. la risultante è quella di poter assicurare un comportamento maggiormente bilanciato del sistema nel suo complesso, utile quando i componenti in gioco sono numerosi e si voglia assicurare un funzionamento sempre stabile anche in caso di forte overclock.

Un approccio di questo tipo non è nuovo, in quanto da tempo è possibile utilizzare due alimentatori nello stesso sistema. Quello che Antec ha sviluppato è un sistema che permetta, abbinando due dei propri alimentatori, una gestione molto semplice di un setup di questo tipo, rendendolo accessibile anche vasto pubblico.

Nella gallery sono raccolte immagini di alcuni nuovi prototipi dell'azienda, oltre ad alcune delle soluzioni accessorie che verranno prossimamente presentate sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ares1705 Giugno 2012, 12:22 #1
Praticamente a grati l'ho fatto home-made un sistema del genere usando un banale relè d'automobile collegato ad un molex....
Soul9105 Giugno 2012, 12:31 #2
Non so ma credo che 2 alimentatori da 1300 watt ti alimentano una casa non una scheda madre e un 4 sli/crossfire
kuru05 Giugno 2012, 12:45 #3
OT mi piace il case delle foto 9 e 10, che modello è?
gd350turbo05 Giugno 2012, 12:46 #4
Per me stiamo andando nell'assurdo più assurdo dell'assurdo...

Eppure, se li vendono, avranno visto che cè richiesta di questi prodotti !

MaxPanzer05 Giugno 2012, 12:53 #5
Per me è utile solo per la fascia overclock... Meglio 2 alimentatori a una certa temperatura che uno da 1000W a piena potenza..
MinotRex05 Giugno 2012, 12:54 #6
..."Mamma, stacca anche la radiosveglia che devo accendere il pc, se no salta la luce"
ilratman05 Giugno 2012, 13:01 #7
Nulla di nuovo visto che antec lo faceva già anni fa nel case p190.

Cmq lo può fare chiunque collegando in parallelo il cavo verde del 24pin e almeno un cavo nero per equipotenziare la massa.
maurygozzy05 Giugno 2012, 13:07 #8
Non ci vedo nulla di cosi' innovativo.... il mio CM STAKER STC-T01 ha gia' la predisposizione per montare 2 alimentatori e un cavo per collegarli insieme x prasferire il segnale di "power on".
Anywhere05 Giugno 2012, 13:25 #9
Il fatto che ci siano due alimentatori non implica che debbano per forza essere usati entrambi a piena potenza...
secondo me invece (paradossalmente) è un ottimo sistema per risparmiare sulle dispersioni...un alimenatore lo si prende a bassa potenza (tipo un 400W) per il sistema in idle/navigazione internet/office work, e uno ad alta potenza per i giochi (che può essere di 1000W e passa).
Questo perchè se avessi solo il 1000e passa Watt ad unico utilizzo, sprecherei in modalità idle molta più corrente. (avere un alimentatore con alta efficenza sia a pieno carico che a basso carico è utopia)
S3lfman05 Giugno 2012, 13:37 #10
Originariamente inviato da: Anywhere
Il fatto che ci siano due alimentatori non implica che debbano per forza essere usati entrambi a piena potenza...
secondo me invece (paradossalmente) è un ottimo sistema per risparmiare sulle dispersioni...un alimenatore lo si prende a bassa potenza (tipo un 400W) per il sistema in idle/navigazione internet/office work, e uno ad alta potenza per i giochi (che può essere di 1000W e passa).
Questo perchè se avessi solo il 1000e passa Watt ad unico utilizzo, sprecherei in modalità idle molta più corrente. (avere un alimentatore con alta efficenza sia a pieno carico che a basso carico è utopia)


non penso che tu possa avere un sistema di questo tipo dal momento che comunque che tu sia in idle od in full cpu e vga devono essere collegate ad un alimentatore che quando sarai in full dovrà sostenere carichi maggiori. altro discorso se colleghi ventolame, hdd *e forse cpu ad un ali e schede video all' altro alimentatore...


Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^