Anche per Corsair la parola d'ordine è gaming

Anche per Corsair la parola d'ordine è gaming

Mouse e tastiere sono le maggiori novità presentate da Corsair al Computex di Taipei, ancora una volta pensati per venire incontro all'utenza gaming

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 08:21 nel canale Sistemi
Corsair
 

Le principali novità presentate al Computex di Tapiei riguardano le serie Vengeance e Raptor, con le quali l'azienda contraddistingue la propria produzione per l'utenza gaming high-end e di medio livello, rispettivamente. Ecco quindi presentata la tastiera Vengeance K70 dotata di tasti meccanici, con switch rossi, realizzata in gran parte con finitura metallica e impreziosita da un gran numero di pulsanti configurabili, oltre a mettere a disposizione diverse impostazioni per la retroilluminazione, il controllo volume e via dicendo. Il prezzo si aggirerà intorno ai 150 Dollari USA, in linea con la concorrenza di pari livello.

Scendendo di rango troviamo Vengeance K65: i materiali tornano ad essere plastici e sparisce buona parte dei pulsanti configurabili, ma Corsair si dice convinta che si tratta di una scelta saggia poiché non tutti ne sentono l'esigenza. Raptor K50 è invece una tastiera con tasti a membrana, ma integra comunque 18 pulsanti configurabili on 3 banchi, portando a 54 le macro totali. Una questione di gusti, insomma: non tutti amano i tasti meccanici, motivo per cui è meglio offrire alternative.

Per quanto riguarda i mouse la situazione è simile: le serie Vengeance portano in dote una costruzione più accurata e materiali metallici nella parte inferiore, mentre per le serie Raptor si passa alla plastica, pur garantendo ottime prestazioni.

Segnaliamo inoltre il case Corsair Carbide Air 540, compatibile con schede madri Extended ATX, che vanta la caratteristica di essere a doppio vano: da una parte, in quello principale, la scheda madre con CPU, schede video e memorie, mentre dal lato opposto del pannello trovano spazio alimentatore, unità disco ed eventuali unità ottiche.

Sono sei le ventole da 120 mm che possono essere installate, o in alternativa 5 da 140mm; da segnalare anche la presenza di filtri e l'aspetto molto tozzo, giustificato da una larghezza ovviamente superiore al normale viste le scelte effettuate. Il prezzo ufficiale sarà di 139 Dollari USA.

Un altro case mostrato prende il nome di Carbide Series 330R; le forme sono più classiche ed è destinato a diventare uno dei best seller della casa, offrendosi a 89 Dollari USA ma risultando comunque un'ottima scelta, a parere del nostro relatore, per chi cerca qualità e razionalità, senza uscire troppo dagli schemi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Aenil07 Giugno 2013, 09:36 #1
tutti puntano sul gaming, mi vien da pensare che in questo settore i profitti sono ancora consistenti su unità venuta ma non credevo che i volumi di vendita permettessero un'offerta così ampia.
StyleB07 Giugno 2013, 12:32 #2
mah, "gaming, gaming" ma tutte le periferiche costano un devasto e alla fine dei giochi la qualità del gaming pc e di un nulla superiore a quella delle console.
sinceramente sto pensando di mollare il gaming pc e buttarmi sulle console, meno spese e meno sbattimenti.
so già che non prenderò la x-one, ma la ps4 promette bene.
rispoli-elettronica07 Giugno 2013, 12:55 #3
Assolutamente No.
C'è una enorme differenza su PC gaming con raffreddamento a liquido rispetto alle console da gioco.
Ovviamente è conveniente la console solo per i prezzi notevolmente più bassi.
rispoli-elettronica07 Giugno 2013, 12:55 #4
Assolutamente No.
C'è una enorme differenza su PC gaming con raffreddamento a liquido rispetto alle console da gioco.
Ovviamente è conveniente la console solo per i prezzi notevolmente più bassi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^