Windows XP temibilmente ancora troppo diffuso in Europa

Windows XP temibilmente ancora troppo diffuso in Europa

Il vecchio ma apprezzato Windows XP si trova ancora molto, troppo diffuso all'interno dei computer europei, sia di privati che di piccole e medie imprese

di pubblicata il , alle 17:31 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

È passato oltre un anno da quando Microsoft eliminava il supporto ufficiale su Windows XP, tuttavia parecchi consumatori, fra compagnie e utenti, non sono ancora pronti ad abbandonarlo. Fra le società private ce ne sono alcune che si sono dichiarate disposte a pagare per ottenere si nuovo supporto ufficiale sul vetusto sistema operativo. Ed in effetti, secondo gli ultimi dati di Bitdefender rilasciati a ZDNet, il fenomeno ha una grande portata in Europa.

Soprattutto nei paesi dell'Est moltissime compagnie di piccola e media entità rimangono ancorate a Windows XP. Stando ai dati rilasciati, il fenomeno è più preoccupante in Ucraina, in cui il vecchio OS di Microsoft è installato nel 41,2% dei computer pubblici e delle aziende. Seguono Ungheria e Romania con quote di mercato pari a rispettivamente il 37,5 e il 34%, e poi troviamo anche Polonia, Moldavia, Slovacchia.

Windows XP

L'uso di computer non aggiornati è pericoloso per i dati presenti al suo interno, e lo è naturalmente in misura ancora superiore nel caso in cui il sistema operativo non è più supportato: "Alcuni decidono di scegliere di continuare a utilizzare Windows XP a causa di problemi esistenti con applicazioni e sistemi proprietari", ha dichiarato Liviu Arsene di Bitdefender, mentre altre aziende considerano il passaggio al nuovo sistema operativo troppo dispendioso.

Arsene ha anche mosso alcune considerazioni sui problemi a cui si va incontro su sistemi non aggiornati: Windows XP potrebbe avere vulnerabilità scoperte ma mai risolte che lascerebbero lo spazio per infiltrarsi nei sistemi ad eventuali potenziali minacce esterne: "Non è solo questione di nuove funzionalità, aggiornare ad una versione di Windows più recente aumenta soprattutto la sicurezza", ha dichiarato l'esperto di sicurezza.

Aggiornare il SO equivale tuttavia anche ad addossarsi ulteriori spese, e non solo quelle del software. In molti casi è necessario sostituire l'hardware utilizzato e formare il personale alle nuove modalità d'utilizzo, e quando si usano applicativi non compatibili con i nuovi sistemi operativi tutto si rende ancora più difficile e costoso. Spesso si preferisce rimanere non protetti che modificare il modus operandi dell'intera infrastruttura, ma è un terribile errore soprattutto quando i dati da gestire sono particolarmente delicati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

154 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
amigafever16 Settembre 2015, 17:43 #1

Non sono d'accordo

E' la solita solfa devi aggiornare altrimenti i tuoi dati sono in pericolo,io lo vedo come marketing per incassare soldi non cetamente per noi utenti.
Forza windows Xp e Windows 7 spero rimanete attivi per molto molto tempo.
Bivvoz16 Settembre 2015, 17:52 #2
Originariamente inviato da: amigafever
E' la solita solfa devi aggiornare altrimenti i tuoi dati sono in pericolo,io lo vedo come marketing per incassare soldi non cetamente per noi utenti.
Forza windows Xp e Windows 7 spero rimanete attivi per molto molto tempo.


Se si usa connessi in rete effettivamente bisogna tenersi aggiornati se no si corrono dei rischi.
Non è marketing o meglio è un fatto vero che a volte viene sfruttato o esagerato per marketing.
PHØΞИIX16 Settembre 2015, 18:00 #3
Originariamente inviato da: amigafever
Forza windows Xp e Windows 7 spero rimanete attivi per molto molto tempo.


Fossero tutti come te il progresso sarebbe ancora fermo a Windows 95
El Tazar16 Settembre 2015, 18:02 #4
Originariamente inviato da: amigafever
E' la solita solfa devi aggiornare altrimenti i tuoi dati sono in pericolo,io lo vedo come marketing per incassare soldi non cetamente per noi utenti.
Forza windows Xp e Windows 7 spero rimanete attivi per molto molto tempo.


Originariamente inviato da: PHØ
Fossero tutti come te il progresso sarebbe ancora fermo a Windows 95


Anche la grammatica
[K]iT[o]16 Settembre 2015, 18:03 #5
Con XP e relativi PC di 10 anni fa non ci si naviga più su Internet, proprio non ce la si fa.
matte91snake16 Settembre 2015, 18:04 #6
Originariamente inviato da: amigafever
E' la solita solfa devi aggiornare altrimenti i tuoi dati sono in pericolo,io lo vedo come marketing per incassare soldi non cetamente per noi utenti.
Forza windows Xp e Windows 7 spero rimanete attivi per molto molto tempo.


domani ti becchi cryptolocker
edit:
a parte gli scherzi , vedere ancora aziende con windows xp mi fa ribrezzo
Enderedge16 Settembre 2015, 18:18 #7
Il punto è che con la larghissima base istallata MS avrebbe dovuto prevedere un qualche possibile upgrade a costi ridotti anche da XP.
Gratis da W7 gratis da W8 che hanno una base di istallato ridicola rispetto a XP ...
Marko#8816 Settembre 2015, 18:21 #8
Originariamente inviato da: [K]iT[o]
Con XP e relativi PC di 10 anni fa non ci si naviga più su Internet, proprio non ce la si fa.


Proprio qui sul forum ci sono utenti che vivono felici con Pentium 4, Win XP e 1Gb di ram.
dragonballfusion16 Settembre 2015, 18:29 #9
Originariamente inviato da: matte91snake
domani ti becchi cryptolocker
edit:
a parte gli scherzi , vedere ancora aziende con windows xp mi fa ribrezzo


coff coff

hai detto poste italiane?
coff coff
giovanni6916 Settembre 2015, 18:33 #10
>>Windows XP potrebbe avere vulnerabilità scoperte ma mai risolte>>

Ad esempio?...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^