Windows Store: 6,5 miliardi di visite nel primo anno di vita

Windows Store: 6,5 miliardi di visite nel primo anno di vita

Lisa Gurry, Senior Director of Windows, fornisce interessanti dettagli sull'andamento del Windows Store nel corso del suo primo anno di vita. Ai 6,5 miliardi di visite registrate si sommano gli sforzi compiuti da Microsoft per attirare un numero crescente di sviluppatori.

di pubblicata il , alle 15:06 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Il Windows Store di Windows 10, che - si ricorda - racchiude anche i contenuti dedicati agli utenti Windows 10 Mobile, rappresenta uno dei punti nevralgici dell'ecosistema Windows. Nessuna piattaforma software, anche quella più ricca di funzionalità, può rinunciare ad avere uno store ricco di contenuti per catturare l'attenzione sia degli sviluppatori che li dovranno fornire, sia quella del pubblico che vi accederà. Lisa Gurry, Senior Director of Windows in Microsoft, ha fornito a Forbes alcuni dati statistici relativi al Windows Store che confermano, quanto meno, l'interesse del pubblico ad esplorarne i contenuti. 

windows store

In base a quanto comunicato dalla dirigente, il Windows Store, nel suo primo anno di vita, ha registrato più di 6,5 miliardi di visite, cifra che si traduce in una media di quasi 18 milioni di visite giornaliere. Si tratta di numeri rilevanti, anche se il dato non comunicato riguarda il rapporto tra il numero di visite e numero di app scaricate. Il Windows Store non è ancora riuscito a tenere testa agli Store di Apple e Google per quanto riguarda la quantità e la qualità delle app, ma il dato fornito da Microsoft conferma che si tratta di un canale di distribuzione dei contenuti in grado di raggiungere un pubblico molto vasto. 

Negli ultimi dodici mesi Microsoft ha intensificato gli sforzi per potenziare gli strumenti a disposizione degli sviluppatori con specifico riferimento a quelli che permettono di convertire rapidamente in Universal Windows App le app sviluppate per Android/iOS e le applicazioni Win32 e .NET, si pensi, rispettivamente, a strumenti come Xamarin e Project Centennial. L'azienda punta inoltre a differenziare le Universal Windows App dalle proposte concorrenti, facendo leva sull'integrazione con le funzioni peculiari del sistema operativo Windows 10. Lisa Gurry ha reso noto, ad esempio, che al momento nel Windows Store esistono oltre 1000 app con supporto a Cortana e che Microsoft consente agli sviluppatori di valorizzare i Live Tiles, il servizio di Xbox Live e le funzioni di sicurezza di Windows Hello. 

Sul fronte dell'utente finale, Microsoft continua a promuovere i contenuti presenti nel Windows Store con apposite campagne di marketing, come la recente Ready, Set, Summer Collection, ovvero una raccolta di app, musica, film e show televisivi in promozione a prezzi scontati sino al 6 giugno prossimo. All'orizzonte si intravedono, inoltre, nuovi importanti potenziamenti del Windows Store, a partire dall'unificazione - prevista per l'estate prossima -  tra l'attuale Windows Store e lo store dei contenuti dedicati agli utenti Xbox.  Lecito attendere un più dettagliato intervento ufficiale sull'andamento del Windows Store in occasione del rilascio dell'Anniversary Update di Windows 10 atteso per la fine di luglio. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giuliop27 Maggio 2016, 15:27 #1
Vuol dire che il processo che contatta automaticamente lo store ogni 10 minuti funziona molto bene
cata8127 Maggio 2016, 15:34 #2
Quanti saranno per via di click sbagliati sulla taskbar?
Cappej27 Maggio 2016, 15:40 #3
mai stato sullo store...
Simonex8427 Maggio 2016, 15:40 #4
e quante di queste 6,5 miliardi di visite si sono finalizzate in un acquisto?
sudo apt-get install humor27 Maggio 2016, 15:44 #5
Ma che vuol dire??
Anch'io nell'ultimo anno ho visitato l'ufficio dell'Agenzia delle Entrate, la ASL ed i Carabinieri... certo... se avessi potuto scegliere avrei fatto altri giri
giuliop27 Maggio 2016, 15:55 #6
Originariamente inviato da: Simonex84
e quante di queste 6,5 miliardi di visite si sono finalizzate in un acquisto?


6,5.

Sì, c'è anche chi ha acquistato mezza applicazione.
Juno27 Maggio 2016, 15:58 #7
Originariamente inviato da: sudo apt-get install humor
Ma che vuol dire??
Anch'io nell'ultimo anno ho visitato l'ufficio dell'Agenzia delle Entrate...


Ci sono stato giusto oggi...Un bagno di sangue.
Quando entri in un negozio, spesso vieni conteggiato (ove esistono i contatori).
Poi, se la roba che vendono non ti piace, non è detto che acquisti qualcosa.
Roran27 Maggio 2016, 16:02 #8
peccato che il 90% dei software non è reperibile dallo store, persino il nuovo client di whatsapp per windows, è installabile solo scaricando l'eseguibile dal sito
sudo apt-get install humor27 Maggio 2016, 16:04 #9
Originariamente inviato da: Juno
Ci sono stato giusto oggi...Un bagno di sangue.
Quando entri in un negozio, spesso vieni conteggiato (ove esistono i contatori).
Poi, se la roba che vendono non ti piace, non è detto che acquisti qualcosa.


Appunto
Vorrei invece sapere quanti hanno acquistato un'app dal Windows Store (non saprei quale ma qualcuno ne avrà comprata almeno una)... quello sarebbe un dato interessante
In negozio possono entrare anche 25 triliardi di persone ma se non acquistano nulla dopo 1 mese chiudo.
Nicodemo Timoteo Taddeo27 Maggio 2016, 16:13 #10
Non potendo evidentemente vantare grandi risultati nei download di app, illudono gli azionisti con il numero di visite all'app store.

Sempre peggio, sempre più in basso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^