Windows 8 Metro app con sandbox e nuove opportunità da Windows Store

Windows 8 Metro app con sandbox e nuove opportunità da Windows Store

Microsoft prevede un'articolata soluzione di sandboxing per le app Metro e delinea meglio le modalità di fruizione di Windows Store

di pubblicata il , alle 12:32 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Dal blog dedicato allo sviluppo di Windows 8 giungono interessanti notizie che riguardano uno dei temi più caldi in ambito Microsoft: Metro, le app e Windows Store. John Hazen, program manager per il Developer Experience team, dedica all'argomento ampio spazio qui.

Sintetizziamo le informazioni concentrandoci in particolare sugli aspetti che riguardano principalmente l'utente finale. Il primo dettagli che emerge dallungo intervento è che l'installazione di una app dal Windows Store sarà "1-click": l'utente cerca, legge e seleziona la singola applicazione avviando e finalizzando allo stesso tempo il processo di attivazione.

Come è ovvio che sia anche Microsoft ha previsto precise linee guida per le app che entrano a far parte del proprio app store, tali dettagli vengono ben chiariti anche negli strumenti messi a disposizione degli sviluppatori. Lo store mette a disposizione strumenti per il rating, per la raccolta di feedback e di eventuali dettagli su crash e problemi; l'insieme di queste funzionalità aggiuntive possono essere molto utili per gli sviluppatori.

Ma la parte più importante del messaggio di John Hazen riguarda il livello di isolamento previsto per le app Metro, che di fatto porta in Windows l'utilizzo di sandbox e soluzioni già viste in altri ambiti. Il particolare modello che sta alla base di Metro e di Windows 8 tiene conto di tutto ciò, infatti le app che possono essere pubblicate sullo store devo rendere pubblici molti dettagli, come ad esempio la necessità di accedere a specifiche porzione dello user profile o funzionalità di rete, o specifiche risorse. E proprio queste informazioni dovrebbero garantire la sufficiente sicurezza della app Metro, senza limitarne le possibilità di interazione con altre applicazioni, sempre e solo utilizzando API previste dall' SDK.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
polteus18 Maggio 2012, 13:09 #1
"Come è ovvio che sia anche Microsoft ha previsto precise linee guida per le app che entrano a far parte del proprio app store".

Ovviamente. E tutto quello che non le piace non sara' inserito nello store e dunque non ci sara' verso di installarlo. Scaffale.
DanieleG18 Maggio 2012, 13:12 #2
Ovviamente. E tutto quello che non le piace non sara' inserito nello store e dunque non ci sara' verso di installarlo. Scaffale.


Spero tu non abbia nulla di apple, perché altrimenti farebbe parecchio ridere
Pier220418 Maggio 2012, 13:21 #3
Originariamente inviato da: polteus
"Come è ovvio che sia anche Microsoft ha previsto precise linee guida per le app che entrano a far parte del proprio app store".

Ovviamente. E tutto quello che non le piace non sara' inserito nello store e dunque non ci sara' verso di installarlo. Scaffale.


Cosa non si riesce ha capire in queste 5 parole?

Che se scrivi le app con i piedi e sono causa di instabilità oppure causa di Malware viene cestinata.. con il messaggio, riprova, sarai più fortunato...
WarDuck18 Maggio 2012, 13:26 #4
Originariamente inviato da: polteus
"Come è ovvio che sia anche Microsoft ha previsto precise linee guida per le app che entrano a far parte del proprio app store".

Ovviamente. E tutto quello che non le piace non sara' inserito nello store e dunque non ci sara' verso di installarlo. Scaffale.


Questa cosa riguarda solo le app metro, le applicazioni tradizionali continueranno ad esserci come sempre.
litocat18 Maggio 2012, 13:35 #5
Originariamente inviato da: WarDuck
Questa cosa riguarda solo le app metro, le applicazioni tradizionali continueranno ad esserci come sempre.

Ah beh allora cambia tutto.
Spectrum7glr18 Maggio 2012, 13:49 #6
Originariamente inviato da: litocat
Ah beh allora cambia tutto.


se permetti cambia: a me fa una certa differenza sapere che posso provare senza troppi patemi qualsiasi app presente sull'app store perchè su di esse MS mi garantisce che siano scritte rispettando alcuni criteri (di sicurezza e non)...poi se voglio posso fregarmene ed installare la prima cosa scritta da ciccio pasticcio trovata in un link su un forum di warez et similia...ma sono consapevole di ciò.
Khronos18 Maggio 2012, 14:19 #7
Originariamente inviato da: polteus
"Come è ovvio che sia anche Microsoft ha previsto precise linee guida per le app che entrano a far parte del proprio app store".

Ovviamente. E tutto quello che non le piace non sara' inserito nello store e dunque non ci sara' verso di installarlo. Scaffale.


prova a elencarmi tutti gli store ufficiali che conosci senza linee guida.
mauriziofa18 Maggio 2012, 14:24 #8
Originariamente inviato da: WarDuck
Questa cosa riguarda solo le app metro, le applicazioni tradizionali continueranno ad esserci come sempre.


Si ma non saranno installabili dal Windows Marketplace e si potranno installare solo sulle versioni di Windows 8 con il classi desktop, cosa che non ci sarà in alcune versioni tablet e smartphone. Per cui se uno vuole che la sua app giri su tutti i dispositivi deve farla con le linee guida del marketplace.

Vedrete che tutti i big software faranno le nuove versioni dei loro programmi ibridi con il motore del codice che gira su Win32 ma l'interfaccia Metro se gira su Windows 8 e non metro se gira sulle vecchie versioni di Windows. Di certo però anche queste non potranno girare sui tablet WinRT.
litocat18 Maggio 2012, 14:26 #9
Originariamente inviato da: Spectrum7glr
se permetti cambia: a me fa una certa differenza sapere che posso provare senza troppi patemi qualsiasi app presente sull'app store perchè su di esse MS mi garantisce che siano scritte rispettando alcuni criteri (di sicurezza e non)...poi se voglio posso fregarmene ed installare la prima cosa scritta da ciccio pasticcio trovata in un link su un forum di warez et similia...ma sono consapevole di ciò.

Infatti il problema non sono le restrizioni che mette Ms sul suo store, ma il fatto che non puoi installare app metro al di fuori di quelle che provengono dal suo store.
litocat18 Maggio 2012, 14:30 #10
Originariamente inviato da: Khronos
prova a elencarmi tutti gli store ufficiali che conosci senza linee guida.

Un altro che ha capito tutto. Il problema NON sono le linee guida del market di microsoft. Il problema e' l'impossibilita' di installare applicazioni Metro applicazioni che non seguono quelle linee guida da ALTRE fonti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^