Windows 7 è agli sgoccioli: Microsoft inizierà presto ad avvisare gli utenti

Windows 7 è agli sgoccioli: Microsoft inizierà presto ad avvisare gli utenti

Microsoft avvierà una campagna di notifiche su Windows 7 per ricordare agli utenti che il termine del supporto è alle porte. L'azienda ha comunque precisato che i messaggi non saranno aggressivi

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft terminerà il supporto di Windows 7 a partire dal 14 Gennaio 2020 e sta pianificando l'avvio di un'azione di notifica per gli utenti che ne fanno ancora uso, con l'operazione che dovrebbe avere inizio già a partire dal prossimo mese di Aprile. La fine del supporto significa che Windows 7 e Office 2010 non riceveranno più aggiornamenti di sicurezza, diventando quindi vulnerabili a tutti i bug che verranno scoperti in seguito.

È chiaro che il tutto si traduce nella necessità di aggiornare i sistemi che ancora utilizzano i vecchi software alle versioni più moderne e ancora supportate, come ad esempio Windows 10 e Office 365. La notifica non menzionerà Windows 10, ma ricorderà che si avvicina la fine del supporto di Windows 7. Nel messaggio comparirà però il link al sito ufficiale Microsoft, pagina che comunque consiglierà l'aggiornamento a Windows 10.

Matt Barlow del team Windows ha spiegato: "A partire dal mese prossimo, se usi ancora Windows 7 potresti notare una notifica sul tuo PC. Si tratta di un promemoria che probabilmente vedrai alcune volte nel corso del 2019". Sembra comunque che Microsoft abbia imparato la lezione con Windows 10, e la nuova azione di notifica sarà meno aggressiva e consentirà di selezionare un'opzione per bloccare gli avvisi successivi.

L'azienda ha infatti comunicato che l'avviso comparirà solo "alcune volte" nell'arco dei prossimi 10 mesi, e l'azione verrà bloccata una volta terminato il supporto nel 2020. Ad oggi gli avvisi non sono pronti sul piano stilistico, e Microsoft ne rivelerà le fattezze solo una volta lanciata la campagna. Il motivo è semplice: l'azienda non vuole consentire ad eventuali aggressori di ricrearne l'aspetto per utilizzare eventuali avvisi con finalità malevole.

Le notifiche non saranno però molto diverse da quelle che gli utenti Windows 7 hanno ricevuto negli scorsi anni per aggiornare gratuitamente a Windows 10 e, ovviamente, sarà chiaro che sono diffuse da Microsoft. Windows 10 ha recentemente superato "7" di recente per quanto riguarda le quote di mercato, e oggi è installato su 800 milioni di dispositivi. Sta per raggiungere quota 1 miliardo, come da obiettivi al lancio, anche se con un po' di ritardo.

Il cessato supporto di Windows 7 dovrebbe consentire alla nuova piattaforma di accelerare la crescita verso il miliardo, un obiettivo che tuttavia Microsoft si era fissata per i primi tre anni dal debutto commerciale.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kamon14 Marzo 2019, 12:19 #2
Non vedo l'ora che comincino con questi mesaggi "non aggressivi" ...Sarà un inferno.
Saturn14 Marzo 2019, 12:23 #3
Ma quale sgoccioli, che escono ancora tutti i mesi aggiornamenti di sicurezza per Windows XP Pos Edition...che altro non è che un classico Windows XP con qualche riga di testo aggiunta dove serve, figuriamoci Windows 7.
Sono pronto a scommettere che al massimo il giorno dopo, uscirà un tweak, una chiave di registro o un qualunque altro tipo di software che lo disattiverà, come del resto successe per l'altro avviso introdotto l'anno scorso relativo all'accoppiata Windows 7/hardware di ultima generazione. Niente di cui preoccuparsi insomma...Windows 7 avrà lo stesso esito di Windows XP, installato nei pc come minimo per altri dieci anni...
gd350turbo14 Marzo 2019, 12:38 #4
Originariamente inviato da: Saturn
Sono pronto a scommettere che al massimo il giorno dopo, uscirà un tweak, una chiave di registro o un qualunque altro tipo di software che lo disattiverà, come del resto successe per l'altro avviso introdotto l'anno scorso relativo all'accoppiata Windows 7/hardware di ultima generazione.


Bè quello è pacifico...
Più che altro a leggere gli interventi di chi dovrà farci funzionare sopra la sonda sismica !
cignox114 Marzo 2019, 12:53 #5
Windows 7 mi piace ancora molto, da certi punti di vista piú di 10, perlomeno sul piano estetico.
Windows 10 non é male, ma alle volte mi pare che disperda il controllo di certe funzionalitá in troppi postidiversi: magari sono io, ma ogni volta che devo trafficare con problemi di rete, devo SEMPRE cercare su internet dove si trova quella o quell'altra opzione, mentre prima erano grossomodo tutte assieme.

L'altro giorno dovevo modificare il nome utente sul pc di una amica: trovo il pannello di gestione, ma dopo 10 minuti ancora non riesco a modificarlo.
Ho avuto bisogno di internet per scoprire che, se non hai un account a cui legare l'utente, allora per cambiarne il nome hai bisogno di utilizzare il "vecchio" pannello perché quello nuovo non lo permette.
Mica 'na roba avanzata :-(
zbear14 Marzo 2019, 12:56 #6
Ricomincia il terrorismo .....
matrix8314 Marzo 2019, 12:59 #7
In realtà Windows 7 Extended Security Updates è stato prolungato (paid) fino al 2023.
nickname8814 Marzo 2019, 13:13 #8
Originariamente inviato da: matrix83
In realtà Windows 7 Extended Security Updates è stato prolungato (paid) fino al 2023.

Paid ma solo per license di tipo VL se non sbaglio, quindi solo su piano aziendale.
StylezZz`14 Marzo 2019, 13:22 #9
''Sembra comunque che Microsoft abbia imparato la lezione con Windows 10, e la nuova azione di notifica sarà meno aggressiva e consentirà di selezionare un'opzione per bloccare gli avvisi successivi.''

Aggressiva o meno, la maggior parte degli utenti che usano ancora il 7 non necessita di questa notifica rompipalle, tanto ci sarà il modo di rimuoverla completamente dal sistema (o di evitarla), come sempre.
zappy14 Marzo 2019, 13:25 #10
Originariamente inviato da: cignox1
Windows 7 mi piace ancora molto, da certi punti di vista piú di 10, perlomeno sul piano estetico....

per cambiarne il nome hai bisogno di utilizzare il "vecchio" pannello perché quello nuovo non lo permette.
Mica 'na roba avanzata :-(

figurati che un macello di opzioni utili erano già state rimosse rispetto a XP...
alla faccia dell'evoluzione... è una involuzione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^