Windows 7 cresce più rapidamente di Windows 8. Windows XP ancora su quasi il 30% dei PC

Windows 7 cresce più rapidamente di Windows 8. Windows XP ancora su quasi il 30% dei PC

Net Applications ha pubblicato i nuovi dati di diffusione delle varie versioni di Windows: Windows 8 ed 8.1 crescono costantemente, ma con una consistenza inferiore rispetto a Windows 7. Nel frattempo Windows XP si trova ancora su quasi il 30% dei personal computer, a meno di una settimana dalla fine del supporto

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:21 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

Marzo è stato il quinto mese dal rilascio di Windows 8.1. L'ultima versione del sistema operativo di Redmond continua a crescere costantemente, anche se a ritmi meno sostenuti di Windows 7. Completa il quadro Windows XP, che a meno di una settimana dalla fine del supporto ufficiale si trova sul 27% dei personal computer.

Le ultime analisi di mercato provengono da Net Applications e mostrano che Windows 8 e Windows 8.1 hanno guadagnato complessivamente lo 0,62% delle quote, portandosi all'11,30%. Nello specifico Windows 8 ha mostrato un incremento dello 0,03%, mentre Windows 8.1 dello 0,59%.

Tuttavia, è Windows 7 a mostrare i valori di crescita maggiori, dimostrandosi come la versione preferita dai consumatori della piattaforma operativa di Redmond che abbandonano il "morente" XP. Nei tre mesi precedenti Windows 8 era cresciuto maggiormente rispetto alle versioni meno recenti, tuttavia il quadro è cambiato per il mese di marzo.

Per quanto riguarda le versioni più vecchie, Windows Vista è installato sul 2,99% dei computer, in calo rispetto al 3,10% del mese di febbraio. Windows XP, anch'esso in calo di quasi il 2%, è presente sul 27,69% dei PC a meno di una settimana dalla fine definitiva di ogni tipo di supporto ufficiale.

Rispetto alle altre piattaforme, Windows ha perso quote di mercato in tutti i mesi del 2013, ad eccezione di marzo, luglio e novembre. Nel 2014 Windows ha perso quote nel mese di gennaio, guadagnandole in febbraio ed anche in marzo (dello 0,10%), arrivando al 90,94% rispetto a Mac OS e Linux che occupano rispettivamente il 7,57 e l'1,49% della torta.

Net Applications si basa su un campione di 160 milioni di visitatori unici che frequentano i circa 40.000 siti web dei propri clienti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

80 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ginopilot02 Aprile 2014, 17:26 #1
ma guarda un po' che strano, non lo avrei mai creduto
qboy02 Aprile 2014, 17:33 #2
eh ma sono stupidi gli utenti che non capiscono la FILOSOFIA di w8
CrapaDiLegno02 Aprile 2014, 17:39 #3
Io ho dubbi che vi sarà la migrazione di massa dall'8 Aprile in poi.
Non è che dall'8 Aprile XP smette di funzionare tutto d'un colpo.
Chi ha un PC con XP funzionante se lo tiene. Anche le aziende. Se c'è ancora XP è perché serve che vi sia XP per compatibilità HW/SW.

A casa nessuno si fa problemi di "sicurezza" tali per cui va a comprarsi un nuovo PC per far girare adeguatamente il nuovo OS (che sia Vista/Win7/8 o 8.1).

La vedo male la crescita di questo Win8 anche con le campagne martellanti di upgrade che arrivano da tutte le parti. E sì che MS voleva costruirci attorno il suo Market per vendere anche le caramelle ai bambini. Tra Win8 che non va, Windows Phone che fa davvero fatica a vendere e la XBoxOne che non è nata certo sotto un buon auspicio, è evidente che MS ha sbagliato qualcosa in questi ultimi anni.
Forse perché il mercato è cambiato e stanno nascendo attori alternativi ai suoi servizi e la retrocompatibilità che tanto ci ha tenuto incollato a Windows non sembra più essere la priorità?
Pier220402 Aprile 2014, 18:13 #4
Ad oggi Microsoft ha ancora in mano il 90,4% del mercato, la sola concorrenza è dentro se stessa, apple rimane nella sua nicchia inossidabile, il resto non è praticamente cresciuto.
Non ho capito se i Chromebook fanno parte della percentuale di Linux oppure nella voce other..
Enderedge02 Aprile 2014, 18:42 #5
Balmer è stato un "toccasana" per Microsoft ... :-)
PaoPaolo02 Aprile 2014, 18:45 #6
Visto che sono 12 anni che continuano a fare uscire patch di sicurezza dificilmente chi ha ancora windows XP installato si fa convincere dalla minaccia "la prossima settimana quando smetteremo di supportarlo il tuo PC sara' invaso dai virus"

Ormai o sono diventati esperti della rimozione o ci convivono tranquillamente

tmx02 Aprile 2014, 19:04 #7
Io ho tolto l'ultimo XP da famiglia/amici un mesetto fa - per Seven però: francamente lo preferisco e lo uso, funziona bene e non aggiunge il layer di app (ad es.).
W8 so che è ottimo... ma lo rimando, così come la stragrande maggioranza di quelli che conosco, salvo chi ha preso un PC con licenza W8.
W8 sarà migliore in tutto, ma l'immediatezza per chi viene da XP è su Seven... IMO, al di là di quello che si dice nell'articolo non sono rappresentativo nella mia esperienza :-)
Dumah Brazorf02 Aprile 2014, 19:04 #8
Dopo i dati di vendita/installazione degli ultimi mesi se non rimettono il menù start sul desktop della prossima versione di windows sono dei decerebrati.
Italia 102 Aprile 2014, 19:25 #9
Ho provato win8 dalla beta e mi piaceva. L'ho comprato a 59 euro, installato... prime rogne ed "incompatibilità" con me: non trovavo facilmente il pannello di controllo, lo spegnimento era piu rapido semplicemente il pulsante di accensione piuttosto che girare per i vari comandi... Disinstallato, tornato a win7. Col tempo mi sono detto: cavolo, ma possibile che non ci vado d'accordo ? Adesso che si aggiorna a win 8.1, vediamo come và. Risultato ? Wi fi ko (non c'è stato verso di tornare a farla funzionare su un fisso e so di molti altri con lo stesso problema su portatili). Per quel che mi riguarda, il prossimo aggiornamento sarà win7 64 - Win 9.
Pier220402 Aprile 2014, 19:54 #10
Originariamente inviato da: Italia 1
Ho provato win8 dalla beta e mi piaceva. L'ho comprato a 59 euro, installato... prime rogne ed "incompatibilità" con me: non trovavo facilmente il pannello di controllo, lo spegnimento era piu rapido semplicemente il pulsante di accensione piuttosto che girare per i vari comandi... Disinstallato, tornato a win7. Col tempo mi sono detto: cavolo, ma possibile che non ci vado d'accordo ? Adesso che si aggiorna a win 8.1, vediamo come và. Risultato ? Wi fi ko (non c'è stato verso di tornare a farla funzionare su un fisso e so di molti altri con lo stesso problema su portatili). Per quel che mi riguarda, il prossimo aggiornamento sarà win7 64 - Win 9.


Portatile Samsung e surface pro, il wifi non mi ha mai dato problemi ne a casa ne in ufficio, persino con un hotspot di un albergo, fortunato io oppure è un problema generale? Dubito Microsoft non rilasci una patch per sistemare il problema..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^