Windows 7 cresce, in calo XP. Ora l'attesa per Windows 8

Windows 7 cresce, in calo XP. Ora l'attesa per Windows 8

I dati di Net Application confermano il trend in decrescita per Windows XP, con Windows 7 che cresce. Ora si attendono i primi dati relativi a Windows 8

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:31 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

Da Net Applications giungono interessanti dati relativi alla diffusione dei sistemi operativi che confermano trend e situazioni ormai sempre più consolidate. Nel mese di ottobre Windows 7 deteneva il 44,7% con una crescita dello 0,7% rispetto al mese precedente, mentre Windows XP riduce la propria popolarità da 41,2% a 40,7%. Ricordiamo che il sorpasso tra Windows 7 e XP si è avuto lo scorso mese di agosto.

Windows XP rimane ancora parecchio diffuso dopo circa 11 anni dalla data di presentazione sul mercato, ma ormai la parola fine, o meglio upgrade, è scritta. A partire da aprile 2014 anche il supporto esteso verrà sospeso, con ovvie ripercussioni sullo sviluppo di patch di sicurezza, inoltre le nuove versioni di Office e altri software Microsoft - Internet Explorer - non potranno essere utilizzati su Windows XP. La migrazione a Windows 7 o al più recente Windows 8 pare quindi sempre più necessaria.

Nei prossimi mesi sarà molto interessante osservare la crescita di Windows 8, capendo quindi se le opzioni di upgrade proposte da Microsoft a prezzi vantaggiosi entro gennaio 2013 avranno successo o meno. Al mese di ottobre per Net Application la presenza di Windows 8 sul mercato era pari a 0,41% ma si tratta di una cifra relativa alle versioni non ufficiali del nuovo sistema operativo.

Più in generale, Windows secondo i dati di Net Application detiene il 91% del mercato con Mac OS a 7,1% - Mac OS X 10,8 a 1,6% e Mac OS X 10.7 a 1,94% - e Linux a 1,17%.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

66 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1306 Novembre 2012, 09:43 #1
la maggior parte tenta di restare su windows7 anche a causa della diversità dei 2 sistemi molti utenti sarebbero costretti a rifare interi corsi (in media 800 euro ).
Attila198806 Novembre 2012, 09:54 #2
Non è che cambia molto da xp a seven....si potrebbe dire che cambia solo la grafica e all'utente quello interessa, no come funziona un sistema operativo
Aenil06 Novembre 2012, 09:54 #3
Originariamente inviato da: djfix13
la maggior parte tenta di restare su windows7 anche a causa della diversità dei 2 sistemi molti utenti sarebbero costretti a rifare interi corsi (in media 800 euro ).


800€ per imparare metro? D:

offro corsi su windows 8, massima serietà, solo 790€

[SIZE="1"]si scherza anche perché anch'io ho fatto a suo tempo l'ECDL [/SIZE]
Phantom II06 Novembre 2012, 10:35 #4
Originariamente inviato da: Attila1988
Non è che cambia molto da xp a seven....si potrebbe dire che cambia solo la grafica e all'utente quello interessa, no come funziona un sistema operativo

A giudicare dall'affermazione tu devi essere uno dei tanti che nota solo l'interfaccia.
JackZR06 Novembre 2012, 10:44 #5
Su PC Win7 e Win8 sono praticamente uguali, hanno solo introdotto Metro che si può tranquillamente fare a meno di usare.
Phenomenale06 Novembre 2012, 10:46 #6
Originariamente inviato da: Phantom II
A giudicare dall'affermazione tu devi essere uno dei tanti che nota solo l'interfaccia.

Ma ha assolutamente ragione; palafrasando il titolo di un noto film Windows 8 si potrebbe definire come "Sotto l'interfaccia niente"
-Maxx-06 Novembre 2012, 11:11 #7
7 va talmente bene che lo trovo al momento insostituibile
birmarco06 Novembre 2012, 11:15 #8
Originariamente inviato da: Attila1988
Non è che cambia molto da xp a seven....si potrebbe dire che cambia solo la grafica e all'utente quello interessa, no come funziona un sistema operativo


Originariamente inviato da: Phantom II
A giudicare dall'affermazione tu devi essere uno dei tanti che nota solo l'interfaccia.


Guardate che ha detto che per usare XP e 7, all'utente, interessa solo com'è cambiata la grafica (e alivello di posizione dei comandi anche poco).

Cmq è assurdo che le scuole non insegnino ad usare i computer, si insegnano le min***ate e non le cose serie. Così poi servono i corsi aziendali, l'ECDL. E giu soldi. Che parliamoci chiarlo l'ECDL è una vera cretinata, ci vorrebbe nulla ad integrarlo nel programma scolastico. Cioè alle medie si fanno anche 2/3 ore la settimana in cui insegnano a suonare flauto/pianola. Con tutto il rispetto per il flauto e la pianola, dedicare nei tre anni, un totale di circa 250-350 ore a questi strumenti, che non fregano niente al 98,989898% della popolazione mondiale, è una perdita di tempo. Se ne dedicasse anche solo un 30% all'ìinformatica sarebbe cosa buona e utile!

Capisco le vecchie generazioni ma anche quelle nuove, se non hanno voluto impararselo da sè, non sanno come si usa un PC. Solo Facebook ha imposto un certo livello di conscienza. Per lo meno sanno premere tutti power, aprire IE e aprire FB
WolfTeo06 Novembre 2012, 11:39 #9
windows 8 non è diverso anzi..è 7.... basta installare classic shell ... e sinceramente l ho fatto usare amia nipotina 13 anni e mia mamma 70 anni senza dire nulla e lo hanno usato senza difficolta'... quindi... -.- sveglia
Red Baron 8006 Novembre 2012, 12:05 #10
Io non passerò a Win8 manco morto. Non mi piace la sua interfaccia, non è ancora maturo e sopratutto Win7 va alla grande, altro che XP.
Che XP scompaia sarebbe ora ma Win7 dovrebbe avere vita molto più lunga. Dopo la svista con Vista, MS con Win7 ha fatto un ottimo lavoro e funziona egregiamente anche su macchine datate senza problemi. Non vedo quindi l'utilità di passare al nuovo OS quando questo attuale è in crescita e non da alcun problema.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^