Windows 10X addio? L'anti Chrome OS potrebbe essere morto

Windows 10X addio? L'anti Chrome OS potrebbe essere morto

Microsoft avrebbe bloccato i lavori su Windows 10X, versione semplificata e moderna di Windows 10 pensata per frenare l'avanzata di Chrome OS e girare al meglio sui design del futuro. Non si tratterebbe però di uno stop temporaneo, ma di qualcosa di più: d'ora in avanti il focus sarebbe tutto su Windows 10.

di pubblicata il , alle 20:31 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

Windows 10X non solo potrebbe non arrivare quest'anno, ma persino non arrivare mai. Secondo quanto racconta Petri (e conferma Windows Central), il sistema operativo visto da tutti come una "versione light" di Windows 10 pensata per controbattere a Google Chrome OS, ma anche un progetto studiato per adattarsi ai prodotti del futuro, sarebbe stato messo sotto ghiaccio per un periodo indefinito e tutte le forze dirottate nel miglioramento di Windows 10.

Inizialmente, Microsoft presentò Windows 10X come un sistema operativo con un look semplificato e moderno, pensato per i dispositivi a doppio schermo come Surface Neo. Poi, nel pieno della pandemia, Microsoft disse che avrebbe portato Windows 10X anzitutto sui notebook tradizionali, con un solo display, un cambiamento che sembrava il preambolo alla competizione con Chrome OS. D'altronde l'interfaccia semplificata, un menu Start rinnovato senza Live Tile, i miglioramenti al multitasking e soluzioni per incrementare prestazioni e sicurezza delle app sembravano andare in quella direzione.

Forse però quanto avvenuto quest'anno, con un netto rialzo delle vendite di notebook Windows e il traguardo di 1,3 miliardi di utenti Windows 10 attivi, ha spento il sacro fuoco dello sviluppo di Windows 10X, portando Microsoft a optare per migliorare Windows 10. D'altronde non sempre lasciare la strada vecchia per quella nuova è la mossa giusta.

Windows 10 è a tutti gli effetti un cantiere aperto e subirà già a partire dalla seconda metà di quest'anno uno svecchiamento dell'interfaccia utente noto con il nome in codice Sun Valley, parallelamente ad altri miglioramenti destinati a espanderne le funzionalità e la flessibilità.

Nel caso in cui Windows 10X dovesse davvero finire in soffitta, non sarebbe così strano veder confluire alcune delle idee previste per quel sistema operativo nel Windows 10 tradizionale, magari già a partire da Sun Valley. Per ora un portavoce di Microsoft si è limitato a dichiarato che l'azienda "non ha nulla da condividere in questo momento". In caso di conferma dello stop ai lavori, l'idea di creare versioni semplificate di Windows potrebbe terminare per sempre: dopo Windows 10 S, declassato a una modalità di Windows 10, non sembra esserci spazio (e fortuna) per più versioni del sistema operativo.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[K]iT[o]07 Maggio 2021, 20:45 #1
Shocking.
bonzoxxx07 Maggio 2021, 20:52 #2
dopo Windows 10 S, declassato a una modalità di Windows 10, non sembra esserci spazio (e fortuna) per più versioni del sistema operativo.


Speriamo.

Una versione pulita per i professionisti e una versione home commerciale con l'attuale bloatware: basta, finito, non devono fare altro, è inutile impiegare sforzi e risorse umane per fork inutili.
demon7707 Maggio 2021, 23:14 #3
Niente.. MS ha questo dono innato di iniziare qualcosa, fare una marea di stronzate di dimensioni più o meno grandi e poi cestinare tutto.

E' più forte di lei.
bonzoxxx07 Maggio 2021, 23:19 #4
La semplicità è la chiave delle cose.

Ho recentemente reinstallato ubuntu su una mobo itx con wifi e Bluetooth integrati, non c'era verso di far funzionare il bluetooth sotto windows: con ubuntu funziona perfettamente.

Ora, non voglio confrontare pere con mele ma i sistemi operativi stanno diventando, nel bene o nel male, sempre più semplici, win10 fa l'esatto opposto.
demon7708 Maggio 2021, 00:17 #5
Originariamente inviato da: bonzoxxx
La semplicità è la chiave delle cose.

Ho recentemente reinstallato ubuntu su una mobo itx con wifi e Bluetooth integrati, non c'era verso di far funzionare il bluetooth sotto windows: con ubuntu funziona perfettamente.

Ora, non voglio confrontare pere con mele ma i sistemi operativi stanno diventando, nel bene o nel male, sempre più semplici, win10 fa l'esatto opposto.


Senza parteggiare per nessuno, diciamo che la classica magagna dell'hardware che non gira può capitare con qualsiasi sistema.
Tedturb008 Maggio 2021, 00:27 #6
uah uah sciaone microzozz fate pena vi siete trasformati in una amazon qualunque senza manco l'ecommerce
kamon08 Maggio 2021, 03:50 #7
Originariamente inviato da: Tedturb0
uah uah sciaone microzozz fate pena vi siete trasformati in una amazon qualunque senza manco l'ecommerce


Madò, vorrei fare io pena come microsoft...
aqua8408 Maggio 2021, 07:47 #8
Fosse per me dovrebbero fare 1 solo Windows 10, altro che Home e Pro.

Ma almeno abbiamo già fatto passi giganti in avanti rispetto ai vari STARTER, BASIC, HOME PREMIUM, PRO, ULTIMATE…
astaroth208 Maggio 2021, 07:54 #9
Sto diventando vecchio, non so neanche cosa sia il Chrome OS , sigh !
bonzoxxx08 Maggio 2021, 08:03 #10
Originariamente inviato da: demon77
Senza parteggiare per nessuno, diciamo che la classica magagna dell'hardware che non gira può capitare con qualsiasi sistema.


Verissimo, quello è un esempio su molti altri che giornalmente mi capitano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^