Windows 10S non permette di installare le versioni di Linux presenti su Windows Store

Windows 10S non permette di installare le versioni di Linux presenti su Windows Store

Le distribuzioni presenti sul Windows Store di Linux non possono essere scaricate e nemmeno installate sulla nuova versione di Windows 10S. Secondo Microsoft gli utenti che useranno la nuova versione di Windows vogliono un sistema immediato e sicuro.

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindowsLinux
 

Windows 10S non permetterà di installare le versioni di Linux presenti sul Windows Store. A differenza di quanto dichiarato apertamente durante la BUILD dello scorso 12 maggio, in cui tutti sembravano aver capito come l'azienda di Redmond avesse dato il via alla possibilità di installare gli strumenti compatibili con Linux su Windows direttamente dallo store, Rich Turner è tornato sull'argomento spiegandone i motivi e soprattutto delineando quella che è effettivamente l'intenzione di Microsoft in tutto ciò.

Le distribuzioni di Linux, quali Ubuntu e SUSE Linux, saranno sì disponibili direttamente su Windows Store ma potranno essere installate solo su Windows 10 e non sulla nuova versione S del sistema operativo della casa di Redmond presentato proprio durante la nuova BUILD di maggio. L'idea di poter usare Linux anche su prodotti come i Surface Laptop, presentati proprio durante la conferenza di apertura degli eventi dedicati agli sviluppatori, è letteralmente tramontata dopo le recenti dichiarazioni del Senior Program di Microsoft, Rich Turner.

Il dirigente ha spiegato come "la disponibilità di applicazioni su Windows Store quali Ubuntu o SUSE Linux non delineano la possibilità che queste possano essere installate su Windows 10S. App con sessioni a riga di comando CMD/PowerShell o Linux, Bash o sottosistemi Windows con Linux non possono essere scaricate ne tanto meno installate sulla versione "scolastica" di Windows 10 per un motivo semplice: le persone che utilizzeranno questa versione di Windows non sprecano tempo e fatica a mettere mano ai loro PC ma vogliono anzi un prodotto immediato, funzionale, sicuro ed affidabile. Proprio per riuscire a rendere possibile tale situazione, Windows 10S, è stato concepito per essere usato con applicazioni scaricate esclusivamente dal Windows Store consentendo a Microsoft di tracciare ogni tipo di anomalia e rendere quindi l'intero sistema più sicuro e dunque lontano da applicazioni malevole pronte a determinare scompensi al dispositivo e dunque anche all'utente finale".

Le applicazioni delle distribuzioni Linux saranno comunque eseguibili su Windows 10 all'interno di un ambiente virtualizzato, ma in maniera quasi del tutto indistinguibile dalle finestre del software per Windows. Si tratta di una funzione particolarmente interessante per gli sviluppatori e Microsoft in questo senso vuole aiutare gli addetti ai lavori che lavorano con prodotti open-source, e al tempo stesso consentire agli sviluppatori Windows attuali di cimentarsi su progetti a più ampio respiro che non considerano solo la piattaforma madre.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mattia.l22 Maggio 2017, 15:57 #1
chi "smanetta" sul pc ha installato almeno win 10 home, non vedo la gravità dai
inoltre non essendo l'installazione di un sistema operativo alla portata di tutti, quanti lo installerebbero dallo store?
emiliano8422 Maggio 2017, 16:00 #2
Originariamente inviato da: mattia.l
chi "smanetta" sul pc ha installato almeno win 10 home, non vedo la gravità dai
inoltre non essendo l'installazione di un sistema operativo alla portata di tutti, quanti lo installerebbero dallo store?


quoto...ma io scommetto sulla rivolta di alcuni utenti (del forum) lo stesso
The_Silver22 Maggio 2017, 16:17 #3
Notizia prevedibile, su Windows 10S non ti permettono di installare Firefox figuriamoci linux...
emiliano8422 Maggio 2017, 16:32 #4
Originariamente inviato da: digmedia
per me sarebbe interessante il contrario...installare win10 da un
repository di linux...


bhe penso che dovresti chiedere piu' alla community open di linux .. ma penso che lo reputino piu' una blasfemia, in genere su Windows non sono molto open
s-y22 Maggio 2017, 16:39 #5
penso non cambi molto, in effetti

cmq sia il 'verso opposto' (con le stesse modalità richiederebbe la collaborazione di ms piuttosto, fermo restando che la natura closed di win è meno modulare
Lampetto22 Maggio 2017, 17:47 #6
Originariamente inviato da: digmedia
ah..è la community di linux che ha i sorgenti di windows? non lo sapevo...
e a me invece è sempre parso che agli utenti windows non avessero
il minimo interesse per linux...anzi com'è che li chiamavano gli utenti del
pinguino?...ah si...'cantinari'
Chissà perchè Microsoft ha fatto questa mossa...a cosa serve linux
quando si ha già tutto con windows? (la domanda è ovviamente retorica)


..faccio un paragone assurdo, hai mai visto i camion della Coca Cola scaricare la Pepsi ai clienti?
Lampetto22 Maggio 2017, 18:13 #7
Originariamente inviato da: digmedia
allora, da windows è possibile scaricare linux (anche se non tutto l'ambiente grafico) e la cosa è stata pubblicizzata da microsoft stessa...addirittura
adesso lo si può fare comodamente dallo store.
Il mio interesse sarebbe per la soluzione contraria, cioè la possibilità di
installare windows direttamente da una distro linux (anche a pagamento,
non pretendo gratis)...perchè sembra così strano
?


Non è affatto strano, Microsoft ha nei servizi che vende il suo grosso margine, quindi anche nei sistemi operativi concorrenti. Ma che interesse avrebbe la comunità di Linux di installare Windows direttamente da una loro distro tramite i Repository (probabilmente anche ricavando un utile nella vendita) ..a parte che non potrebbero mai farlo per motivi di Licenza, a meno che Microsoft stessa lo conceda.

Edit:

Poi tutto è possibile, magari un giorno potremmo scaricare Windows 10 anche dallo store di Apple...
s-y22 Maggio 2017, 18:57 #8
cmq sia se nella metafora di cui sopra, ms è la cocacola, il mondo linux e più un corteo di lampredottari...

penso che non sia neanche un target della comunità (mediamente) quello di far concorrenza a ms, e anzi finalmente la ms l'ha capito, perchè ha vagamente cambiato registro negli ultimi tempi...
kiwivda22 Maggio 2017, 19:22 #9
Chissà se windows RT si potrà finalmente aggiornare a W10S?
matsnake8622 Maggio 2017, 19:24 #10
Credo vi sia sfuggito di mano il discorso.

Quello che windows installa non è nient'altro wine per windows con dentro bash.
Questo permette l'esecuzione di alcuni comandi del terminale che vengono poi convertiti in istruzioni windows.

Quello che vorresti tu digmedia lo fai semplicemente mettendo in piedi una macchina virtuale con il windows che preferisci.

Stai tranquilla che dentro la macchina virtuale puoi farci girare tutto quello che vuoi tranne i giochi ovviamente.... e probabilmente molti programmi cad avrebbero problemi.... ma potrebbero girare...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^