Windows 10 tocca quota 900 milioni di sistemi nei quali è installato

Windows 10 tocca quota 900 milioni di sistemi nei quali è installato

La soglia di 1 miliardo di dispositivi è ormai prossima e verrà raggiunta nella primavera 2020; Windows 10 continua ad essere sempre più diffuso e in suo aiuto arriverà lo stop al supporto esteso per Windows 7 previsto da gennaio 2020

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Sistemi Operativi
XboxWindowsMicrosoft
 

Microsoft ha annunciato il raggiungimento della soglia di 900 milioni di dispositivi che al momento attuale utilizzano il sistema operativo Windows 10. L'annuncio, comparto sul sito Microsoft by the Numbers, conferma la costante ma continua adozione di questo sistema operativo complice anche la progressiva sospensione del supporto alle precedenti release di OS Windows.

Microsoft è quindi ormai vicina a raggiungere la soglia di 1 miliardo di dispositivi basati su Windows 10, dopo circa 5 anni dalla sua introduzione ufficiale sul mercato. L'azienda è stata capace di incrementare di 200 milioni di unità il numero di sistemi Windows 10 in uso nel corso di circa 12 mesi: è stato infatti a settembre 2018 che Microsoft ha annunciato il raggiungimento della quota 700 milioni.

A marzo 2019 era stata toccata soglia 800 milioni, pertanto è lecito attendersi per la primavera 2020 il raggiungimento del nuovo traguardo di 1 miliardo di prodotti basati su Windows 19. Dobbiamo però segnalare come Microsoft consideri in questo conteggio non solo le installazioni di Windows 10 specifiche per il mondo dei PC desktop e notebook, ma anche le particolari versioni di OS utilizzate nelle console Xbox One che poco hanno a che vedere, come struttura ed esperienza utente, a quanto offerto da Windows 10 in ambiente PC.

A partire dal mese di gennaio 2020 verrà terminato il supporto esteso per i sistemi basati su sistema operativo Windows 7: questo porta a ritenere che molti PC, soprattutto quelli utilizzati in ambienti business, migreranno da Windows 7 a Windows 10 permettendo a quest'ultimo di incrementare ulteriormente la base installata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kamon25 Settembre 2019, 11:43 #1
Che palle, anche io dovrò passare prima o poi a win 10, ma ho letto solo cose orribili del sistema degli update... Poi sono vecchio, non mi piace il cambiamento e cambiare SO è sempre fonte di stress per me
mentalray25 Settembre 2019, 11:46 #2
la beta piu' diffusa di sempre
nickname8825 Settembre 2019, 11:53 #3
Se ad Aprile cessa il supporto a 7, forse già a Maggio raggiungeranno il loro miliardo.
*aLe25 Settembre 2019, 11:59 #4
Originariamente inviato da: "
Questo porta a ritenere che molti PC, soprattutto quelli utilizzati in ambienti business, migreranno da Windows 7 a Windows 10 permettendo a quest'ultimo di incrementare ulteriormente la base installata.
Non so se andrà proprio così.

Molti PC (penso a quelli che hanno già 4-5 anni) hanno Windows 7 installato [U]grazie ai diritti di downgrade da Windows 8.1[/U].

A livello aziendale, chi me lo fa fare di installare Windows 10 (magari dovendo anche pagare una licenza, sperando che ci sia compatibilità con driver e via dicendo) quando ho a disposizione Windows 8.1 già pagato?

Installando Windows 8.1, questi saranno in supporto esteso ancora per tre anni. Avranno anche bisogno di meno interventi (perché 8.1 non ha un major update ogni 6 mesi).
Non solo, essendo macchine "certificate" dal produttore per Windows 8.1, avrò anche la certezza di avere a disposizione tutti i driver senza dovermi preoccupare di trovare quello giusto, di trovare qualcosa che magari non è compatibile al 100%, e via dicendo.

Poi, nel 2023, quando anche 8.1 uscirà dal supporto esteso, se ne riparlerà. Alla fine questi saranno PC con 6-7 anni sulle spalle, e allora si potrà anche cominciare a valutare di sostituirli.
biometallo25 Settembre 2019, 12:09 #5
Originariamente inviato da: nickname88
Se ad Aprile cessa il supporto a 7, forse già a Maggio raggiungeranno il loro miliardo.

Perché aprile? Il termine vedo essere ancora il 14 gennaio 2020.

Originariamente inviato da: kamon
ma ho letto solo cose orribili del sistema degli update...

Dai retta a un cretino, provalo e valuta con i tuoi stessi occhi invece di basarti su quello che leggi in rete.
giovanni6925 Settembre 2019, 12:28 #6
Vi ricordate questo pezzo del 2015?
https://www.theverge.com/2015/4/29/...on-devices-goal


"Our goal is that within two to three years of Windows 10's release there will be one billion devices running Windows 10," Terry Myerson -- aprile 2015

già un anno dopo, nel 2016, avevano capito di essere stati troppo ottimisti:
https://www.i-programmer.info/news/177/9922.html

Direi con un errore di 2 anni, ( Q1 2020 presumibile visto il passaggio da Win 7 in scadenza rispetto al 2018 previsto per il miliardo)... c'hanno preso... 5 anni al posto di 2/3.
nickname8825 Settembre 2019, 12:28 #7
Doppio
nickname8825 Settembre 2019, 12:29 #8
Originariamente inviato da: biometallo
Perché aprile? Il termine vedo essere ancora il 14 gennaio 2020.

Ah ok pardon, ricordavo male.
Gyammy8525 Settembre 2019, 12:47 #9
Non so come si faccia a ritenere oggi win 10 immaturo e a preferire win 7, proprio mi sfugge, win 7 non ha driver, gestione di tutto obsoleta, niente dx12, niente sviluppo driver, cpu ormai senza supporto, boh
Vindicator2325 Settembre 2019, 12:54 #10
nei pc nuovi è impossibile installare il 7 , le cpu hanno architetture totalmente diverse

a meno che non usate una virtual machine se il pc è abbastanza potente

comunque non c'è piu democrazia o 10 o niente, ms ha fatto piu errori con questo 10 as a service e pieno di spazzatura mi tengo il 7 finche posso

è aggiornato fino all ultimo fino adesso

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^