Windows 10 sarà disponibile anche in versione a 32bit

Windows 10 sarà disponibile anche in versione a 32bit

Microsoft conferma: Windows 10 sarà disponibile anche in versione a 32bit e stima che circa 100 milioni di macchine basate su tale architettura potranno essere aggiornate

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Ci sarà una versione di Windows 10 per architetture a 32 bit. La notizia viene confermata da Gabriel Aul - responsabile del programma Windows Insider - che continua la propria opera di pubblicazione di Tweet dedicato a Windows 10.

Quando si iniziò a parlare del successo di Windows 8 una tra le molte ipotesi fu che tale nuovo sistema operativo sarebbe stato disponibile sono in versione x64. In tale occasione si supponeva probabilmente che le opportunità di upgrade anche da parte di macchine datate fossero limitate.

La situazione è ben differente, e seppur per conoscere i veri requisiti minimi sarà necessario attendere il rilascio ufficiale Gabriel Aul indica che saranno circa 100 milioni le macchine a 32bit che potranno essere aggiornate a Windows 10. È un numero importante che Microsoft non può trascurare e tale da giustificare i necessari sforzi.

Il prossimo 21 gennaio in occasione di un evento dedicato a Windows 10 Technical Preview si conosceranno altri dettagli mentre fonti non ufficiali confermano il possibile rilascio di una versione RTM nel corso della prossima estate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

56 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cata8112 Gennaio 2015, 11:04 #1
Quali sarebbero i processori in circolazione che non supportano i 64bit ma reggono Win 10?
calabar12 Gennaio 2015, 11:06 #2
Non è solo questione di processori, le versioni a 64 bit consumano più risorse, e un certo numero di vecchi PC pur supportando i 64 bit hanno carenza di tali risorse (in particolare di RAM).
Questo senza contare il fatto che Windows 10 sarà un sistema unificato e che verrà montato su dispositivi di ogni tipo, tra cui quelli orientati alla portabilità e con risorse limitate.
nickmot12 Gennaio 2015, 11:18 #3
Originariamente inviato da: cata81
Quali sarebbero i processori in circolazione che non supportano i 64bit ma reggono Win 10?


I tanti tablet con atom?
Sono anche io a favore dell'eliminazione delle versioni 32bit, ma se ci sono in commercio prodotti recenti che non supportano i 64bit non si può certo tagliarli fuori.
floc12 Gennaio 2015, 11:20 #4
evviva, continuiamo a portarci dietro la spazzatura...
calabar12 Gennaio 2015, 11:27 #5
La spazzatura te la porti dietro comunque, dato che anche le versioni a 64 bit mantengono la compatibilità con le applicazioni a 32 bit.
Il problema è solo di Microsoft che deve mantenere due versioni dello stesso sistema.

Quello che è importante è secondo me che le applicazioni WinRT siano sviluppate in maniera tale da garantire un passaggio indolore ai 64 bit quando i 32 bit verranno eliminati.
In caso contrario finirà che ci porteremo dietro i 32 bit anche con la prossima generazione di applicazioni, ossia per i prossimi 15 anni!
Balthasar8512 Gennaio 2015, 11:29 #6
Originariamente inviato da: floc
evviva, continuiamo a portarci dietro la spazzatura...

Non mi pare che tu faccia parte del team di programmatori di Windows.. cosa ti interessa scusa?

Esiste ancora un mercato per il 32Bit, se non sbaglio l'Asus Trasformer T110 o il Mediacom Winpad W911 utilizzano versioni a 32Bit dell'OS Windows 8 ed 8.1 nonostante abbiano un Intel BT compatibile con i 64. La scelta è logica perché, oltre a tagliar i costi finali, avendo a bordo una quantità di RAM di 2Gb sarebbe senza senso dotarli di un OS a 64Bit più esoso e meno agile di uno a 32.


CIAWA
Eress12 Gennaio 2015, 12:32 #7
Originariamente inviato da: calabar
Non è solo questione di processori, le versioni a 64 bit consumano più risorse, e un certo numero di vecchi PC pur supportando i 64 bit hanno carenza di tali risorse (in particolare di RAM)

Esatto. Davvero triste che pochi lo capiscano.
Unrealizer12 Gennaio 2015, 12:45 #8
Originariamente inviato da: cata81
Quali sarebbero i processori in circolazione che non supportano i 64bit ma reggono Win 10?


tutti gli atom serie Z fino a Clovertrail, come quello del mio Iconia

Originariamente inviato da: calabar
La spazzatura te la porti dietro comunque, dato che anche le versioni a 64 bit mantengono la compatibilità con le applicazioni a 32 bit.
Il problema è solo di Microsoft che deve mantenere due versioni dello stesso sistema.

Quello che è importante è secondo me che le applicazioni WinRT siano sviluppate in maniera tale da garantire un passaggio indolore ai 64 bit quando i 32 bit verranno eliminati.
In caso contrario finirà che ci porteremo dietro i 32 bit anche con la prossima generazione di applicazioni, ossia per i prossimi 15 anni!


è già così quando fai un'app WinRT in C# automaticamente usa il profilo AnyCpu che è quello .NET puro Platform-independent, se poi la fai in C++ o scrivi componenti in C++ da usare anche in app C# o JS l'app viene compilata per ogni CPU (ARM, x86 e x64, tutti e tre selezionati di default)

insomma, se non vuoi supportare una o più delle tre devi farlo apposta
Bivvoz12 Gennaio 2015, 13:04 #9
Originariamente inviato da: calabar
Non è solo questione di processori, le versioni a 64 bit consumano più risorse, e un certo numero di vecchi PC pur supportando i 64 bit hanno carenza di tali risorse (in particolare di RAM).
Questo senza contare il fatto che Windows 10 sarà un sistema unificato e che verrà montato su dispositivi di ogni tipo, tra cui quelli orientati alla portabilità e con risorse limitate.


Non è che possiamo basarci sui pc vecchi per sempre però.
I pc vecchi si terranno os vecchi, quelli moderni non dovrebbero risentire molto delle maggiori risorse richieste.

Il problema sta tutto negli atom secondo me.
s12a12 Gennaio 2015, 13:09 #10
Chissà se la versione a 32 bit verrà installata come modalità "fallback" in assenza del supporto ai 64 bit da parte della CPU.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^