Windows 10 sale al 19,14%, ma Windows 7 non arretra. Dati giugno NetMarketShare

Windows 10 sale al 19,14%, ma Windows 7 non arretra. Dati giugno NetMarketShare

I dati NetMarketShare consentono di tracciare mensilmente l'andamento della diffusione dei principali sistemi operativi desktop. Nel mese di giugno la più recente release del sistema operativo mobile di Microsoft ha continuato a crescere sfiorando uno share del 20%, ma Windows 7 detiene tuttora poco meno della metà del mercato.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 18:11 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Il mese di giugno si è da poco concluso ed arrivano, puntualmente, le statistiche mensili NetMarketShare che permettono di tracciare l'andamento del mercato dei sistemi operativi desktop. Due dati emergono in maniera netta. Da un lato Windows 10 continua compiere piccoli passi avanti e sfiora il traguardo del 20% del mercato. Sull'altro versante si colloca Windows 7 che si riconferma il sistema operativo desktop più diffuso e non mostra segni di cedimento rispetto ai dati comunicati all'inizio di giugno. Al contrario, Windows 7 registra un piccolo incremento. tornando poco sopra il 49% mercato. 

windows 10 netmarketshare giugno

Nello specifico, la top five dei sistemi operativi desktop prevede: (in verde gli OS con trend in crescita, in rosso quelli con trend in calo)

  1. Windows 7 al 49,05% (al 48,57% nel mese di maggio)
  2. Windows 10 al 19,14% (al 17,43% nel mese di maggio)
  3. Windows XP al 9,78% (al 10,09% nel mese di maggio)
  4. Windows 8.1 all'8,01% (all'8,77% nel mese di maggio)
  5. Mac OS X 10.11 al 4,93% (al 4,64% nel mese di maggio)

Windows 8.1, al contrario di Windows 7 cala, al pari di Windows XP e di Windows 8 (quest'ultimo passato dal 2,62% di maggio al 2,45 % di giugno). Chiude il quadro Mac OS X 10.11, l'unico sistema operativo non Windows a piazzarsi nella top five. A poco meno di un mese di distanza dalla chiusura della promozione attivata da Microsoft che consente di effettuare il passaggio gratuito a Windows 10 agli utenti Windows 7, 8.1 e 8, è possibile, quindi, effettuare i primi bilanci (quasi) definitivi. 

Salvo ipotizzare un marcata accelerazione del ritmo di aggiornamento dell'attuale parco macchine Windows 7, 8.1 e 8, appare ormai improbabile che la più recente release di Windows riesca ad eguagliare nelle prossime quattro settimane le quote di mercato di Windows 7. L'auspicata quasi totale conversione della base di utenti Windows 7, 8.1 e 8 a Windows 10 non si verificherà, quanto meno non entro il 29 luglio prossimo. Non è risultato idoneo a raggiungere lo scopo né una politica di promozione dell'aggiornamento aggressiva, né la prospettiva di effettuare l'upgrade gratuitamente. 

Non è da escludere che gli utenti incerti se effettuare o meno il passaggio a Windows 10 si affretteranno a prendere una decisione entro fine luglio, ma al momento, la situazione resta piuttosto statica e non molto incoraggiante se si parte dal presupposto che l'OS PC più diffuso è, al tempo stesso, uno dei più datati del gruppo (il supporto mainstream a Windows 7 è terminato il 13 gennaio 2015, mentre il supporto extended terminerà il 14 gennaio 2020).

Windows 10 potrebbe tornare a porsi all'attenzione del pubblico in occasione del rilascio dell'Anniversary Update previsto per il 2 agosto prossimo. Disporre di una versione ancor più collaudata e ricca di funzioni può sicuramente contribuire a convincere gli scettici, ma, al momento, i 350 milioni di dispositivi Windows 10 (dato ufficiale che comprende anche le versioni per smartphone, xbox one, hololens, etc) appaiono ancora pochi rapportati al gran numero di utenti che continua a preferire Windows 7.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

83 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Utonto_n°101 Luglio 2016, 18:32 #1
se all'interno della statistica ci sono anche gli SO aziendali, a questi non interessa l'opzione aggiorna gratis, quindi la statistica viene falsata...
gomax01 Luglio 2016, 19:24 #2
Windows 7 is the new windows xp MS se lo porterà sul groppone per anni, purtroppo non potrà installare Store, cloud e mattonelle varie su diverse milionate di PC

Ciao
andry1801 Luglio 2016, 19:27 #3
Il problema principale di w10 per quanto mi riguarda è la gestione degli aggiornamenti...o meglio la non gestione
Ginopilot01 Luglio 2016, 19:38 #4
Originariamente inviato da: Utonto_n°
se all'interno della statistica ci sono anche gli SO aziendali, a questi non interessa l'opzione aggiorna gratis, quindi la statistica viene falsata...


I pc desktop aziendali e le workstation escono ancora con preinstallato windows 7. La licenza che hanno e' windows 10 con diritto di downgrade. Fino a quando ms lo permettera', usciranno tutti cosi'.
andy4501 Luglio 2016, 19:45 #5
Originariamente inviato da: Utonto_n°
se all'interno della statistica ci sono anche gli SO aziendali, a questi non interessa l'opzione aggiorna gratis, quindi la statistica viene falsata...


Non vedo che differenza faccia, in tutti i mesi ci sarebbero gli eventuali pc aziendali, sarebbe falsata se un mese ci fossero e uno no...e cmq anche le aziende aggiornano, pagando, ma aggiornano, quindi non possono essere escluse dal conto.
Red Dragon01 Luglio 2016, 20:32 #6
E' giusto cosi, se windows 7 e' al 50% e' perche e' il migliore os di casa microsoft' nonostante hanno fatto di tutto per boicottarlo, windows 10 e un mezzo mischietto tra 7,8 8.1 in perenne beta test, ridicolo graficamente,sembra android per PC, con le app e lo storie hanno copiato google al 100%, ma alla MS ancora non hanno capito che chi USA il PC desktop vuole uno senza fronzoli?
Se fai un OS per pc che sembra un tablet, allora mi compro direttamente un tablet non un PC.
Red Dragon01 Luglio 2016, 20:42 #7
E il successo che ha avuto XP non lo ripeterà'nessun altro os, nel suo momento migliore era addirittura arrivato alla'86% di diffusione mondiale e per anni e' stato l'OS di riferimento, anche se devo ammettere che XP era diventato un ottimo OS solo dal sp2 in poi, prima anche XP aveva i suoi bei casini.

Steven e' stato una specie di vista seconda edizione, rivisto e corretto e quasi perfetto, non c'era assolutamente bisogno ne di 8, 8.1 ne di 10, dovevano presentare un nuovo OS solo quando finiva il supporto a 7 verso il 2020, ora hanno frammentato troppo mercato con tutti questi OS molto ravvicinati, tutti hanno una piccola percentuale ma nessuno e' stato il vero erede di XP.
Anderaz01 Luglio 2016, 20:45 #8
Originariamente inviato da: Red Dragon
ma alla MS ancora non hanno capito che chi USA il PC desktop vuole uno senza fronzoli?
Basta usarlo come lo si usava prima, non è particolarmente complicato, eh.
Io dal mio PC non voglio app e balle varie, e lo uso esattamente come usavo 7, cambia solo che manca Aero...

Poi Android e Windows vanno in direzioni molto diverse dal punto di vista stilistico, trovarli simili è curioso.
DukeIT01 Luglio 2016, 21:02 #9
Originariamente inviato da: Anderaz
Basta usarlo come lo si usava prima

Beh, in effetti, accedendo con account locale, non dando alcun permesso in fase di installazione ed anche successivamente andando a rovistare tra tutte le opzioni, togliendo dalla vista Cortana, lo Store e Edge (installando Firefox e/o andando a ripescare il vecchio IE 11), ed infine installando Classic Shell, W10 è usabile.
Certo è che a quel puto non si capisce bene a cosa siano servite tre generazioni di S.O. dopo W7, visto che non offre nulla di più e/o di meglio.
Peccato per l'assenza dei gadget ^^
azi_muth01 Luglio 2016, 21:19 #10
Originariamente inviato da: DukeIT
Beh, in effetti, accedendo con account locale, non dando alcun permesso in fase di installazione ed anche successivamente andando a rovistare tra tutte le opzioni, togliendo dalla vista Cortana, lo Store e Edge (installando Firefox e/o andando a ripescare il vecchio IE 11), ed infine installando Classic Shell, W10 è usabile.
Certo è che a quel puto non si capisce bene a cosa siano servite tre generazioni di S.O. dopo W7, visto che non offre nulla di più e/o di meglio.
Peccato per l'assenza dei gadget ^^


Esagerato...Basta usare un account locale e disattivare cortana se proprio devi ...poi è quasi come usare 7. Hai pure il tasto windows
Ma che ci devi fare con la classic shell?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^