Windows 10 S non permette di cambiare il browser predefinito

Windows 10 S non permette di cambiare il browser predefinito

Attraverso le FAQ del nuovo sistema operativo sono state "ufficializzate" alcune delle restrizioni che saranno presenti su Windows 10 S, oltre a quelle annunciate martedì dalla compagnia

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:51 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Nel corso della giornata di martedì è stato annunciato Windows 10 S, una versione alleggerita del sistema operativo di Microsoft contenente un unico limite: le app possono essere installate solo attraverso Windows Store. In realtà, stando a quanto anticipano alcune informazioni trapelate nella pagina delle FAQ - e riportate dal sito LaptopMag - il nuovo sistema operativo avrà anche altre restrizioni non annunciate in fase di presentazione.

Windows 10 S

Come sulla versione standard di Windows 10 il browser predefinito della nuova SKU sarà Microsoft Edge, tuttavia né su Edge, né su Internet Explorer sarà possibile cambiare il motore di ricerca predefinito. Questo significa che tutte le ricerche effettuate sui due browser preinstallati verranno realizzate con Bing, e non sarà previsto nessun metodo per passare ai motori più diffusi della concorrenza, come ad esempio Google, la scelta attualmente più diffusa per la stragrande maggioranza di utenti.

Nella pagina delle FAQ si nota inoltre che, anche se è possibile installare browser diversi da quelli nativi, sarà sempre Microsoft Edge ad essere la scelta predefinita all'interno del SO. Quindi se l'utente cercherà di aprire un file .HTML all'interno del nuovo sistema operativo, questo verrà aperto in ogni caso con Microsoft Edge e non ci sarà modo di modificare questa opzione. Lo stesso accadrà quando si cliccherà su un URL all'interno di una e-mail, app di messaggistica, o qualsiasi altra app fra quelle installate sul sistema.

Le ragioni ufficiali di Microsoft dietro questa scelta sono "sicurezza e semplicità", visto che Windows 10 S viene principalmente progettato per le scuole e per gli ambiti educativi. Il modo più semplice per offrire questa caratteristica è, secondo Microsoft, garantire funzionalità che possano essere direttamente controllate dalla compagnia, ottenendo di riflesso anche vantaggi. Dal punto di vista del consumatore, tuttavia, queste novità potrebbero essere viste come una riduzione nella versatilità storica di Windows, e della versione standard di Windows 10.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

119 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo03 Maggio 2017, 11:00 #1
ci avrei scommesso un rene
bonzoxxx03 Maggio 2017, 11:07 #2
No vabbè... Non prendetemi per troll, non voglio assolutamente esserlo, nè tantomeno scatenare flames.
Ma una volta Microsoft non era stata multata per aver imposto IE come browser predefinito?
Però non è chiaro se si può installare un altro browser e cominciare la navigazione da quello.
Dopo l'ultrabook extralusso per studenti facoltosi (che ci sta, avrà sicuramente una sia fascia di mercato non lo metto in dubbio) un windows 10S "limitato" per la nostra sicurezza.
Sarà...

my 2 cents.
bonzoxxx03 Maggio 2017, 11:07 #3
Doppio. Scusate.
mattia.l03 Maggio 2017, 11:12 #4
Windows non è open source, loro il sistema, loro le regole
floc03 Maggio 2017, 11:12 #5
niente o h son recidivi... Antitrust alla carica in 3 2 1...
Marko#8803 Maggio 2017, 11:13 #6
Originariamente inviato da: bonzoxxx
No vabbè... Non prendetemi per troll, non voglio assolutamente esserlo, nè tantomeno scatenare flames.
Ma una volta Microsoft non era stata multata per aver imposto IE come browser predefinito?
Però non è chiaro se si può installare un altro browser e cominciare la navigazione da quello.
Dopo l'ultrabook extralusso per studenti facoltosi (che ci sta, avrà sicuramente una sia fascia di mercato non lo metto in dubbio) un windows 10S "limitato" per la nostra sicurezza.
Sarà...

my 2 cents.


Puoi installare quello che vuoi, purche venga dallo store.
Però non puoi impostarlo come predefinito quindi se ti mandando una mail con un link, ci clicchi, si apre Edge anche se usi Chrome.
Che porcata inutile. Sentiamo i fanboy come lo giustificano.
Lithium_2.003 Maggio 2017, 11:14 #7
ecco, browser seri sullo store non ce ne sono al momento e anche se ci fossero di default è bloccato su Edge/Bing... peccato, in questo modo questa versione di Win sarà snobbata un po' da tutti
alexdal03 Maggio 2017, 11:17 #8
Intanto non so fino a che punto e' vera questa notizia, ma

1) ricordo la politica - MAI SANZIONATA - di google di ostacolare l'uso di prodotti non google nei propri google phone.
2) di impedire in tutti i modi di utilizzare i prodotti google su altri prodotti (in questi giorni, mi moglie che usa Live con outlook e' impazzita per mettere gmail tra le caselle di posta monitorate, perche' le dave mille errori, e solo con un attento studio si riesce)

3) Google non fornisce nessuna app nel windows store. potrebbe mettere chrome nel windows store e anche in windows 10 s si cambia il browser

4) si puo' passare da windows 10 S a windows 10 pro e quindi dove e' il problema?
demon7703 Maggio 2017, 11:27 #9
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Ma una volta Microsoft non era stata multata per aver imposto IE come browser predefinito?


No, MS era stata multata perchè proponendo di default IE sul suo sistema faceva abuso di posizione dominante e fu obbligata a mettere la scelta del browser in fase di installazione.

[SIZE="1"](E a onor del vero ho sempre reputato questa cosa una cagata titanica e assurda.
Perchè ms fa il suo sistema e ti da insieme il SUO browser, poi SE VUOI ti installi quel che ti pare. Così come se compro una mercedes me la danno col motore mercedes, poi SE VOGLIO ce ne metto un altro.)
[/SIZE]

Qui invece c'è una restrizione vera e propria sul browser di default e sul motore di ricerca.. ovvio che non mi piace, ma è anche vero che si parla di una specifica versione del SO quindi non valgono le argomentazioni della sentenza di prima.
Folgore 10103 Maggio 2017, 11:31 #10
Originariamente inviato da: alexdal
Intanto non so fino a che punto e' vera questa notizia, ma

1) ricordo la politica - MAI SANZIONATA - di google di ostacolare l'uso di prodotti non google nei propri google phone.
2) di impedire in tutti i modi di utilizzare i prodotti google su altri prodotti (in questi giorni, mi moglie che usa Live con outlook e' impazzita per mettere gmail tra le caselle di posta monitorate, perche' le dave mille errori, e solo con un attento studio si riesce)

3) Google non fornisce nessuna app nel windows store. potrebbe mettere chrome nel windows store e anche in windows 10 s si cambia il browser

4) si puo' passare da windows 10 S a windows 10 pro e quindi dove e' il problema?


Per il punto 2 direi che è più colpa di Live che di Google, ho configurato Gmail su:
Opera
Outlook
The Bat
Thunderbird
IncrediMail (parere personale è una porcheria assoluta)
e su nessuno ho avuto problemi di alcun tipo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^