Windows 10 resterà gratis anche dopo il formattone riparatore: Microsoft conferma

Windows 10 resterà gratis anche dopo il formattone riparatore: Microsoft conferma

Microsoft risponde ai tanti dubbi espressi dagli utenti circa la gratuità di Windows 10 anche in seguito ad un format completo del sistema

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:04 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Windows 10 sarà gratis durante il primo anno dal suo debutto commerciale per tutti gli attuali utenti di Windows 7 e Windows 8.1, tuttavia alcune omissioni da parte di Microsoft in fase di presentazione hanno causato parecchi interrogativi fra gli utenti. Nello specifico, questi si sono chiesti negli scorsi giorni se, una volta effettuato l'aggiornamento gratuito di Windows 10, sarebbe stato possibile reinstallarlo sulla stessa macchina ancora una volta gratuitamente.

Windows 10

Un dubbio che ha colmato lo stesso Gabe Aul, responsabile del Programma Insider di Microsoft rispondendo ad un utente tramite Twitter. Lo stesso Aul ha scritto: "Una volta che aggiorni a Windows 10 attraverso la promozione gratuita, sarai in grado di reinstallare Windows 10 da zero sullo stesso dispositivo ogni volta per sempre". In sostanza, l'installazione di Windows 10 sarà per sempre gratis su tutte le macchine su cui è stato praticato l'aggiornamento gratuito nel primo anno.

La scelta di offrire Windows 10 gratuitamente per sempre su tutti i sistemi che oggi dispongono di Windows 7 o Windows 8 è frutto di una campagna di promozione decisamente aggressiva necessaria per ottenere risultati altisonanti. Le ambizioni di Microsoft per Windows 10 vogliono almeno 1 miliardo di utenti nei primi tre anni dalla commercializzazione, elemento che richiede un esodo in massa dalle precedenti release già nei primi periodi dal debutto al pubblico.

Restano ancora alcuni dubbi sul modo in cui Windows considererà il singolo dispositivo, e cosa accadrà una volta che si cambieranno alcune componenti fra quelle più importanti del sistema (scheda madre ad esempio). Resta il fatto che l'aggiornamento gratuito sarà esclusivamente per il dispositivo in uso, e non funzionerà su altre macchine dello stesso utente. Microsoft ha promesso ulteriori delucidazioni sull'argomento in un nuovo comunicato che arriverà entro la data di rilascio del sistema operativo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

223 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luca*gr03 Giugno 2015, 17:09 #1
Bene, era ora che iniziavano a chiarire i primi dubbi.
lupo rosso03 Giugno 2015, 17:15 #2
personalmente lo reputo un passo obbligatorio!
fally03 Giugno 2015, 17:17 #3
"formattone riparatore"?! termine tecnico?! ma che razza di titoli scegliete?!
andy4503 Giugno 2015, 17:20 #4
Resta il fatto che l'aggiornamento gratuito sarà esclusivamente per il dispositivo in uso, e non funzionerà su altre macchine dello stesso utente.


Non so se ho interpretato bene la cosa, ma vuol dire che se da windows 7 retail faccio l'aggiornamento la licenza di windows 10 sarà una oem? Non mi sembra molto conveniente...
gioloi03 Giugno 2015, 17:22 #5
Originariamente inviato da: Articolo
Resta il fatto che l'aggiornamento gratuito sarà esclusivamente per il dispositivo in uso, e non funzionerà su altre macchine dello stesso utente.

Questo è un passaggio importante. A me va bene perché ho rifatto il PC sei mesi fa. Chi sta per cambiare macchina gli conviene sicuramente farlo prima di migrare a Win10.

E' anche un modo per svecchiare il parco macchine esistente. Ci può stare.

Altrimenti si resta a Seven/8.
bobby1003 Giugno 2015, 17:23 #6
Originariamente inviato da: gioloi
Questo è un passaggio importante. A me va bene perché ho rifatto il PC sei mesi fa. Chi sta per cambiare macchina gli conviene sicuramente farlo prima di migrare a Win10.

E' anche un modo per svecchiare il parco macchine esistente. Ci può stare.

Altrimenti si resta a Seven/8.


e chi si muove
gioloi03 Giugno 2015, 17:26 #7
Originariamente inviato da: andy45
se da windows 7 retail faccio l'aggiornamento la licenza di windows 10 sarà una oem?

Se la notizia è scritta in modo corretto, sembrerebbe di sì. Non si fa riferimento a OEM/Retail, quindi qualsiasi upgrade a Win10 sarà legato alla macchina in uso.
gioloi03 Giugno 2015, 17:30 #8
Originariamente inviato da: bobby10
e chi si muove

Non vuoi concorrere al raggiungimento del miliardo di installazioni in tre anni? Cattivo!
Nones03 Giugno 2015, 17:32 #9
Restano ancora alcuni dubbi sul modo in cui Windows considererà il singolo dispositivo, e cosa accadrà una volta che si cambieranno alcune componenti fra quelle più importanti del sistema (scheda madre ad esempio). Resta il fatto che l'aggiornamento gratuito sarà esclusivamente per il dispositivo in uso...


Questa è una gran cacata se cosi fosse!
Metti caso toccando ferro e altro mi si gusta la mobo o la cpu dopo aver aggiornato a 10, mi tocca comprare una nuova licenza?
andy4503 Giugno 2015, 17:39 #10
Originariamente inviato da: gioloi
Se la notizia è scritta in modo corretto, sembrerebbe di sì. Non si fa riferimento a OEM/Retail, quindi qualsiasi upgrade a Win10 sarà legato alla macchina in uso.


Allora non ha nessun senso aggiornare, se ho comprato una retail è proprio per non avere scocciature con i cambi di hardware.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^