Windows 10, problemi con il Wi-Fi, dati persi e BSOD dopo l'ultimo aggiornamento

Windows 10, problemi con il Wi-Fi, dati persi e BSOD dopo l'ultimo aggiornamento

L'ultima patch di Windows 10 avrebbe provocato diversi grattacapi per i vari utenti. Per risolvere è consigliata la disinstallazione degli ultimi pacchetti

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

La scorsa settimana, in occasione del Patch Tuesday di Aprile, Microsoft ha rilasciato gli ultimi aggiornamenti per tutte le versioni supportate di Windows 10. Si è trattato di un update piuttosto importante, visto che la  la build 18363.778 (KB4549951) per Windows 10 versione 1909 ha implementato diversi fix sulla suite Office. Pare, però, che non tutto sia andato come previsto.

L'ultimo aggiornamento per Windows 10 1909 sembra aver generato numerosi problemi non preventivati sui sistemi di alcuni utenti. Stando ai report di questi ultimi apparsi sui forum ufficiali Microsoft, la build 18363.778 ha causato diverse complicazioni: fra quelle maggiormente segnalate abbiamo problemi al Wi-Fi, perdite di dati e anche BSOD.

BSOD con Windows 10 1909 build 18363.778

Quando Microsoft ha distribuito la build 18363.778, non ha segnalato alcun problema fra quelli indicati recentemente. Pare però che diversi utenti [1, 2, 3] abbiano riscontrato BSOD (Blue Screen of Death, le fastidiose schermate blu della morte) in seguito all'aggiornamento della scorsa settimana. Uno fra questi ha scritto sul forum ufficiale dello sviluppatore:

"Non ho potuto utilizzare il mio computer dall'ultimo aggiornamento di Windows 10, che è stato eseguito nella notte del 15 aprile 2020. L'aggiornamento ha reso il mio computer totalmente inservibile. L'unica cosa che riesco a ottenere dopo aver effettuato l'accesso è la schermata blu della morte. Il computer non si avvia e non riesce a impostare la Modalità Provvisoria".

Problemi di connettività al Wi-Fi e perdita di dati

Sono emerse anche segnalazioni su problemi nella connettività WiFi e, separatamente, perdite di dati nei casi peggiori. Un utente, nello specifico, segnala che "tutti i file nella cartella Documenti più vecchi di una settimana sono stati cancellati senza avviso". L'utente ha anche scritto di non averne trovato traccia nel Cestino e non ha avuto modo di recuperarli neanche via ripristino.

Cosa fare, quindi? Per ora, l'unico modo per aggirare i problemi è disinstallare la build 18363.778 (KB4549951) da Windows 10. Consigliamo di farlo solo agli utenti impattati dai problemi segnalati, e solo se i problemi sono davvero gravi, visto che il Patch Tuesday di Aprile presenta correzioni su importanti vulnerabilità di sicurezza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn21 Aprile 2020, 20:05 #1
Qui (centinaia di postazioni non quella di casa mia) tutto ok...e comunque IO C'ERO !
nickname8821 Aprile 2020, 20:06 #2
Zero problemi anche io.
Così come anche in azienda.

Un po' la stessa storia di molte altre news che riguarda quote microscopische di utenze sospette, che poi spesso si scopre causati da altri fattori.
dwfgerw21 Aprile 2020, 20:11 #3
Ormai da quando hanno cambiato la modalitá di aggiornamento del sistema con win10, c’è veramente da tremare ad ogni aggiornamento..soprattutto in questo periodo..fortunatamente tra mac e win ho una buona ridondanza, con cisco webex e teams su macos posso fare a meno di windows in smartworking.
gd350turbo21 Aprile 2020, 20:45 #4
anche i miei vanno...
poi il pc per lo smartworking, non devo usare i miei, me lo ha fornito la mia azienda, che ha aggiornamenti centralizzati.
Axios200621 Aprile 2020, 20:46 #5
problemi al Wi-Fi, perdite di dati e anche BSOD.


Assolutamente normale per un software indie allo stato pre alpha.

Ah. No. E' Microsoft, con 40 anni di esperienza, slow ring, fast ring, insider ed exorcist
Saturn21 Aprile 2020, 20:47 #6
Ragazzi, a parte tutto Windows 10 offre la possibilità di stoppare gli aggiornamenti sempre che diverse policy aziendali di dominio non prevalgano sulle impostazioni.

Se avete pc a distanza che per qualche ragione temete diventino inaccessibili dopo Windows Update, stoppate gli updates da impostazioni (come ve lo cercate visto che è stato detto fino alla nausea) e quando tornate in ufficio li riattivate...

Tanto semplice...!

PS. Non se lavorate in un'azienda dove vi hanno appiccicato il computer economico del centro commerciale con Windows Home, non mi interessa, oltre che Microsoft maledicete il vostro titolare o chi per lui si occupa degli acquisti !
vraptus21 Aprile 2020, 20:50 #7
Ormai ogni aggiornamento di Windows è un'occasione per mettersi in poltrona con birra e popcorn e farsi due risate leggendo i disastri che accadono... XDXDXDXD Scherzi a parte, è vero che con un parco hardware così vasto è impossibile testarlo in ogni situazione, ma mi pare che ultimamente le cose vadano peggiorando.
Saturn21 Aprile 2020, 20:51 #8
Originariamente inviato da: Axios2006
Assolutamente normale per un software indie allo stato pre alpha.

Ah. No. E' Microsoft, con 40 anni di esperienza, slow ring, fast ring, insider ed exorcist


Eccolo ! Sei in ritardo. Però avevo scommesso (con me stesso) che saresti arrivato. Ora devo bermi tre bicchieri di grappa visto che ho vinto !

...grazie per essere arrivato, volevo appunto bere !
gatto2321 Aprile 2020, 21:22 #9

Nessun problema

Ho 3 PC a casa con windows 10 con macchine diverse Intel (fisso e notebook) ed un fisso AMD Ryzen. MAI NESSUN PROBLEMA, anche in passato.
djfix1321 Aprile 2020, 21:22 #10
io resto alla 1903 per ora

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^