Windows 10 October 2018 Update, dati irrimediabilmente persi su alcuni computer

Windows 10 October 2018 Update, dati irrimediabilmente persi su alcuni computer

Alcuni utenti segnalano su Reddit di aver perso alcuni dati forzando l'aggiornamento di Windows 10 October 2018 Update

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 
164 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bancodeipugni05 Ottobre 2018, 21:27 #11
intanto mi sono accorto (chi ha seguito la discussione precedente nelle news sa già che non solo store non si collega più ma anche edge dopo cotanto aggiornamento

la cosa bella che browser di terze parti continuano a funzionare cosi' come tutto il resto

tutto tranne la roba microsoft preinstallata e autoinstallata

tengo cosi', aspetto il prossimo aggiornamento cumulativo: l'altra volta era andato tutto a posto da solo
lucusta05 Ottobre 2018, 21:38 #12
su 700 milioni d'istallazione puoi andare a leggere quanti accusano il problema.
prima d'imputare il problema sull'aggiornamento si dovrebbe capire se quell'utente abbia una macchina conforme.

troppe volte ho sentito lamentele su windows quando poi capivi che il problema era di ben altra natura.

qui il vero problema è solo che intel ancora non riesce a fare driver video decenti ed aderenti al WDDM corrente.
piwi05 Ottobre 2018, 21:58 #13
Originariamente inviato da: \Astore/
Da qualche parte ieri ho scritto che stavano migliorando e che per il 2020 forse avrei preso in considerazione l'installazione di windows 10.

)


Io lo provo e tengo aggiornato in macchina virtuale. Niente, non riesco a farmelo andare ... !
Dane05 Ottobre 2018, 22:07 #14
Originariamente inviato da: piwi
Io lo provo e tengo aggiornato in macchina virtuale. Niente, non riesco a farmelo andare ... !


rimedia da qualche parte una ltsb e vedrai che ti piacerà.
E' letteralmente un'altra cosa rispetto a win10 "consumer".
Wikkle05 Ottobre 2018, 22:11 #15
Originariamente inviato da: piwi
Spesso mi chiedono perchè ancora mi ostino ad usare Windows 7


Cavolo... mi raccomando... tieni duro e tienitelo stretto, anche se a dirla tutta... potevi tenerti ben stretto ancora il buon vecchio xp, magari craccato e con office non originale craccatissimo
Saturn05 Ottobre 2018, 22:51 #16
I bug che effettivamente ho riscontrato anch'io:

- Bug Task Manager (non risolvibile al momento)
- Bug Action Center non funzionante, fixato con un file batch che resetteva alcune chiavi di registro, eccolo allegato:

[I]reg delete "HKCU\Software\Classes\Local Settings\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\TrayNotify" /v "IconStreams" /f
reg delete "HKCU\Software\Classes\Local Settings\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\TrayNotify" /v "PastIconsStream" /f
reg add "HKCU\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\BackgroundAccessApplications" /v "GlobalUserDisabled" /t REG_DWORD /d "0" /f
reg add "HKCU\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Notifications\Settings" /v "NOC_GLOBAL_SETTING_TOASTS_ENABLED" /t REG_DWORD /d "1" /f
reg add "HKCU\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Search" /v "BackgroundAppGlobalToggle" /t REG_DWORD /d "1" /f
reg add "HKLM\Software\Policies\Microsoft\Windows\AppPrivacy" /v "LetAppsAccessNotifications" /t REG_DWORD /d "0" /f
reg add "HKLM\Software\Policies\Microsoft\Windows\AppPrivacy" /v "LetAppsRunInBackground" /t REG_DWORD /d "0" /f
reg add "HKCU\Software\Policies\Microsoft\Windows\CurrentVersion\PushNotifications" /v "NoToastApplicationNotification" /t REG_DWORD /d "0" /f
reg add "HKCU\Software\Policies\Microsoft\Windows\Explorer" /v "DisableNotificationCenter" /t REG_DWORD /d "0" /f
reg add "HKLM\System\CurrentControlSet\Services\WpnUserService" /v "Start" /t REG_DWORD /d "2" /f
reg add "HKLM\System\CurrentControlSet\Services\wscsvc" /v "Start" /t REG_DWORD /d "2" /f
sc config dmwappushservice start= auto
sc config WpnService start= auto
net start dmwappushservice
net start wscsvc
net start WpnService

taskkill /im ShellExperienceHost.exe /f
taskkill /im explorer.exe /f & explorer.exe[/I]

- Bug Store/Edge/Cortana non funzionanti, fixato abilitando il TCPIPv6 nelle proprietà della connessione

Quindi a parte il primo, niente di eclatante per ora...
Dumah Brazorf05 Ottobre 2018, 22:59 #17
Originariamente inviato da: Varg87


Comunque sia non capisco perchè ci sia ancora qualcuno che salva i dati nella stessa partizione o peggio ancora nello stesso disco di sistema.


Perchè il 99,99% degli utenti non ha la minima idea di cosa tu abbia scritto.
Varg8705 Ottobre 2018, 23:33 #18
Originariamente inviato da: bancodeipugni
intanto mi sono accorto (chi ha seguito la discussione precedente nelle news sa già che non solo store non si collega più ma anche edge dopo cotanto aggiornamento

la cosa bella che browser di terze parti continuano a funzionare cosi' come tutto il resto

tutto tranne la roba microsoft preinstallata e autoinstallata

tengo cosi', aspetto il prossimo aggiornamento cumulativo: l'altra volta era andato tutto a posto da solo


Edge non funziona se la rete è impostata come privata e l'IPV6 è disabilitato.
calabar06 Ottobre 2018, 00:24 #19
Andiamo bene... e dire che avevo pensato: "stavolta sono usciti presto (quello di Aprile è uscito a fine mese, questo all'inizio), si vede che si tratta di un aggiornamento di manutenzione e l'hanno fatto uscire senza la fretta di non rispettare le scadenze, quindi dovrebbe essere meno problematico del solito".
Infatti abbiamo un paio di bug noti gravi e un problema di cancellazione dei dati se hai sfiga!

Finora comunque ho aggiornato due sistemi e mi pare sia andato tutto bene, ma c'è da dire che nelle cartelle dati del profilo non tengo mai nulla. Domani provo con un terzo.
deuterio106 Ottobre 2018, 00:26 #20
Originariamente inviato da: Varg87
Comunque sia non capisco perchè ci sia ancora qualcuno che salva i dati nella stessa partizione o peggio ancora nello stesso disco di sistema.


Forse perché una buona percentuale di utenti utilizza portatili, che in genere hanno solo una partizione utile (e non avrebbe senso andare in giro con un disco esterno collegato, altrimenti si sacrificherebbe la portatilità. E forse anche perché l'utente non esperto crede di fare la cosa giusta salvando i propri dati nelle posizioni che il prodotto suggerisce (il che in parte è anche vero, perché permette a chi fa manutenzione di assumere che tutti i dati dell'utente siano unicamente nel suo profilo).

Detto questo, resto dell'idea che difficilmente si riuscirà a mettere a punto una procedura di migrazione perfetta, ci sarà sempre qualche incidente che creerà problemi ad un sottoinsieme sfortunato di utenti (e per questo ritengo che questo "eccesso" di upgrade distribuiti alla leggera sia un aspetto negativo di W10, ovviamente IMHO). Io per anni mi sono occupato di mettere a punto procedure di migrazione su sistemi enterprise (tra versioni diverse di uno stesso prodotto, o tra prodotti diversi) nel settore dell'automazione, e le volte che tutto è andato alla perfezione sono veramente poche (spesso a dispetto di mesi e mesi di messa a punto delle procedure). La strategia è ovviamente quella di prendere tutte le misure precauzionali necessarie a minimizzare il danno (backup, ridondanza, piani di recovery, etc. etc.). Il problema è che spesso il danno viene fuori quando è troppo tardi, magari dopo settimane si scopre che ci si è perso qualcosa, e li possono essere dolori.

D

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^