Windows 10, nuove patch opzionali per le ultime versioni: ecco cosa cambia

Windows 10, nuove patch opzionali per le ultime versioni: ecco cosa cambia

Se avete riscontrato uno dei problemi corretti da Microsoft vi consigliamo di installare i nuovi aggiornamenti cumulativi opzionali rilasciati da Microsoft

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha rilasciato nuove patch opzionali per le ultime versioni di Windows 10, quindi per il May 2020 Update (2004) e il più recente October 2020 Update (20H2). Per quanto riguarda quest'ultima release, l'aggiornamento era stato rilasciato qualche ora prima nei canali Beta e Release Preview.

Si tratta nello specifico di "aggiornamenti qualitativi opzionali", che l'utente può pertanto decidere se installare o meno sul proprio sistema. In ogni caso i pacchetti con i fix saranno scaricati e installati in maniera forzata durante il prossimo Patch Tuesday, che si terrà il 9 Febbraio. Chi utilizza Windows 10 May 2020 Update (2004) può installare la build 19041.789, mentre chi ha Windows 10 October 2020 Update (20H2) sul proprio sistema può installare la build 19042.789.

La patch viene presentata con il codice KB4598291 e le novità sono le stesse per entrambe le versioni supportate, dal momento che le release del 2020 condividono buona parte del codice:

  • Updates an issue that causes a device to stop responding when you play a game in full-screen or tablet mode.
  • Updates an issue with using Ctrl+Caps Lock and Alt+Caps Lock to switch to Hiragana or Katakana mode respectively after upgrading to Windows 10, version 2004.
  • Updates an issue that prevents you from opening a document that is on the Windows desktop.
  • Updates an issue that creates duplicate cloud provider folders in the File Explorer navigation pane.
  • Updates an issue with some special key combinations used in DaYi, Yi, and Array IMEs that might cause an application to stop working.
  • Updates an issue that displays a blank lock screen after a device wakes up from Hibernate.
  • Corrects historical daylight savings time (DST) information for the Palestinian Authority.
  • Updates an issue that incorrectly deactivates some Windows 10 Education devices after upgrading to Windows 10, version 2004.
  • Updates an issue that might cause the Alt+Tab order to change unexpectedly and cause you to switch to the wrong window.
  • Updates an issue that fails to show Extract all on the shortcut menu when you right-click an online-only ZIP file.

Trattandosi di aggiornamenti opzionali, l'installazione è consigliata solo ed esclusivamente se avete riscontrato uno dei problemi segnalati e corretti da Microsoft. Chi non ne sentisse l'esigenza può saltare l'installazione fino al prossimo 9 Febbraio, quando le patch saranno proposte automaticamente su tutti i sistemi compatibili.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Busone di Higgs03 Febbraio 2021, 21:27 #1
Naturalmente non tutte le ciambelle arrivano col buco; con gli update recenti, presumo arrivati in giornata, ha smesso di funzionare la possibilita' di scrivere al logon, caratteri assenti sulla tastiera italiana utilizzando il tasto alt+tastierino es, alt+131 per la ƒ , col risultato che in azienda non potevo piu' loggarmi su nessuno dei pc con win10 aggiornato.
Inoltre non e' piu' possibile cambiare lingua da italiano ad altra lingua al logon (nel mio caso inglese), ma e' possibile aggiungere la tastiera inglese come secondaria alla lingua italiana, e quello risolve il problema.
marqee04 Febbraio 2021, 15:19 #2
A me e' andata peggio , dopo l'installazione di questo update.
Tentando di "Arrestare il sistema" e' andato in loop tornando alla schermata di login , senza arrestarsi. Forzando l'arresto ( tenendo il tasto power premuto per 5 secondi ) , al successivo riavvio , il sistema era saltato con ripristino impossibile e sono stato costretto a reinstallare windows da zero.
allmaster06 Febbraio 2021, 13:02 #3
Originariamente inviato da: marqee
A me e' andata peggio , dopo l'installazione di questo update.
Tentando di "Arrestare il sistema" e' andato in loop tornando alla schermata di login , senza arrestarsi. Forzando l'arresto ( tenendo il tasto power premuto per 5 secondi ) , al successivo riavvio , il sistema era saltato con ripristino impossibile e sono stato costretto a reinstallare windows da zero.


a me era già successo in precedenza è colpa di un programma/sevizio/file/bho che non si chiude, ho risolto con il "FRIENDLY BIG RED BUTTON"

cioè creando un link sul desktop con il comando shutdown /s /t 0 /f e mettendo come icona il pulsante di spegnimento (rosso appunto)
talmente comodo che alla fine l'ho messo sulla taskbar
Svelgen07 Febbraio 2021, 14:48 #4
Originariamente inviato da: marqee
A me e' andata peggio , dopo l'installazione di questo update.
Tentando di "Arrestare il sistema" e' andato in loop tornando alla schermata di login , senza arrestarsi. Forzando l'arresto ( tenendo il tasto power premuto per 5 secondi ) , al successivo riavvio , il sistema era saltato con ripristino impossibile e sono stato costretto a reinstallare windows da zero.


Vabbe dai...hai solo dovuto reinstalare il sistema da zero.
Con windows, è normale essere schiavo del sistema operativo...
Sei tu al suo servizio. È raro che avvenga il contrario...
LL108 Febbraio 2021, 18:30 #5
tra una scalata e l'altra, posto sempre che nel frattempo non si registrino movimenti tellurici che richiedano la tua scienza, ricordati di chiamare a raccolta i tuoi compagni di merende visto che vi siete dimenticati di commentare un problema su MacOS che si protrae peraltro da anni :
Bug sudo interessa anche macOS: rischio di accesso root per qualsiasi utente locale
gd350turbo08 Febbraio 2021, 18:33 #6
Vale sempre:

Dont feed the troll !
LL108 Febbraio 2021, 18:51 #7
Originariamente inviato da: gd350turbo
Dont feed the troll !

ma va??

Il contraddittorio con lui però mi sembra tu lo faccia spesso, forse te ne dimentichi a tuo uso e consumo ..
gd350turbo08 Febbraio 2021, 18:58 #8
Originariamente inviato da: LL1
ma va??

Il contraddittorio con lui però mi sembra tu lo faccia spesso, forse te ne dimentichi a tuo uso e consumo ..

non è un contradditorio, in quanto non mi risponde, quindi è più un soliloquio.
Svelgen08 Febbraio 2021, 21:06 #9
Originariamente inviato da: LL1
tra una scalata e l'altra, posto sempre che nel frattempo non si registrino movimenti tellurici che richiedano la tua scienza, ricordati di chiamare a raccolta i tuoi compagni di merende visto che vi siete dimenticati di commentare un problema su MacOS che si protrae peraltro da anni :
Bug sudo interessa anche macOS: rischio di accesso root per qualsiasi utente locale


E cosa ci sarebbe da commentare?
Un utente MAC è ben consapevole che nessun sistema è perfetto. Ergo: non si mette a inventarsi le scuse più assurde per poi venir smentito da qualcuno che magari lo usa dal 2001 come ad esempio marqee. Incassa, critica e va avanti.
Voi invece vi inventate le scuse più assurde per difendere un sistema che è bacato dal 1995. La sostanziale differenza sta tutta qui...
Saturn08 Febbraio 2021, 21:29 #10
n
Originariamente inviato da: Svelgen
[...]Con windows, è normale essere schiavo del sistema operativo...
Sei tu al suo servizio. È raro che avvenga il contrario...


Mai stato "schiavo" di nessun sistema operativo, da Windows a Mac OSx, dalle varie distribuzioni di Linux e così via. Diciamo che nostro malgardo, e grazia a tanta indolenza moltissime persone stanno diventato schiavi di computer e smartphone, così come nel passato si era "schavi" di macchinari molto meno complessi. Ma tornando al sistema operativo di Microsoft, basta saperlo configurare come si deve - e vale per qualunque verisone - non affidarsi al "cugino che ne capisce" o installare tanta robbaccia. Con tre piccoli semplici accorgimenti, salvo i bug dei quali nessun sistema operativo è esente, rimani indipendente e "ti risparmi la tassa sul macinato" !

Originariamente inviato da: Svelgen
E cosa ci sarebbe da commentare?
Un utente MAC è ben consapevole che nessun sistema è perfetto. Ergo: non si mette a inventarsi le scuse più assurde per poi venir smentito da qualcuno che magari lo usa dal 2001 come ad esempio marqee. Incassa, critica e va avanti.


Forse in un altro forum, qui non mi pare proprio di avvertire questo silenzio e rispetto nei casini "in casa d'altri", senza offesa eh.

Originariamente inviato da: Svelgen
Voi invece vi inventate le scuse più assurde per difendere un sistema che è bacato dal 1995. La sostanziale differenza sta tutta qui...


Qui mi dissocio perchè tantissime volte ho documentato e spiegato bug anch'io nel corso degli anni. Ma dire che "Windows è bacato" dal 1995 lo dici con qualche criterio ?
I bug ci sono sempre stati, sin da quando Windows era alla versione 1.0 ed era una grossolana aggiunta al sistema operativo Dos, anch'esso non esente da bug.
Stesso discorso per qualunque altro sistema operativo. Neanche la sedia dove sono ora è esente da bug di progettazione, specie a lungo termine, considerati i materiale usati per costruirla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^