Windows 10 November Update cancella alcune app senza permesso

Windows 10 November Update cancella alcune app senza permesso

Alcuni utenti avrebbero riscontrato alcuni problemi con l'installazione di Windows 10 November Update, con alcune applicazioni che vengono eliminate durante il processo di update

di pubblicata il , alle 11:18 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Alcuni utenti su Reddit hanno riportato che con l'aggiornamento Windows 10 November Update sono sparite alcune applicazioni fra quelle installate sul proprio sistema. Fra queste troviamo degli strumenti per il monitoraggio dell'hardware come CPU-Z e Speccy, ed in alcuni casi ci sono stati problemi anche con il Catalyst Control Center per la gestione delle impostazioni delle schede video Radeon prodotte da AMD.

Pare che in parecchi dei casi riportati dagli utenti di Reddit le applicazioni, una volta reinstallate, non funzionino correttamente con l'ultima release di Windows 10, conducendo a crash di sistema e schermate blu (BSOD, Blue Screen of Death). Nonostante la procedura forzata di Microsoft possa essere utile per scongiurare problemi di questo tipo, molti utenti si stanno lamentando delle politiche coercitive adottate da Microsoft con il nuovo SO.

"Microsoft dovrebbe chiedere il permesso prima, e non scusarsi dopo", scrive ad esempio Bright-Spark. L'utente afferma che avrebbe preferito una schermata di conferma prima dell'esecuzione della disinstallazione, con Microsoft che "non dovrebbe disinstallare le app senza un precedente avviso". Dall'inizio del roll-out del November Update Speccy è stata aggiornata per risolvere i problemi, e molte persone che hanno provato a reinstallare CPU-Z e il Catalyst Control Center non hanno verificato altri problemi di sorta.

Tuttavia, la pratica di Microsoft non è nuova e, accettando le condizioni di licenza del sistema operativo, si accettano anche politiche di questo tipo. Ecco cosa diceva in proposito un portavoce di Microsoft lo scorso mese di agosto:

"Il Microsoft Services Agreement permette a Microsoft di modificare o sospendere alcune applicazioni o contenuti laddove riteniamo che la tua sicurezza sia a rischio. Alcuni tipi di software possono mettere la sicurezza dei nostri clienti a rischio, esponendoli a malware, frodi, furto di dati e informazioni personali o a un degrado prestazionale e malfunzionamenti vari. Rimaniamo impegnati a proteggere i nostri clienti dai rischi che si hanno ad utilizzare software non originale e a proteggere la proprietà intellettuale di sviluppatori di ogni tipo di contenuti".

Installando e usando Windows 10 l'utente accetta queste clausole, dando a Microsoft la possibilità, per "il suo bene", di effettuare cambiamenti al software installato nel proprio PC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

131 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gpat24 Novembre 2015, 11:32 #1
E pensare che questo doveva essere l'anno in cui sarei tornato a Windows...
Benna8024 Novembre 2015, 11:36 #2
Questa cosa non è una novità, nel senso che già quando installai windows 10 a fine agosto mi ero accorto dell'assenza di alcune applicazioni.
E la cosa si è riconfermata con il november update, alcune app non più trovate e schermate blu durante lo spegnimento del portatile, cosa parecchio noiosa.

Sembra facciano 2 passi avanti e uno e mezzo indietro....
HSH24 Novembre 2015, 11:37 #3
gravissima sta cosa... già il fatto che sappiano cosa hai installato è una violazione della privacy da denuncia, che poi ti disinstallino pure le app"ritenute" pericolose è intollerabile... mi sa che torno a win 8.1 + classicshell
Benna8024 Novembre 2015, 11:40 #4
Originariamente inviato da: HSH
gravissima sta cosa... già il fatto che sappiano cosa hai installato è una violazione della privacy da denuncia, che poi ti disinstallino pure le app"ritenute" pericolose è intollerabile... mi sa che torno a win 8.1 + classicshell


Se lo fai è una mera questione di principio (che ci può anche stare), ma sto sistema gira davvero bene, io nonostante tutto lo tengo eccome, che mi frega se sanno che programmi ho installato, tanto la parola privacy è da parecchi anni solo fumo ai nostri occhi, tra google, amazon e Facebook ormai sanno tutto di tutti
Cloud7624 Novembre 2015, 11:43 #5
E, oltre a questo, come era successo anche con altri aggiornamenti, riattiva servizi che l'utente aveva disattivato e riabilita delle impostazioni di privacy che l'utente aveva disattivato.
Dove sono quelli che nella news precedente difendevano a spada tratta Microsoft dando la colpa agli utenti?
Stephen8824 Novembre 2015, 11:50 #6
a me ha disinstallato cpu-z v1.72 perchè ritenuto non compatibile con il sistema, ma andassero a cagare questi di microsoft.
Saturn24 Novembre 2015, 12:00 #7
A me l'update ha tolto, 8gadgetpack, poi rimesso, startisback, rimesso, speccy, rimesso e sull'installazione del notebook il lenovo powermanager, reinstallato anch'esso in modalità compatibile. Ma se un software è potenzialmente incompatibile o pericoloso per la mia "privacy" domandamelo prima, magari avvisami che se persevero nel fare l'upgrade con quella roba installata c'è la possibilità che si blocca definitivamente tutta l'installazione e quant'altro, ma lasciami decidere.

Senza farne una tragedia ovviamente...
Zifnab24 Novembre 2015, 12:02 #8
Il Microsoft Services Agreement permette a Microsoft di modificare o sospendere alcune applicazioni o contenuti laddove riteniamo che la tua sicurezza sia a rischio. Alcuni tipi di software possono mettere la sicurezza dei nostri clienti a rischio, esponendoli a malware, frodi, furto di dati e informazioni personali o a un degrado prestazionale e malfunzionamenti vari. Rimaniamo impegnati a proteggere i nostri clienti dai rischi che si hanno ad utilizzare software non originale


Ma sinceramente, la macchina è mia, l'hardware è mio e i problemi che ne possono derivare saranno miei. Non è che se mi becco un virus o un tentativo di phishing vado a chiedere i danni a Microsoft, al massimo ai proprietati del sito... quindi perchè Microsoft deve arrogarsi il diritto di "proteggermi"? Che poi in 20 anni e passa che uso i pc, non ho mai usato un antivirus salvo una volta perchè l'unico virus che ho beccato stava sul floppy disk contenente il driver del mouse per Windows 95!!!!!!! E anche la questione dei software non originali, non vedo perchè Microsoft deve ergersi a paladina di ALTRI se non per sè stessa.
wingman8724 Novembre 2015, 12:05 #9
Non so se è già stato fatto notare ma a me dopo l'aggiornamento ha resettato i programmi predefiniti per l'apertura dei vari tipi di file. Nulla di grave, però un po' dà fastidio...
Anderaz24 Novembre 2015, 12:06 #10
L'update mi ha rimosso Speccy su alcune macchine e non su altre (la differenza c'è stata anche con due computer completamente uguali). Anche Foxit è stato disinstallato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^