Windows 10, l'ultimo aggiornamento può eliminare le partizioni secondarie

Windows 10, l'ultimo aggiornamento può eliminare le partizioni secondarie

Alcuni utenti riportano problemi con l'installazione di Anniversary Update su unità di archiviazione in cui ci sono partizioni con Linux

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:41 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Alcuni utenti hanno scoperto a loro spese che l'ultimo aggiornamento di Windows 10, l'Aggiornamento dell'anniversario o Anniversary Update che dir si voglia, è particolarmente aggressivo sulle altre partizioni presenti sulle unità. L'installazione dell'aggiornamento potrebbe di fatto eliminare tutte le altre partizioni presenti sull'hard-disk (o SSD) che contengono dati sensibili senza chiederlo anticipatamente. A rivelare la novità, fra i tanti, anche Alan Pope su Twitter.

Il Community Manager di Ubuntu per Canonical scrive: "Numerosi report indicano che Windows 10 Anniversary Update cancella le altre partizioni (che contengono le installazioni Linux) senza chiedere", il tutto farcito da uno "smile" sgomento. Del resto stiamo parlando di una pratica ampiamente seguita dagli utenti enthusiast, i quali installano due sistemi operativi sulla stessa unità (magari perché la più veloce), suddividendola in due o più partizioni dedicate.

Altri utenti segnalano loro malgrado di essersi trovati costretti a recuperare i file presenti sulle loro partizioni: "Quando ho installato Windows 10, ha cancellato tutti i contenuti dei miei altri dischi senza chiedere", ha scritto un utente su Twitter. Un altro utente scrive invece: "Sto cercando di recuperare una partizione mancante con tutta la mia roba. Grazie Windows 10". Al momento è difficile capire i motivi che hanno causato tutto ciò e la reale diffusione del problema.

Microsoft non ha ancora comunicato nulla sull'argomento, e restiamo in attesa di una nota pubblica per capire se si tratti di incidenti isolati, errori stessi degli utenti, o della presenza di un bug nel codice piuttosto grave che porta alla perdita di tutti i dati nelle partizioni esterne dei computer in cui viene installato l'Anniversary Update. Certo è che perdere dati e documenti sensibili non è mai piacevole, e per evitare che accada vi consigliamo una solida metodica di backup sul vostro sistema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

543 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Veradun04 Agosto 2016, 14:55 #1
Mah... io nel dubbio ho disconnesso tutte le unità di rete prima di procedere, poi non ha funzionato qualcosa e non è riuscito a fare l'update, ma insomma, non farei mai fare tutto a lui senza aver preso contromisure prima.
marconi.g04 Agosto 2016, 14:55 #2

Uhm?

In genere windows in caso di nuova installazione, riscrive il Master Boot Record del disco principale. Le partizioni sono ancora tutte li', solo che al successivo avvio il computer non le riconosce piu'. Dovrebbero pero' esserci dei programmi di partizione che consentono di recuperarle in pieno.
luki04 Agosto 2016, 14:58 #3
Noooo mavah... com'è possibile? Windows 10 è il sistema operativo perfetto... :P
Eress04 Agosto 2016, 15:08 #4
Allora sarebbe meglio cambiargli il nome in Windows 10 Attlla Update!
songohan04 Agosto 2016, 15:09 #5

BUON ANNYVERSARIO

luki04 Agosto 2016, 15:19 #6
Tutti a correre ad aggiornare!
Sììì ci hanno dato un SO gratis, che bello.
Via quel vecchio windows 7 pieno di muffa.

Come sputare nel piatto in cui si è mangiato molto bene fino a ieri...

Ok, forse questo discorso valeva prima del 29 luglio.
Cfranco04 Agosto 2016, 15:23 #7
L' aggiornamento precedente ti forzava a staccare tutti i dischi tranne il principale altrimenti non si installava
Stavolta hanno deciso di risolvere il problema alla radice
Gandalf7604 Agosto 2016, 15:26 #8
Non ho capito se capita solo per chi ha partizioni con linux o per tutte le partizioni. Se è il secondo caso col cavolo che faccio l'aggiornamento. Ho 2 HD bipartizionati
luki04 Agosto 2016, 15:28 #9
Originariamente inviato da: Cfranco
L' aggiornamento precedente ti forzava a staccare tutti i dischi tranne il principale altrimenti non si installava
Stavolta hanno deciso di risolvere il problema alla radice


Pensa che a me Windows 10 è durato meno di un giorno perchè mi aveva segato i permessi sull'hard disk secondario e mi diceva accesso negato.

Ok, potevo risolvere cambiando i permessi da hirens boot ma per principio un sistema che viene sbandierato come il sistema perfettp e poi mi fa queste cose...
Cioè da quanto è pubblicizzato mi aspetto che cose così gravi non accadano.
Se fosse davvero il miglio sistema di sempre si installerebbe e sarebbe subito pronto all'uso.
coschizza04 Agosto 2016, 15:45 #10
Originariamente inviato da: luki
Pensa che a me Windows 10 è durato meno di un giorno perchè mi aveva segato i permessi sull'hard disk secondario e mi diceva accesso negato.

Ok, potevo risolvere cambiando i permessi da hirens boot ma per principio un sistema che viene sbandierato come il sistema perfettp e poi mi fa queste cose...
Cioè da quanto è pubblicizzato mi aspetto che cose così gravi non accadano.
Se fosse davvero il miglio sistema di sempre si installerebbe e sarebbe subito pronto all'uso.


potevi anche fare tasto destro "security" e farlo direttamente da windows non hai nessun motivo per doverlo fare da hirens.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^